salve, una ragazza vorrebbe fare del commercio elettronico e utilizzare un locale del padre come magazzino e sede dell'attività. non dovrebbe pagare affitto e avevo pensato di stipulare un contratto di comodato ad uso gratuito tra padre e figlia. All'ade mi dicono che questa tipologia di contratto è possibile solo per uso abitativo.nel mio caso dovrei registrare un normale contratto d'affitto con un canone minimo,anche di 100€. Non sono d'accordo:
1)perchè non è vero,
2) perchè un importo ridicolo attiva i controlli da parte del fisco.

Voi come risolvereste la questione?