Pagina 1 di 7 1 2 3 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 61
Like Tree20Likes

Discussione: Comunicazione dei finanziamenti e capitalizzazioni alle imprese

  1. #1
    ConsulTM Ŕ offline Member
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    297

    Predefinito Comunicazione dei finanziamenti e capitalizzazioni alle imprese

    Salve! Ci stiamo confrontando in questi giorni con il nuovo adempimento relativo alla comunicazione dei finanziamenti o capitalizzazioni effettuati da parte dei soci alle societÓ e da parte dei familiari all'imprenditore individuale. Dovendo comunicare anche gli apporti alle imprese in contabilitÓ semplificata, dovremo richiedere ai clienti gli estratti conto che normalmente non ci consegnano (!!), e il dubbio che ci viene Ŕ questo: come comportarci in caso (frequente) di c/c bancario cointestato all'imprenditore individuale e al suo coniuge (estraneo all'impresa), dove confluiscono insieme agli incassi e versamenti dell'impresa anche introiti facenti capo al coniuge (stipendio / pensione / versamenti)?? Queste entrate del coniuge corrono il rischio di essere considerate finanziamenti alla ditta individuale? Cosa potrebbe dimostrare il contrario?

  2. #2
    Enrico Larocca Ŕ offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    LocalitÓ
    Matera, Italy
    Messaggi
    9,076

    Predefinito

    Secondo Andrea Bongi (esperto fiscale di Italia oggi) in un articolo di qualche giorno fa, le ditte individuali e le imprese familiari sono estranee al nuovo adempimento, riservato alle sole societß. Diversamente argomentando si configurerebbe un eccesso di delega del regolamento ministeriale rispetto alla legge. Condivido questa posizione.
    Unusquisque faber fortunae suae
    (Traduzione: Ognuno Ŕ artefice della propria fortuna)
    di Appio Claudio

  3. #3
    ConsulTM Ŕ offline Member
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    297

    Predefinito

    Non sembra della stessa opinione il Sole 24 Ore in un articolo del 10/10/2013, "L'estratto conto prova il finanziamento", che pone proprio il problema delle ditte in contabilitÓ semplificata, ma anche degli enti non commerciali. Non esistendo esclusioni esplicite per questi soggetti, il problema al lato pratico sembra gigantesco!

  4. #4
    Enrico Larocca Ŕ offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    LocalitÓ
    Matera, Italy
    Messaggi
    9,076

    Predefinito

    Mah ! La norma, mi sembra, faccia esplicito riferimento ai finanziamenti alle societÓ (DL 138/2011). Le ditte individuali non sono societÓ ! Se poi vogliono includere le societÓ lo facciano per norma, non con i provvedimenti direttoriali.
    Ultima modifica di Enrico Larocca; 17-10-13 alle 04:47 PM
    Unusquisque faber fortunae suae
    (Traduzione: Ognuno Ŕ artefice della propria fortuna)
    di Appio Claudio

  5. #5
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto Ŕ offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    LocalitÓ
    Catania
    Messaggi
    34,090

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ConsulTM Visualizza Messaggio
    Non sembra della stessa opinione il Sole 24 Ore in un articolo del 10/10/2013, "L'estratto conto prova il finanziamento", che pone proprio il problema delle ditte in contabilitÓ semplificata, ma anche degli enti non commerciali. Non esistendo esclusioni esplicite per questi soggetti, il problema al lato pratico sembra gigantesco!
    Sei sicuro non si parlasse di societÓ in semplificata?

    Ad ogni modo, i finanziamenti rilevanti sono solo quelli effettuati nel 2012.
    Non discutere con un idiota; ti porta al suo livello e poi ti batte con l'esperienza. SANTE PAROLE !

  6. #6
    ConsulTM Ŕ offline Member
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    297

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da danilo sciuto Visualizza Messaggio
    Sei sicuro non si parlasse di societÓ in semplificata?

    Ad ogni modo, i finanziamenti rilevanti sono solo quelli effettuati nel 2012.
    Si parla sia di societÓ che di ditte individuali, anzi si arriva perfino a coinvolgere i contribuenti minimi. Perfino sul sito dell'agenzia delle entrate
    Agenzia delle Entrate - Finanziamenti all
    si parla di ditte individuali.
    Perci˛, se dovesse essere confermata ufficialmente questa tesi, proviamo a fare qualche ragionamento su cosa concretamente implicherebbe per noi fare una simile indagine nei conti dei clienti. Innanzitutto sarebbe giÓ sgradevole richiedere ai clienti la consegna degli estratti conto personali o promiscui, dove magari transitano entrate e spese della famiglia, ma, in ogni caso, come potrebbero mai gli elementi rinvenuti in tali conti essere sufficienti per farci capire quali versamenti dei familiari possano essere considerati finanziamenti all'impresa e vadano inseriti nella comunicazione, e quali no? PerchŔ ovviamente non avrebbe senso inserirli tutti senza distinzioni, ma non Ŕ nemmeno pensabile che questa raccolta di dati debba trasformarsi per noi in un'assurda e impossibile indagine finanziaria.....

