Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 12

Discussione: Morte del liquidatore

  1. #1
    Silvio Ŕ offline Member
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Messaggi
    63

    Predefinito Morte del liquidatore

    Buonasera.
    La mia societÓ Ŕ stata messa in liquidazione qualche anno fa, ed il consulente che la assisteva Ŕ stato nominato liquidatore.
    Dopo qualche mese, compiute le operazioni di liquidazione, egli Ŕ improvvisamente venuto a mancare, e nessuno, nello studio, si Ŕ occupato di portare avanti la chiusura.
    Mi chiedo: chi Ŕ responsabile per i debiti che nel frattempo si accumulano presso la CCIAA?? Possono i soci, che non percepiranno nulla come residuo attivo, essere chiamati a rispondere di essi??

    Grazie

  2. #2
    Speedy Ŕ offline Senior Member
    Data Registrazione
    Nov 2006
    LocalitÓ
    Macerata
    Messaggi
    3,152

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Silvio Visualizza Messaggio
    Buonasera.
    La mia società è stata messa in liquidazione qualche anno fa, ed il consulente che la assisteva è stato nominato liquidatore.
    Dopo qualche mese, compiute le operazioni di liquidazione, egli è improvvisamente venuto a mancare, e nessuno, nello studio, si è occupato di portare avanti la chiusura.
    Mi chiedo: chi è responsabile per i debiti che nel frattempo si accumulano presso la CCIAA?? Possono i soci, che non percepiranno nulla come residuo attivo, essere chiamati a rispondere di essi??
    Grazie
    Innanzi tutto presumo che si tratti di società di capitali.
    In secondo luogo non comprendo bene per quale motivo i soci, avuta notizia del decesso del liquidatore, non abbiano provveduto in assemblea ordinaria a nominare un nuovo liquidatore.
    In terzo luogo, mi sembra di capire che la liquidazione dell'attivo sia stata completata dal vecchio liquidatore prima del suo decesso. Ma che fine hanno fatto i debiti da pagare ?
    Comunque, a prescindere dai dubbi sorti, se si tratta di una società di capitali i soci, avendo responsabilità limitata al capitale conferito, non verranno chiamati a pagare in proprio i debiti residui della società.
    Mi risulta inoltre che la cciaa, per i diritti camerali impagati, procede alla iscrizione a ruolo e, dietro comunicazione del concessionario della riscossione che non vi sono più attività aggredibili, archivia tutto senza alcuna ulteriore azione.
    Sarebbe comunque opportuno nominare un nuovo liquidatore che possa sistemare il debito verso la cciaa, depositare il bilancio finale della liquidazione e procedere alla cancellazione della società.
    Ciao

  3. #3
    Silvio Ŕ offline Member
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Messaggi
    63

    Predefinito

    Ti ringrazio e rispondo alle tue domande.

    Si tratta di societÓ di capitali, i cui soci si sono in un certo senso "dispersi", per cui fare un'assemblea Ŕ molto difficile, ormai.

    La liquidazione dell'attivo Ŕ in effetti stata completata dal vecchio liquidatore prima del suo decesso; non ci sono pi¨ debiti da pagare, se non quelli della CCIAA.

    ciao

  4. #4
    Speedy Ŕ offline Senior Member
    Data Registrazione
    Nov 2006
    LocalitÓ
    Macerata
    Messaggi
    3,152

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Silvio Visualizza Messaggio
    Ti ringrazio e rispondo alle tue domande.
    Si tratta di società di capitali, i cui soci si sono in un certo senso "dispersi", per cui fare un'assemblea è molto difficile, ormai.
    La liquidazione dell'attivo è in effetti stata completata dal vecchio liquidatore prima del suo decesso; non ci sono più debiti da pagare, se non quelli della CCIAA.
    ciao
    Qualche tempo fa mi è capitato un caso simile. L'unico socio reperibile ha chiesto al Tribunale la nomina di un liquidatore giudiziario, in sostituzione del liquidatore defunto. Il liquidatore giudiziario ha preso atto che gli unici debiti esistenti erano per i diritti cciaa e, dopo opportuni contatti con la stessa cciaa, ha presentato il bilancio finale della liquidazione con attivo e passivo pari a zero ed ha richiesto dopo 90 giorni la cancellazione della società. La cciaa, preso atto che non vi erano attività da distribuire, ha archiviato tutto senza bloccare la cancellazione che è andata a buon fine.
    Se lo ritieni opportuno, puoi seguire la stessa procedura.
    Ciao

  5. #5
    Silvio Ŕ offline Member
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Messaggi
    63

    Predefinito

    Molto interessante !! Potrebbe fare al caso mio ....
    .... ma il liquidatore giudiziale va pagato ?? E se la societÓ non ha soldi perchŔ l'unico socio superstite (io) non vuole fare il fesso ??

