Risultati da 1 a 6 di 6
Like Tree1Likes
  • 1 Post By c.t.

Discussione: esame in Spagna

  1. #1
    c.t. è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,645

    Predefinito esame in Spagna

    una mia amica, laureanda in economia e commercio, vorrebbe bypassare l'esame qui in italia, per prendere l'abilitazione in spagna. qualcuno sa se poi, dato che la legge europea è sovrana rispetto a quella italiana, e protegge il libero scambio e la libera professione e la rende plausibile anche in italia, è così difficile riuscire a iscriversi ad un ordine delle nostre città?
    in alternativa, e in caso positivo, dove si possono reperire informazioni utili?

  2. #2
    Enrico Larocca è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Matera, Italy
    Messaggi
    8,517

    Predefinito

    Presso l'Ordine competente.
    Unusquisque faber fortunae suae
    (Traduzione: Ognuno è artefice della propria fortuna)
    di Appio Claudio

  3. #3
    Niccolò è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Firenze
    Messaggi
    7,510

    Predefinito

    Io salterei l'ordine e contatterei direttamente l'ufficio UE competente in diritto al lavoro. So che l'abilitazione in Spagna andava di moda presso gli avvocati, l'ordine italiano si oppose ma non so come è proseguito.
    Se l'abilitato ricorre sicuramente vincerà, è un caso analogo a quello che nel calcio fu promosso da Bosman una ventina di anni fa: nessuna legge nazionale può impedire a un cittadino comunitario di lavorare. Ovviamente i tempi non sarebbero brevi: Bosman vinse in causa, ma non credo sia più sceso in campo.
    Potete giudicare quanto intelligente è un uomo dalle sue risposte. Potete giudicare quanto è saggio dalle sue domande. (Nagib Mahfuz)
    Se le cose fiscali fossero semplici, chi avrebbe bisogno del Commercialista? (..)
    Niccolò

  4. #4
    FrancescoVir è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Feb 2011
    Località
    Sicilia
    Messaggi
    406

    Predefinito

    Ormai non c'è etica e rispetto né per le persone né per le regole, ma d'altronde questo è quello che ci ha insegnato la "società"...
    Per cercare di sbarcare il lunario non è più necessario studiare, lavorare, insomma rompersi il cu*o, l'importante è trovare tutte le scorciatoie possibili per prendere in giro gli altri!
    Ma in fondo, forse, non ne vale neanche la pena sgobbare per una professione così talmente maltrattata da chiunque, a partire dai nostri politicanti fino a clienti che hanno letto su internet che l'IMU si paga così, che la TASI si paga colà, che i "minimi" non hanno bisogno del commercialista ecc. ecc. ecc.
    Ti guardi in giro, infatti, e vedi che buona parte delle attività che fai tu, le possono fare tutti! Anzi "questi altri" ne fanno più di te perché li offrono a prezzi stracciati! E il bello è che "in questi altri" ci lavora gente con la terza media!
    Noto, da un po' di tempo, come a causa della crisi chiudano alimentari, tabacchi, edicole, negozi di abbigliamento, imprese edili, officine , cioè il nostro "pane", mentre aprono e non chiudono uffici di patronato!!!! In alcune zone ne trovi tre o quattro vicinissimi, tutti attaccati.
    E da un po' di tempo vedo e sento colleghi che "si spostano" verso tali attività... Allora mi sono preso la briga di andare a leggere le norme che regolano gli istituti di patronato e il loro finanziamento, ma perché non ne parla nessuno?!
    *** NORMATTIVA ***
    *** NORMATTIVA ***
    http://old.inca.it/_manuale/DM%2020.2.2013.pdf
    Non mi sono andato a cercare a quanto equivalgono i punti oggi in euro (nel 2005 erano circa 53,00) ma sarei curioso di saperlo...
    Un esempio banalissimo su tutti: l'INPS ci ha fatto la cortesia di abilitarci al rilascio dei duplicati dei CUD, i patronati erano abilitati da tempo... Sempre 10 minuti li perdiamo, tra acquisizione documenti, digitalizzazione e stampe... Non mi aspettavo certo un rimborso spese da parte dell'inps per la carta... ma pensavo che neanche per i patronati era previsto un rimborso, invece... tutto si maschera sempre dietro ai soliti punti!!!!
    P.S. e per di più ho visto anche il servizio alle iene di ieri sera!!!!!
    Scusate l'O.T.
    Francesco Virecci Fana
    Dottore Commercialista - Revisore legale
    www.studiovirecci.com
    https://www.commercialistaonline.cloud

