Risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: Aprire una partita iva in italia??

  1. #1
    SpeleoSilver è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2013
    Messaggi
    6

    Predefinito Aprire una partita iva in italia??

    salve a tutti, sono nuovo del forum e quindi mi sembra doveroso fare i complimenti a tutti per l'ottimo forum..
    Io sono un ragazzo di 27 anni e vorrei aprire una impresa di ristrutturazioni edili lavorando su fune con tecniche speleologiche (ho frequentato un corso di abilitazione professionale che si chiama "accesso e posizionamento mediante funi")... ho consultato qualche commercialista, ma vi garantisco che non è facile capire a cosa si va incontro!!! a complicare le cose c'è mio padre, artigiano del settore impiantistico...
    Vorrei capire come meglio impostare la ditta in modo da pagare il meno possibile di tasse e riuscire a vivere senza avere l'incubo equitalia...
    lo scopo finale sarà quello di poter eseguire i lavori di ristrutturazione edile e acquisire tutte le competenze tecniche che ha mio padre... le possibilità che mi sono state poste sono:
    - tenere aperte due imprese artigiane distinte, quindi pagare il doppio di inps inail iscrizione all'albo l'iva per entrambi le ditte ecc, e in più non ho capito come si dovrebbero gestire le cose, quando io faccio da operaio a lui o lui a me a seconda del cantiere....
    - io diventare operaio di mio padre, quindi pagare un botto di contributi e per di più non riuscire a sanare la ditta di mio padre e non riuscire più ad avere un durc valido
    - mio padre operaio mio, quindi pagare un botto di contributi ma avere un durc valido finchè si riescono a coprire tutte le spese
    - fare una società e qui non ci ho capito gran chè... a quanto ammonta il costo di una società tra libri contabili e non so cosa sta più ??
    - fare una società cooperativa, e anche qui non ci ho capito niente, ammesso anche di trovare una terza persona
    chi offre di più ??
    grazie a tutti in anticipo della cortese attenzione e delle risposte

  2. #2
    Enrico Larocca è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Matera, Italy
    Messaggi
    8,910

    Predefinito

    Troppe domande e tutte confuse. Se il commercialista che ha consultato non le ha chiarito le idee, il miglior consiglio ė di consultarne un altro anche se in premessa va sottolineato che l'approccio al problema del corretto inquadramento giuridico -fiscale da lei manifest ato evidenzia una scarsa propensione ad operare in un contesto di regolarità fiscale e contributiva.
    Ultima modifica di Enrico Larocca; 13-02-13 alle 11:08 PM

  3. #3
    SpeleoSilver è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2013
    Messaggi
    6

    Predefinito

    se uno non riesce a tirare avanti come deve fare ?? le soluzioni sono due... o mandare le rate inps e l'iva all'equitalia o lavorare a nero... mi sfugge qualcosa ??

  4. #4
    Aleando è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Messaggi
    349

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da SpeleoSilver Visualizza Messaggio
    se uno non riesce a tirare avanti come deve fare ?? le soluzioni sono due... o mandare le rate inps e l'iva all'equitalia o lavorare a nero... mi sfugge qualcosa ??
    Una problematica del genere non si può risolvere tramite un forum. Consulta un altro consulente e vedi come va.

  5. #5
    c.t. è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,674

    Predefinito

    se vuoi costruirti un futuro devi sottostare anche al "sistema impresa" e, concordando con quanto detto da Larocca, sembra che tu non abbia alcuna voglia di sacrificare parte del tuo futuro reddito nel pagare le tasse (cioè non voglia pagare le giuste tasse, come tutti). lavorando in nero permetterai di far tassare maggiormente chi invece ha un lavoro dipendente o il pensionato futuro che sarà tuo padre. purtroppo è così e non ci puoi far nulla. quindi, armati di coraggio e affronta la scelta, all'inizio sarà dura, ma sarà la qualità del tuo lavoro e le tue idee a portarti clienti e quindi anche soddisfazioni economiche. se vuoi assicurare in parte una pensione a tuo padre, una cosa è certa: se sarà tuo dipendente dovrai pagare l'INPS che gli spetterà dal suo lavoro. comunque qualsiasi scelta tu faccia, dovrai i contributi INPS, INAIL e quant'altro così come fanno tutti i contribuenti onesti.
    non incorrerai in Equitalia se il tuo commercialista farà bene il suo lavoro, quindi scegline uno di fiducia della tua zona.
    Pagherai poche tasse all'inizio se potrai usufruire (e questo te lo può dire soltanto il tuo commercialista affrontando tutta la tua situazione) magari di regimi fiscali agevolati (minimi e fortfettino). Per esempio, se riuscissi ad entrare nel regime dei minimi e riuscissi a rimanerci, avresti un 5% di irpef da pagare (ed è pochissimo) fino ai tuoi 35 anni. se invece costituissi una società, è normale che i costi di gestione della stessa società si eleveranno, perchè è molto più costoso, ci sono adempimenti da fare che una ditta invece non sostiene, come dire che maggiori sono le responsabilità del professionista e maggiori sono i costi (come è normale in tutte le attività: chiediti tu, se fai un lavoro complesso e pericoloso, non ti farai pagare di più di uno stesso lavoro molto meno complesso e pericoloso?).
    prima di pensare a facili scorciatoie, pensa anche che se equitalia ti becca (ed equitalia o la guardia di finanza o l'agenzia delle entrate, l'INAIL e l'INPS comunque fanno sempre più controlli incrociati e/o sul posto) allora sì che saranno bei problemi per te.
    ti consiglio di calmarti, cercare un commercialista che ti parli con concetti semplici e chiari, e che ti faccia fare le scelte più ponderate per te e tuo padre.
    in bocca al lupo.

Discussioni Simili

  1. aprire una partita iva
    Di Mrjoser nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 02-05-11, 01:08 PM
  2. Aprire partita iva
    Di virtualbit nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 10-08-10, 07:16 PM
  3. Conviene aprire la partita iva?
    Di francesco31 nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 14-11-08, 04:44 PM
  4. aprire Partita iva nel 2008 o nel 2009???
    Di francy nel forum Altri argomenti
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 04-11-08, 11:23 AM
  5. Domande prima di aprire la partita iva
    Di Lisander nel forum Altri argomenti
    Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 05-04-08, 08:40 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15