Pagina 1 di 3 1 2 3 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 23

Discussione: Reverse e IVA agevolata

  1. #1
    Robi è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Messaggi
    426

    Predefinito Reverse e IVA agevolata

    Buongiorno a tutti!!
    Mi è sorto un bel dubbio, vediamo se qualcuno riesce ad aiutarmi a risolverlo:
    Ho a che fare con il reverse charge e dovrei pertanto integrare un fattura d'acquisto con l'IVA.
    E' pacifico che se l'appaltatore ha fatto un lavoro di manutenzione ordinaria e straordinaria sull'immobile, quando andrà ad integrare la fattura in reverse del subappaltatore, lo farà applicando IVA ordinaria, poichè il diritto all'IVA ridotta spetta al consumatore finale, mentre nei passaggi intermedi la stessa è al 20% (come chiarito dalla circolare 71 del 2000 in commento all'art. 7, comma 1, lettera b) della legge 488/1999).
    Il dubbio mi sorge se al posto di manutenzione ordinaria, il committente all'appaltatore, ha richiesto l'applicazione dell'IVA agevolata al 4% per la costruzione di un fabbricato residenziale.
    In questo caso l'appaltatore, quando riceverà la fattura in reverse dal subappaltatore, applicherà l'IVA al 4%???

  2. #2
    iam
    iam è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Messaggi
    3,846

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Robi Visualizza Messaggio
    E' pacifico che se l'appaltatore ha fatto un lavoro di manutenzione ordinaria e straordinaria sull'immobile, quando andrà ad integrare la fattura in reverse del subappaltatore, lo farà applicando IVA ordinaria, poichè il diritto all'IVA ridotta spetta al consumatore finale, mentre nei passaggi intermedi la stessa è al 20%
    Questo punto non mi è chiaro

    Citazione Originariamente Scritto da Robi Visualizza Messaggio

    In questo caso l'appaltatore, quando riceverà la fattura in reverse dal subappaltatore, applicherà l'IVA al 4%???
    Qui invece non avrei alcun dubbio: Iva al 4%
    Non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza

  3. #3
    Contabile è offline Senior Member
    Data Registrazione
    May 2007
    Località
    Italia
    Messaggi
    9,899

    Predefinito

    Perché non dovrebbe? Se il costruendo fabbricato possiede i requisiti per cui ci possa essere la richiesta dell'IVA agevolata ritengo sia una "stortura" applicare il RC con applicazione di aliquota diversa rispetto a quella agevolata.
    “Commercialista Telematico. Né SKY, né RAI. Abbonarsi conviene. ”.

    Lavora facile con qualità e risparmio. Lavora CONTABILE TELEMATICO

  4. #4
    Robi è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Messaggi
    426

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Contabile Visualizza Messaggio
    Perché non dovrebbe? Se il costruendo fabbricato possiede i requisiti per cui ci possa essere la richiesta dell'IVA agevolata ritengo sia una "stortura" applicare il RC con applicazione di aliquota diversa rispetto a quella agevolata.
    Purtroppo la "stortura" è applicata nelle manutenzioni ordinarie e straordinarie!

  5. #5
    Robi è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Messaggi
    426

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da iam Visualizza Messaggio
    Questo punto non mi è chiaro
    Sono stato poco chiaro
    E' il caso in cui il committente richieda l'applicazione dell'IVA ridotta al 10%all'appaltatore perchè trattasi di manutenzione ordiaria e straordinaria, se l'appaltatore riceve fatture in regime di reverse da subappaltatore, dovrà integrare la fattura non con IVA ridotta ma ordinaria. Il motivo sta nel fatto che l'IVA al 10% spetta al consumatore finale e non nei passaggi intermedi (subappalto)

  6. #6
    Robi è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Messaggi
    426

    Predefinito

    Grazie ad entrambi, mi avete confortato!

  7. #7
    iam
    iam è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Messaggi
    3,846

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Robi Visualizza Messaggio
    Sono stato poco chiaro
    E' il caso in cui il committente richieda l'applicazione dell'IVA ridotta al 10%all'appaltatore perchè trattasi di manutenzione ordiaria e straordinaria, se l'appaltatore riceve fatture in regime di reverse da subappaltatore, dovrà integrare la fattura non con IVA ridotta ma ordinaria. Il motivo sta nel fatto che l'IVA al 10% spetta al consumatore finale e non nei passaggi intermedi (subappalto)
    ... non sono d'accordo!
    nel rapporto Committente - appaltatore - subappaltatore, il meccanismo dell'Iva va a "cascata"

