Salve a tutti,

Faccio fede all'immensa utilitÓ di questo Forum e chiedo la cortesia che mi venga risolto questo dilemma che mi chiedo da qualche giorno. Sono un neo-laureato Triennale in Economia (da qualche mese ormai) e frequento attualmente la Laurea Magistrale. Ora, aspirando al titolo di Dott. Commercialista, ma nel contempo volendo essere anche un Revisore Legale dei Conti, vi espongo il dubbio...
So per certo che con le recenti normative, il tirocinio Ŕ di durata 18 mesi per l'iscrizione all'Albo A della professione mentre Ŕ invece rimasto di 3 anni per il titolo di Revisore. E' vero anche che i requisiti sono differenti per cominciare il tirocinio: almeno 6 mesi dal termine del conseguimento della Laurea Magistrale per il Commercialista, mentre semplicemente il titolo di Laurea Triennale per il Revisore. Una volta superato l'esame di Stato per il Dottore Commercialista, sar˛ esonerato per quello da Revisore, avendo i due esami ad oggetto le stesse materie? Confermate? Detto questo dovrei quindi cominciare sin da subito con l'iscrizione all'Albo dei praticanti Revisori Legali potendo giÓ farlo con la Laurea Triennale (facendo anche in questo modo coincidere i termini con quello da Dott. Commercialista)? O c'Ŕ qualcosa che mi sfugge? Questo dubbio Ŕ dato dall'enorme quantitativo di decreti legge che ormai non sanno manco loro pi¨ cosa disciplinano rendendo sempre pi¨ complessa la struttura e il funzionamento della nostra burocrazia....Il dubbio Ŕ pi¨ che altro su eventuali conflitti o chissÓ quale preclusione la legge possa fare sulla contemporaneitÓ dei Tirocini, non lo so, c'Ŕ da aspettarsi di tutto.....Ditemi voi!!! Grazie in anticipo per le risposte!

Antonio