Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 14

Discussione: Socio non lavoratore SNC - contribuzione INPS

  1. #1
    nuragico è offline Member
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    101

    Predefinito Socio non lavoratore SNC - contribuzione INPS

    Buonasera a tutti, complimenti per il quotidiano (di cui sono felice abbonato) e per il forum.

    premesso che è chiaro che nella SNC tutti i soci sono obbligati al versamento dei contributi INPS (giusto? ).

    La ditta in questione è una SNC artigiana con 2 soci (50&50). Uno è socio lavoratore e amministratore unico, il secondo è un socio non lavoratore (non chiedetemi come mai non abbiano fatto SAS, sono nuovi clienti!!! ).

    Vogliono evitare di versare i contributi per entrambi e mi chiedono che soluzione potrebbero adottare. Il socio non lavoratore è disposto, nell'eventualità di dover affrontare una cospicua spesa, a cedere la sua quota ed uscire dalla società.

    A mio parere le strade sono due:

    1) Trasformazione in SAS con il socio non lavoratore che diventa socio accomandante.

    2) Trasformazione in ditta individuale con pagamento della quota al socio uscente.

    Se avete idee, opinioni, qualsiasi cosa fatevi avanti.

    Vi ringrazio

    Buon lavoro!

  2. #2
    shailendra è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Località
    Bergamo
    Messaggi
    3,459

    Predefinito

    Io non sono così sicuro che tuttii i soci della snc debbano per forza pagare i contributi. In studio ho alcune società in cui il socio, al momento dell'iscrizione, dichiarava di non partecipare attivamente alla società e non si iscriveva all'Inps. Una volta si poteva, con i modelli cartacei....adesso con le procedure telematiche non so se sia ancora possibile, ma penso prorpio di si....
    "Come spieghereste a un bambino che cos'è la felicità?" "Non glielo spiegherei. Gli darei un pallone per farlo giocare" D. Solle

  3. #3
    Alex99 è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Aug 2009
    Località
    bari
    Messaggi
    20

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da nuragico Visualizza Messaggio
    Buonasera a tutti, complimenti per il quotidiano (di cui sono felice abbonato) e per il forum.

    premesso che è chiaro che nella SNC tutti i soci sono obbligati al versamento dei contributi INPS (giusto? ).

    La ditta in questione è una SNC artigiana con 2 soci (50&50). Uno è socio lavoratore e amministratore unico, il secondo è un socio non lavoratore (non chiedetemi come mai non abbiano fatto SAS, sono nuovi clienti!!! ).

    Vogliono evitare di versare i contributi per entrambi e mi chiedono che soluzione potrebbero adottare. Il socio non lavoratore è disposto, nell'eventualità di dover affrontare una cospicua spesa, a cedere la sua quota ed uscire dalla società.

    A mio parere le strade sono due:

    1) Trasformazione in SAS con il socio non lavoratore che diventa socio accomandante.

    2) Trasformazione in ditta individuale con pagamento della quota al socio uscente.

    Se avete idee, opinioni, qualsiasi cosa fatevi avanti.

    Vi ringrazio

    Buon lavoro!
    personalmente, concordo pienamente con le soluzioni da te prospettate, ed aggiungo:
    Società in accomandita semplice (SAS)

    E' società artigiana la SAS in cui tutti i soci accomandatari partecipano in prevalenza con il proprio lavoro personale, anche manuale, al processo produttivo e non siano soci accomandatari di altre sas o soci unici di srl unipersonale, anche se non artigiane ed anche se inattive.

    Non è necessario che i soci accomandatari siano in numero superiore a quello degli accomandanti, né che possiedano la maggioranza del capitale sociale.

    Requisiti

    Almeno un socio accomandatario deve possedere i requisiti tecnico-professionali quando previsti dalla normativa per lo svolgimento della specifica attività
    I soci non possono essere titolari di altra impresa artigiana o soci lavoranti o collaboratori familiari in altra impresa artigiana

  4. #4
    nuragico è offline Member
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    101

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da shailendra Visualizza Messaggio
    Io non sono così sicuro che tuttii i soci della snc debbano per forza pagare i contributi. In studio ho alcune società in cui il socio, al momento dell'iscrizione, dichiarava di non partecipare attivamente alla società e non si iscriveva all'Inps. Una volta si poteva, con i modelli cartacei....adesso con le procedure telematiche non so se sia ancora possibile, ma penso prorpio di si....
    Si leggono pareri contrastanti e penso che, come per ogni cosa, cambi da sede a sede. Inoltre penso sia diverso fare una scelta al momento dell'iscrizione e in corso d'opera. Dubito fortemente che adesso l'INPS accetti la cancellazione, in quanto il socio uscente non ha altri redditi e non è iscritto ad altre forme di previdenza obbligatoria.

