Pagina 1 di 3 1 2 3 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 23
Like Tree1Likes

Discussione: Avvocato senza partita IVA da regolarizzare

  1. #1
    Sgracchioman è offline Member
    Data Registrazione
    May 2010
    Località
    Pisa
    Messaggi
    51

    Predefinito Avvocato senza partita IVA da regolarizzare

    Salve a tutti!
    Un avvocato si è iscritto all’Albo verso metà 2013 e ad oggi ha emesso 3 ricevute fiscali per prestazioni occasionali con ritenute d’acconto, senza aprire la partita IVA perchè voleva attendere il 2014 per aprire la partita IVA e iscriversi alla Cassa.
    Chi è iscritto ad un albo professionale, non è obbligato ad aprire la partita IVA contestualmente all'iscrizione o può attendere?
    E nel caso la aprisse ora a novembre e cominciasse a fatturare da oggi, può regolarizzare la sua posizione sulle ricevute fiscali emesse erroneamente, o è più “conveniente” far finta di niente e inserire nella prossima dichiarazione sia il quadro LM, sia le prestazioni occasionali?

  2. #2
    paolab è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Messaggi
    3,855

    Predefinito

    Secondo me deve aprire la partita iva. Per le ricevute fiscali lascerei perdere. Una volta dichiarate nel quadro L comunque si tratterà di redditi dichiarati, magari non nel quadro corretto ma dichiarati, cosa potrà mai succedere?

  3. #3
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto è offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Catania
    Messaggi
    34,024

    Predefinito

    Se le prestazioni che ha svolto erano relativi all'attività di avvocato, ha errato nel fare le ricevute, dovendo fare per forza fattura.

    L'omessa fatturazione non è una infrazione da niente, consiglio di regolarizzare.
    Non discutere con un idiota; ti porta al suo livello e poi ti batte con l'esperienza. SANTE PAROLE !

  4. #4
    Esattore è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Oct 2008
    Messaggi
    877

    Predefinito

    Io so che la prestazione occasionale non è fattibile da chi è iscritto ad un Albo professionale. Naturalmente riguardo all'attività professionale.

  5. #5
    Sgracchioman è offline Member
    Data Registrazione
    May 2010
    Località
    Pisa
    Messaggi
    51

    Predefinito

    Erano ricevute fiscali per prestazioni da avvocato, un paio anche con ritenuta d'acconto, ma complessivamente sotto i 5.000 euro.
    Come si fa a regolarizzare?
    E nel caso facesse l'Unico dichiarandole come prestazioni occasionali, verrebbe scoperto immediatamente?

  6. #6
    Sgracchioman è offline Member
    Data Registrazione
    May 2010
    Località
    Pisa
    Messaggi
    51

    Predefinito

    Buonasera, oltre alle domande sovraesposte, volevo sapere se la soglia dei 5.000 euro fosse netta o lorda (quindi con le ritenute d'acconto incluse). Grazie a tutti e buona giornata!

  7. #7
    bepizomon è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Treviglio (BG)
    Messaggi
    1,355

    Predefinito

    per tenere buone quelle prestazioni occasionali è il caso che nella ricevuta non ci sia alcuna attività attinente alla sua professione ma siano relative ad altro.
    per i 5mila, si considera al loro della ritenuta.
    danilo sciuto likes this.

  8. #8
    Sgracchioman è offline Member
    Data Registrazione
    May 2010
    Località
    Pisa
    Messaggi
    51

    Predefinito

    Grazie bepizomon, mi pare la più indolore come soluzione! Ma nel caso in cui su quelle ricevute ci siano come oggetto prestazioni professionali, come si potrebbe sanarle?

  9. #9
    Esattore è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Oct 2008
    Messaggi
    877

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da bepizomon Visualizza Messaggio
    per i 5mila, si considera al loro della ritenuta.
    No, sono netti.

    INPS - Informazioni

  10. #10
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Messaggi
    854

    Predefinito

    Bel disastro, conosco il problema che ha coinvolto molti miei colleghi soprattutto in passato....
    Doveva aprire la P.I. e se non voleva iscriversi a Cassa Forense, doveva cmq versare alla gestione separata INPS.
    il fatto che abbia ricevuto compensi vuol dire che almeno in corso d'anno se non in quelli passati (era un praticante con patrocino?) ha avuto mandati professionali. L'iscrizione a Cassa Forense è retroattiva di tre anni, ma così sana solo la parte previdenziale, ma non le altre, soprattutto quella iva che mi pare la più delicata.... Ovviamente nelle ricevute non c'è alcuna giustificazione o apposizione per l'iva, vero?

Pagina 1 di 3 1 2 3 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. lavori di casa, come regolarizzare i compensi?
    Di nor nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 14-11-13, 12:07 AM
  2. regolarizzare associazione
    Di pguarri nel forum Altri argomenti
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 24-10-13, 06:06 PM
  3. Iva su omaggi senza rivalsa
    Di s.antonelli nel forum IVA - Intrastat - SPESOMETRO - San Marino
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 23-10-13, 07:27 PM
  4. Bonifico 55% senza ritenuta
    Di ainop nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 07-10-13, 07:15 PM
  5. F24 con saldo zero in ritardo senza sanzione
    Di Aldo F. nel forum F24 e invii telematici
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 25-09-13, 12:53 PM

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15