Il caso è questo.

Immobile libero sino al 30.06.2013 e poi locato con canone concordato.
Il comune ha deliberato un'aliquota agevolata per tale tipo di contratto di affitto.

Chiaramente, alla data di scadenza della prima rata dell'imu, non potevo sapere se il contratto sarebbe stato stipulato, ergo ho applicato senza dubbi l'aliquota normale.

Per la seconda metà dell'anno, però, avendo concluso il contratto, ritengo opportuno applicare l'aliquota ridotta (visto che consente un bel risparmio di imposta).

Volevo però chiedervi conferma in merito al calcolo del saldo.

In pratica, io procederei calcolando l'importo totale dell'imposta rapportando le due aliquote al periodo di riferimento e poi sottrarrei l'acconto versato.

Confermate?

Grazie!