    Altra cosa se intendi il beneficio direttamente correlato al consumatore finale (ad esempio acquirente di prima casa 4%, mentre l'impresa che ha costruito ha pouto far applicare solo il 10%)
    Non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza

  8. #8
    Robi è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Messaggi
    426

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da iam Visualizza Messaggio
    ... non sono d'accordo!
    nel rapporto Committente - appaltatore - subappaltatore, il meccanismo dell'Iva va a "cascata"
    Interessante la tua opinione, ma distinguerei due casistiche:

    1 Secondo me, leggendo la circolare 71 del 2000 in commento all'art. 7, comma 1, lettera b) della legge 488/1999, non si applica la "cascata" al caso:
    1. COMMITTENTE: Consumatore finale
    2. APPALTATORE: Impresa che fattura con IVA ridotta al 10% poichè richiesto dal cliente e relativo a manutenzione ordinaria e straordinaria
    3. SUBAPPALTATORE: Fattura con reverse charge. In questo caso l'APPALTATORE integra la fattura con IVA ordinaria.


    2 Mentre il meccanismo della cascata si applicherebbe al caso in cui si ha costruzione di edificio residenziale:

    1. COMMITTENTE: Impresa o consumatore finale
    2. APPALTATORE: Emette fattura con IVA agevolata al 4%
    3. SUBAPPALTATORE: Emette fattura con reverse charge che l'appaltatore integrerà con IVA al 4%


    Se ho capito bene, tu sei dell'idea di trattare alla stessa maniera entrambe le casistiche?

  9. #9
    iam
    iam è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Messaggi
    3,846

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Robi Visualizza Messaggio
    Interessante la tua opinione, ma distinguerei due casistiche:

    1 Secondo me, leggendo la circolare 71 del 2000 in commento all'art. 7, comma 1, lettera b) della legge 488/1999, non si applica la "cascata" al caso:
    1. COMMITTENTE: Consumatore finale
    2. APPALTATORE: Impresa che fattura con IVA ridotta al 10% poichè richiesto dal cliente e relativo a manutenzione ordinaria e straordinaria
    3. SUBAPPALTATORE: Fattura con reverse charge. In questo caso l'APPALTATORE integra la fattura con IVA ordinaria.


    2 Mentre il meccanismo della cascata si applicherebbe al caso in cui si ha costruzione di edificio residenziale:

    1. COMMITTENTE: Impresa o consumatore finale
    2. APPALTATORE: Emette fattura con IVA agevolata al 4%
    3. SUBAPPALTATORE: Emette fattura con reverse charge che l'appaltatore integrerà con IVA al 4%


    Se ho capito bene, tu sei dell'idea di trattare alla stessa maniera entrambe le casistiche?
    No, veramente non sarei d'accordo con nessuna delle due casistiche.
    Facciamo così: puoi fare un esempio pratico con riferimenti "esistenti"?
    Cioè spiegami tipo di appalto, magari tipo Committente.

    Ti riferisci ad un committente privato nella tua seconda ipotesi?
    Perchè in quel caso la fattura del subappaltatore giammai potrà essere integrata con IVa al 4%, ma casomai al 10%.

    Mi piacerebbe riuscire a capirci, perchè l'argomento mi interessa
    Non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza

  10. #10
    Contabile è offline Senior Member
    Data Registrazione
    May 2007
    Località
    Italia
    Messaggi
    9,899

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da iam Visualizza Messaggio
    No, veramente non sarei d'accordo con nessuna delle due casistiche.
    Ti riferisci ad un committente privato nella tua seconda ipotesi?
    Perchè in quel caso la fattura del subappaltatore giammai potrà essere integrata con IVa al 4%, ma casomai al 10%.
    Nella seconda ipotesi Robi parla di IMPRESA o CONSUMATORE FINALE. Mi incuriosisce dove vuoi arrivare. Interessante veramente l'argomento.
    “Commercialista Telematico. Né SKY, né RAI. Abbonarsi conviene. ”.

    Lavora facile con qualità e risparmio. Lavora CONTABILE TELEMATICO

Pagina 1 di 3 1 2 3 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. iva agevolata
    Di desmodream nel forum IVA - Intrastat - SPESOMETRO - San Marino
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 12-11-12, 05:01 PM
  2. Iva agevolata
    Di RAGGG. nel forum Altri argomenti
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 18-02-09, 05:50 PM
  3. iva agevolata
    Di LUIGI3694 nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 07-02-08, 09:15 AM
  4. iva agevolata
    Di fabio006 nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 04-02-08, 11:37 AM
  5. iva agevolata
    Di fabio006 nel forum Altri argomenti
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 23-07-07, 09:44 AM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15