    Citazione Originariamente Scritto da Speedy Visualizza Messaggio
    Qualche tempo fa mi Ŕ capitato un caso simile. L'unico socio reperibile ha chiesto al Tribunale la nomina di un liquidatore giudiziario, in sostituzione del liquidatore defunto. Il liquidatore giudiziario ha preso atto che gli unici debiti esistenti erano per i diritti cciaa e, dopo opportuni contatti con la stessa cciaa, ha presentato il bilancio finale della liquidazione con attivo e passivo pari a zero ed ha richiesto dopo 90 giorni la cancellazione della societÓ. La cciaa, preso atto che non vi erano attivitÓ da distribuire, ha archiviato tutto senza bloccare la cancellazione che Ŕ andata a buon fine.
    Se lo ritieni opportuno, puoi seguire la stessa procedura.
    Ciao

  6. #6
    Speedy Ŕ offline Senior Member
    Data Registrazione
    Nov 2006
    LocalitÓ
    Macerata
    Messaggi
    3,152

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Silvio Visualizza Messaggio
    Molto interessante !! Potrebbe fare al caso mio ....
    .... ma il liquidatore giudiziale va pagato ?? E se la societÓ non ha soldi perchŔ l'unico socio superstite (io) non vuole fare il fesso ??
    Ovviamente qualche spesa va affrontata. Oltre al compenso del liquidatore (con il quale si potrÓ fare preventivi accordi data la particolaritÓ della situazione), occorre pagare i diritti della cciaa per il deposito del bilancio finale della liquidazione e per la cancellazione della societÓ.
    Se nessuno vuol tirare fuori i soldi necessari, non so proprio cosa suggerirti.
    Ciao

  7. #7
    Silvio Ŕ offline Member
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Messaggi
    63

    Predefinito

    GiÓ, mi rendo conto perfettamente.
    Il fatto Ŕ che mi farebbe un po' rabbia dover sostenre dei costi che andrebbero invece ripartiti (io sono un semplice dipendente).

    Ti ringrazio molto della disponibilitÓ e della gentilezza.
    Complimenti a tutti per questo forum, molto professionale rispetto a tanti altri in materia.....

    Citazione Originariamente Scritto da Speedy Visualizza Messaggio
    Ovviamente qualche spesa va affrontata. Oltre al compenso del liquidatore (con il quale si potrÓ fare preventivi accordi data la particolaritÓ della situazione), occorre pagare i diritti della cciaa per il deposito del bilancio finale della liquidazione e per la cancellazione della societÓ.
    Se nessuno vuol tirare fuori i soldi necessari, non so proprio cosa suggerirti.
    Ciao

  8. #8
    Silvio Ŕ offline Member
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Messaggi
    63

    Predefinito altra domanda

    Quali sono le sanzioni in caso di tardivo deposito di documenti (delibere, bilanci ecc.) presso la Camera di Commercio ?
    So che vengono comminate all'amministratore/liquidatore, ma non so l'importo.

    Grazie sempre

  9. #9
    mazzanti Ŕ offline Senior Member
    Data Registrazione
    Oct 2006
    LocalitÓ
    San Giuseppe (FE)
    Messaggi
    534

    Red face morte del liquidatore

    23.03.07

    C'Ŕ stata una mia indagine sul tema; comunque le sanzioni camerali per l'omesso deposito del bilancio sono pubblicate direttamente sul sito della cciaa.
    [B]Roberto Mazzanti[/B]
    Commercialista
    http://studiomazzanti.blogspot.it/

  10. #10
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto Ŕ offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    LocalitÓ
    Catania
    Messaggi
    34,024

    Predefinito

    E' il codice civile che stabilisce la sanzione.
    In particolare, l’art. 2630 che prevede la sanzione da 206 a 2065 euro, aumentate di un terzo se si tratta di deposito di bilanci.

    Come dici poi tu, la sanzione è comminata a ciascuno degli amministratori, quindi, nel caso di c.d.a. di tre elementi, devi moltiplicare per tre le suddette misure della sanzione.

    ciao


    Citazione Originariamente Scritto da Silvio Visualizza Messaggio
    Quali sono le sanzioni in caso di tardivo deposito di documenti (delibere, bilanci ecc.) presso la Camera di Commercio ?
    So che vengono comminate all'amministratore/liquidatore, ma non so l'importo.

    Grazie sempre

Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Morte socio sas
    Di RAGGG. nel forum ContabilitÓ, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 22-04-13, 02:22 PM
  2. Morte del socio di una snc
    Di angler nel forum Altri argomenti
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 26-04-10, 08:01 AM
  3. Liquidatore
    Di PRANGIUSC nel forum Altri argomenti
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 10-03-08, 03:45 PM
  4. Morte di un collega :
    Di ROBERTO5096 nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 02-07-07, 05:45 AM
  5. Morte di un collega :
    Di ROBERTO5096 nel forum Le utilitÓ del Commercialista telematico
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 02-07-07, 05:45 AM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15