  5. #5
    c.t. è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,645

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Niccolò Visualizza Messaggio
    Io salterei l'ordine e contatterei direttamente l'ufficio UE competente in diritto al lavoro. So che l'abilitazione in Spagna andava di moda presso gli avvocati, l'ordine italiano si oppose ma non so come è proseguito.
    Se l'abilitato ricorre sicuramente vincerà, è un caso analogo a quello che nel calcio fu promosso da Bosman una ventina di anni fa: nessuna legge nazionale può impedire a un cittadino comunitario di lavorare. Ovviamente i tempi non sarebbero brevi: Bosman vinse in causa, ma non credo sia più sceso in campo.
    l'ordine ti dice che non è possibile (mettono molti paletti), perchè non ci guadagna.

    il ricorso, se lo fai, come dice Niccolò, lo vinci, ma ci vuole tempo e denaro.

    per il resto concordo con FrancescoVir, ma possiamo anche pensare che è lecito guardarsi attorno, cercare non tanto soluzioni migliori ma più celeri, perchè tanto se sai fare le cose fatte bene verrai premiato. La sola contabilità - spesso neanche fino ad arrivare alle scritture di chiusura - che ti fanno fare negli studi (parlo per esperienza personale) è l'unica cosa che interessa al professionista che ti segna come tirocinante, parliamoci chiaro. sei solo uno che costituisce manovalanza, per fotocopie e contabilità che talvolta diventa anche ripetitiva, quando tu magari vorresti cominciare a fare o vedere bilanci e qualcosa in più. quindi non demonizzerei tutto e tutti.

    del patronati.. purtroppo, anche se non ho visto ieri le iene, so che sono finanziatissimi.. e hanno tanti e tali aiuti di stato che la metà basterebbe. ma purtroppo... molti tra dipendenti e pensionati, proprio perchè costano poco, vanno da loro.

    anche io ho avuto 1 cliente talmente aggressivo che pretendeva di sapere tutto, di sapere come e cosa dovessi fare, mi ha esasperato e l'ho mandato via perchè era invadente, mi ha chiamato anche quando stavo in vacanza sapendo che non potevo aiutarlo e che non era necessario. per ora dobbiamo attrezzarci per aiutare chi possiamo aiutare, i nostri clienti, e forse anche ad allargare un po' gli orizzonti verso anche altre realtà economiche. quali ancora non ho capito..

  6. #6
    c.t. è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,645

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da FrancescoVir Visualizza Messaggio
    Noto, da un po' di tempo, come a causa della crisi chiudano alimentari, tabacchi, edicole, negozi di abbigliamento, imprese edili, officine , cioè il nostro "pane", mentre aprono e non chiudono uffici di patronato!!!! In alcune zone ne trovi tre o quattro vicinissimi, tutti attaccati.
    E da un po' di tempo vedo e sento colleghi che "si spostano" verso tali attività... Allora mi sono preso la briga di andare a leggere le norme che regolano gli istituti di patronato e il loro finanziamento, ma perché non ne parla nessuno?!
    *** NORMATTIVA ***
    *** NORMATTIVA ***
    http://old.inca.it/_manuale/DM%2020.2.2013.pdf
    Non mi sono andato a cercare a quanto equivalgono i punti oggi in euro (nel 2005 erano circa 53,00) ma sarei curioso di saperlo...
    Un esempio banalissimo su tutti: l'INPS ci ha fatto la cortesia di abilitarci al rilascio dei duplicati dei CUD, i patronati erano abilitati da tempo... Sempre 10 minuti li perdiamo, tra acquisizione documenti, digitalizzazione e stampe... Non mi aspettavo certo un rimborso spese da parte dell'inps per la carta... ma pensavo che neanche per i patronati era previsto un rimborso, invece... tutto si maschera sempre dietro ai soliti punti!!!!
    P.S. e per di più ho visto anche il servizio alle iene di ieri sera!!!!!
    Scusate l'O.T.
    di queste cose non se ne parla..semplicemente perchè NON fa comodo parlarne.
    come lo vedi un telegiornale che in prima pagina mette una notizia di questo genere? il giornalista minimo minimo viene radiato dal giornale per cui lavora!! ;-)
    FrancescoVir likes this.

Discussioni Simili

  1. Vendita it a extracee - it acquista da spagna cliente extracee ritira in spagna
    Di Marisol nel forum IVA - Intrastat - SPESOMETRO - San Marino
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 18-03-14, 12:44 PM
  2. Vendita in Spagna
    Di dadeboom nel forum IVA - Intrastat - SPESOMETRO - San Marino
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 06-10-13, 09:26 PM
  3. fine equipollenza esame commercialista ed esame revisore
    Di pettirosso nel forum Altri argomenti
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 05-07-11, 10:14 AM
  4. Franchising Spagna
    Di ias72 nel forum Altri argomenti
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 11-03-10, 04:19 PM
  5. sede in spagna
    Di studiodefino nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 27-07-09, 08:03 AM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15