Citazione Originariamente Scritto da LANNA Visualizza Messaggio
Buongiorno e buon inizio di settimana,
vorrei avere il vostro parere in merito alla seguente situazione:
un potenziale nuovo cliente vorrebbe che gli venisse aperta la partita IVA per l'attività di "installazione e manutenzione POS", ma non vuole, al momento (chissà la durata del "momento"), iscriversi alla CCIAA e di conseguenza all'INPS, perchè, dice, non sa se questa attività durerà solo pochi mesi o di più. Si tratterebbe di una attività artigianale, il cod. ATECO dovrebbe essere 43.29.09 altri lavori di costruzione e installazione non classificati altrove, per la quale, su informazioni della CCIAA, non occorre un particolare requisito per lo svolgimento dell'attività.
La mancata iscrizione all'Albo Artigiani, INPS, INAIL, in caso di accertamento gli comporterà avviamente delle sanzioni, ma per quanto riguarda me, che gli dovrò portare avanti la contabilità (regime semplificato o minimi) questa situazione "anomala" cosa comporta?
Grazie
Sarebbe interessante scrivere un capitolo a testa di un libro tipo "Io speriamo che me la cavo ..." sui rapporti tra consulenti fiscali e clienti, perchè se ne vedono e se ne sentono di tutti i colori.
La frase più ricorrente (e che più mi innervosisce) è quando un cliente dice:
"Ma come, devo pagare tutti questi soldi!!!! Un mio amico che fa lo stesso mestiere e guadagna molto più di me, non paga mai Iva, nè imposte nè contributi ... anzi, il suo consulente gli ha fatto avere anche un pacco di soldi con finanziamenti vari ... e ad un onorario più basso rispetto a quello che mi chiedi tu ...".
In casi similari, io consiglio al cliente di farsi dire chi è questo fantomatico consulente e di andarci assieme perchè gli affiderò molto volentieri anche la mia contabilità.

Nel confermare quanto già detto in precedenza da altri, clienti del genere è bene non prenderli: se la mentalità è questa, un giorno potrebbe decidere di non pagare, oltre ai contributi previdenziali, anche te.
Se invece, per intuibili motivi, deciderai di acquisirlo tra i tuoi clienti, a mio parere è sufficiente che tu gli notifichi via fax / mail /raccomandata gli obbligatori adempimenti contributivi (o di qualunque altro genere) da assolvere (sia all'inizio che in corso d'opera).
Se un giorno verrà "beccato", non potrà di certo prendersela con te o (addirittura) promuovere un'azione legale nei tuoi confronti (carta canta).