Risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: Pranoterapeuta

  1. #1
    Lorenzo3558 Guest

    Predefinito Pranoterapeuta

    Buona giornata.
    Questa mattina una mia collaboratrice di studio (ottima praticante), ha sollevato un dubbio circa l’esatto inquadramento di un nostro nuovo assistito che svolge l’attività di pranoterapeuta. Dalla documentazione consegnataci, risulta inquadrato nel codice attività 93.05.0 (altri servizi alle famiglie). Premesso che ha titoli abilitativi rilasciati da un associazione nazionale di pranoterapia (sono in attesa dell’istituzione di apposito albo professionale), la collaboratrice si chiedeva se non fosse più corretto l’inquadramento nel codice 85.14.2 (attività professionali paramediche indipendenti). Leggendo sia la declaratoria della codifica Ateco 2004 del codice 85.14.2 (… personale paramedico legalmente riconosciuto) sia la descrizione economia dei cluster dei relativi studi di settore, credo sia corretto l’inquadramento nel codice 93.05.0 (lo studio SG99U individua i pranoterapeuti al cluster 57), almeno fino all’istituzione dell’Albo professionale e del riconoscimento legale.
    Cosa ne pensate?
    Grazie in anticipo a chi vorrà partecipare a questa discussione.

  2. #2
    Speedy è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Località
    Macerata
    Messaggi
    3,152

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Lorenzo3558 Visualizza Messaggio
    Buona giornata.
    Questa mattina una mia collaboratrice di studio (ottima praticante), ha sollevato un dubbio circa l’esatto inquadramento di un nostro nuovo assistito che svolge l’attività di pranoterapeuta. Dalla documentazione consegnataci, risulta inquadrato nel codice attività 93.05.0 (altri servizi alle famiglie). Premesso che ha titoli abilitativi rilasciati da un associazione nazionale di pranoterapia (sono in attesa dell’istituzione di apposito albo professionale), la collaboratrice si chiedeva se non fosse più corretto l’inquadramento nel codice 85.14.2 (attività professionali paramediche indipendenti). Leggendo sia la declaratoria della codifica Ateco 2004 del codice 85.14.2 (… personale paramedico legalmente riconosciuto) sia la descrizione economia dei cluster dei relativi studi di settore, credo sia corretto l’inquadramento nel codice 93.05.0 (lo studio SG99U individua i pranoterapeuti al cluster 57), almeno fino all’istituzione dell’Albo professionale e del riconoscimento legale.
    Cosa ne pensate?
    Grazie in anticipo a chi vorrà partecipare a questa discussione.
    Fino a quando l'attività del pranoterapeuta non verrà legalmente riconosciuta mediante la creazione dell'ordinamento professionale, mi sembra più corretto utilizzare il codice 93050 (visto anche quanto indicato nello studio SG99U).
    Ciao

  3. #3
    Lorenzo3558 Guest

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Speedy Visualizza Messaggio
    Fino a quando l'attività del pranoterapeuta non verrà legalmente riconosciuta mediante la creazione dell'ordinamento professionale, mi sembra più corretto utilizzare il codice 93050 (visto anche quanto indicato nello studio SG99U).
    Ciao
    Concordo! Grazie e ciao.

  4. #4
    Niko4110 è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Messaggi
    7

    Predefinito

    Premesso che ha titoli abilitativi rilasciati da un associazione nazionale di pranoterapia (sono in attesa dell’istituzione di apposito albo professionale), la collaboratrice si chiedeva se non fosse più corretto l’inquadramento nel codice 85.14.2 (attività professionali paramediche indipendenti)
    Allo stato attuale le normative sulle Discipline Bio Naturali (dbn), non permette l'abbinamento di termini medici a pratiche diverse da quelli ufficiali, tant'è che allo stato attuale il termine pranoterapeuta (sostituo da pranopraticante) sarebbe perseguibile a termini di legge . Anche il termine "naturopata" è stato sostituito, ma non ricordo il nuovo nome.
    Detto ciò, sconsiglio vivamente una iscrizione con codici medici o paramedici che siano; ritengo più appropriato ed opportuno il codice 93.05.0, e soprattutto più sicuro per il vostro assistito.
    Ciao

  5. #5
    Lorenzo3558 Guest

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Niko4110 Visualizza Messaggio
    Allo stato attuale le normative sulle Discipline Bio Naturali (dbn), non permette l'abbinamento di termini medici a pratiche diverse da quelli ufficiali, tant'è che allo stato attuale il termine pranoterapeuta (sostituo da pranopraticante) sarebbe perseguibile a termini di legge . Anche il termine "naturopata" è stato sostituito, ma non ricordo il nuovo nome.
    Detto ciò, sconsiglio vivamente una iscrizione con codici medici o paramedici che siano; ritengo più appropriato ed opportuno il codice 93.05.0, e soprattutto più sicuro per il vostro assistito.
    Ciao
    Ti ringrazio per il parere. Ritengo sicuramente corretto l'utilizzo del codice 93.05.0. Colgo l'occasione per approfondire la mormativa sulle Discipline Bio Naturali da te citata.
    Ciao

  6. #6
    Niko4110 è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Messaggi
    7

    Predefinito

    Di niente, ti anticipo xò che la normativa sulle dbn è alquanto controversa, in quanto regolata da leggi regionali e non a livello nazionale; tantopiù che si fa riferimento non solo ad albi professionali, ma anche a liste riconosciute dalle singole regioni. Ad oggi mi sembra siano solo 3 le regioni che hanno regolato qualcosa a riguardo (se ricordo bene sono Toscana, Lombardia e Liguria).
    La cosa fondamentale è che non devono essere usati termini medici.
    Ciao

  7. #7
    Lorenzo3558 Guest

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Niko4110 Visualizza Messaggio
    Di niente, ti anticipo xò che la normativa sulle dbn è alquanto controversa, in quanto regolata da leggi regionali e non a livello nazionale; tantopiù che si fa riferimento non solo ad albi professionali, ma anche a liste riconosciute dalle singole regioni. Ad oggi mi sembra siano solo 3 le regioni che hanno regolato qualcosa a riguardo (se ricordo bene sono Toscana, Lombardia e Liguria).
    La cosa fondamentale è che non devono essere usati termini medici.
    Ciao
    Ti ringrazio nuovamente. Tra l'altro il mio assistito vive ed opera in Lombardia, per cui vedo di trovare la normativa regionale.
    Ciao.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15