  7. #7
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto Ŕ offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    LocalitÓ
    Catania
    Messaggi
    34,090

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ConsulTM Visualizza Messaggio
    Si parla sia di societÓ che di ditte individuali, anzi si arriva perfino a coinvolgere i contribuenti minimi. Perfino sul sito dell'agenzia delle entrate
    Agenzia delle Entrate - Finanziamenti all
    si parla di ditte individuali.
    Perci˛, se dovesse essere confermata ufficialmente questa tesi, proviamo a fare qualche ragionamento su cosa concretamente implicherebbe per noi fare una simile indagine nei conti dei clienti. Innanzitutto sarebbe giÓ sgradevole richiedere ai clienti la consegna degli estratti conto personali o promiscui, dove magari transitano entrate e spese della famiglia, ma, in ogni caso, come potrebbero mai gli elementi rinvenuti in tali conti essere sufficienti per farci capire quali versamenti dei familiari possano essere considerati finanziamenti all'impresa e vadano inseriti nella comunicazione, e quali no? PerchŔ ovviamente non avrebbe senso inserirli tutti senza distinzioni, ma non Ŕ nemmeno pensabile che questa raccolta di dati debba trasformarsi per noi in un'assurda e impossibile indagine finanziaria.....

    Resta il fatto che ci si riferisce solo a quelli intervenuti nel 2012: quanti finanziamenti vuoi che abbia fatto ciascun contribuente in un anno??
    Non discutere con un idiota; ti porta al suo livello e poi ti batte con l'esperienza. SANTE PAROLE !

  8. #8
    La matta Ŕ offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2009
    LocalitÓ
    Imperia
    Messaggi
    3,362

    Predefinito

    E poi, sinceramente, dobbiamo essere noi a spulciare i conti dei clienti? Se obbligo c'Ŕ, ammesso che ci sia, per le ditte individuali, non si potrebbe convocare il cliente e chiedergli di dichiarare lui se e quanto ha foraggiato la ditta? Sottoscrivendolo, ovviamente.
    Sayonara aoki hibi yo!
    Sar˛ pure un Senior Member, ma seppur con tanti anni di anzianitÓ, sono solo un'impiegata: quello che dico Ŕ da prendersi con le molle e ben pi¨ di un grano di sale. Sempre!

  9. #9
    ConsulTM Ŕ offline Member
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    297

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da La matta Visualizza Messaggio
    E poi, sinceramente, dobbiamo essere noi a spulciare i conti dei clienti? Se obbligo c'Ŕ, ammesso che ci sia, per le ditte individuali, non si potrebbe convocare il cliente e chiedergli di dichiarare lui se e quanto ha foraggiato la ditta? Sottoscrivendolo, ovviamente.
    Si, Ŕ una cosa assurda che speriamo davvero di poter evitare. Anche noi ci abbiamo pensato, ma in caso di contestazione, sarÓ sufficiente per tutelare i nostri studi avere una dichiarazione del cliente che attesti ad esempio che nessun versamento del coniuge effettuato nell'anno sul conto cointestato costituisce finanziamento per la propria ditta? Il cliente potrebbe non capire fino in fondo la questione, e le responsabilitÓ che ci stanno addossando sono sempre pi¨ pesanti...
    GIUSEPPE MORETTA likes this.

  10. #10
    shailendra Ŕ offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jul 2008
    LocalitÓ
    Bergamo
    Messaggi
    3,459

    Predefinito

    Siamo veramente all'assurdo. Con tutte le vessazioni a cui i contribuenti sono soggetti, ci mancava solo questa. E hanno il coraggio di sciaquarsi la bocca parlando di semplificazione. SarÓ solo per il 2012 (e per fortuna, di quanti anni volevano sapere), ma io dovrei sentire tutti i miei clienti in semplificata, convocarli in ufficio, fargli capere che cosa vuol sapere il fisco (perchŔ c'Ŕ anche la differenza tra finanziamento e capitalizzazione...per una ditta individuale!!!) e poi....o i mi faccio dare gli estrattti conto e li controllo (ma stiamo scherzando?) o mi faccio firmare una dichiarazione in cui mi dice quello che Ŕ successo. Siamo alle commedia, secondo me, ma commedie tragiche. Poi qualcuno mi sa spiegare tutto questo spiegamento di forze a cosa serve, alla fine dei conti? Quali grandi evasori spera di scovare il fisco con questa operazione? La suocera del mio idrualico che gli presta 10 mila €uro per l'acquisto del furgone? E che ovviamente non chiede interessi al brav'uomo che ha sposato la sua unica figlia? Quale Ŕ il ratio di questa operazione, se non quella di infastidire veramente in modo esasperante i contribuenti? Io me le vedo giÓ le reazioni dei miei clienti se gli chiedo queste informazioni....ma giuro che metto una telecamere e poi invio le registrazioni ai nostri cari ministri (scusate l'esternazione, ma questo adempimento proprio non riesco a concepirlo).
    "Come spieghereste a un bambino che cos'Ŕ la felicitÓ?" "Non glielo spiegherei. Gli darei un pallone per farlo giocare" D. Solle

Pagina 1 di 7 1 2 3 ... UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15