Il conduttore deceduto aveva in essere un contratto ancora ad equo canone, ora dovendo fare un nuovo contratto alla moglie vorrei passare ad un 4+4 canone libero. Essendo il precedente canone mensile inferiore al 10% del valore catastale dell'immobile, e non essendo il conduttore in grado di pagare cifre alte, mi chiedevo. Se lascio un canone inferiore al 10% del valore catastale dell'immobile, incorro in un possibile accertamento da parte della agenzia delle entrate? end. Catastale 410 * 5% * 120 = 5292o * 10% = 5292 : 12 = 441 euro mensili. Se il conduttore è isposto a darmi solo 350 euro cosa devo fare?