    Per quanto riguarda la risposta di Alex99: si l'unico socio accomandatario ha tutti i requisiti, avevo visto il punto.

    Leggendo varie interpretazioni e infine anche questo articolo: Società in accomandita semplice: la trasformazione in ditta individuale mi viene da pensare che, visto la loro predisposizione ad accettare questa soluzione, sia la cosa migliore e meno dispendiosa.

  5. #5
    nuragico è offline Member
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    101

    Predefinito

    Salve a tutti, vi aggiorno e vi chiedo consiglio.

    Ho proceduto tramite comunica (star web) alla comunicazione del passaggio del socio da lavoratore a non lavoratore.
    La pratica è stata evasa sia e accettata anche dall'albo artigiani.

    Oggi entro sul portale INPS e noto che hanno inviato il modello F24 per i contributi 2015 completo. Al ché mi chiedo, come mai l'INPS non ha provveduto alla cancellazione?

    Alla CCIAA mi hanno confermato che la comunicazione era diretta anche all'INPS.

    Che posso fare? Avete esperienze?

    Grazie

  6. #6
    shailendra è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Località
    Bergamo
    Messaggi
    3,459

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da nuragico Visualizza Messaggio
    Salve a tutti, vi aggiorno e vi chiedo consiglio.

    Ho proceduto tramite comunica (star web) alla comunicazione del passaggio del socio da lavoratore a non lavoratore.
    La pratica è stata evasa sia e accettata anche dall'albo artigiani.

    Oggi entro sul portale INPS e noto che hanno inviato il modello F24 per i contributi 2015 completo. Al ché mi chiedo, come mai l'INPS non ha provveduto alla cancellazione?

    Alla CCIAA mi hanno confermato che la comunicazione era diretta anche all'INPS.

    Che posso fare? Avete esperienze?

    Grazie
    Molto probabilmente l'Inps non ha aggiornato gli archivi. Una capatina in sede con copia della comunicazione dovrebbe risolvere la cosa
    "Come spieghereste a un bambino che cos'è la felicità?" "Non glielo spiegherei. Gli darei un pallone per farlo giocare" D. Solle

  7. #7
    nuragico è offline Member
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    101

    Predefinito

    Grazie mille, vi farò sapere. :-)

  8. #8
    Lemansky è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Civitavecchia (rm)
    Messaggi
    625

    Predefinito

    mi accodo così resto aggiornato..
    nuragico hai risolto? te l'hanno accettata la pratica?

    il mio caso è simile, snc commerciale con socio al 70% intenzionato ad aprire partita iva da professionista, potrebbe essere un punto a favore per la cessazione della posizione individuale del socio?

  9. #9
    nuragico è offline Member
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    101

    Predefinito

    Ciao, si me l'hanno accettata.

    Per quanto riguarda il tuo caso, se dichiari che l'attività che apre con la posizione individuale è prevalente (e quindi pagherai un assicurazione con quella posizione) te l'accettano senza problemi (tempo fa è successo anche a me per amm.tore srl).

  10. #10
    ConsulTM è offline Member
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    297

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da nuragico Visualizza Messaggio
    Ciao, si me l'hanno accettata.

    Per quanto riguarda il tuo caso, se dichiari che l'attività che apre con la posizione individuale è prevalente (e quindi pagherai un assicurazione con quella posizione) te l'accettano senza problemi (tempo fa è successo anche a me per amm.tore srl).
    Mi aggancio anche io: qualcuno ha esperienza del caso in cui un socio della snc artigiana vi lavori solo occasionalmente (quindi manca il requisito della continuità per essere artigiano) ma non ha comunque altre attività? in questo caso può non iscriversi all'Inps?

Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Già lavoratore e socio di Srls, paga due volte i contributi Inps?
    Di Rick nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 03-02-14, 09:31 AM
  2. SRL Semplificata - socio non lavoratore - INPS
    Di info_tributi nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 07-02-13, 09:32 PM
  3. socio lavoratore srl inquadramento inps
    Di antonio1965 nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 19-11-10, 05:12 PM
  4. inps e socio non lavoratore
    Di blue nel forum Altri argomenti
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 03-05-10, 05:49 PM
  5. Inps - socio lavoratore - amministratore
    Di Contabile nel forum Altri argomenti
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 04-03-10, 03:16 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15