Risultati da 1 a 2 di 2

Discussione: Diligenza nel pagamento volontario di una fattura altrui

  1. #1
    Enrico Marchetto è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2016
    Messaggi
    10

    Predefinito Diligenza nel pagamento volontario di una fattura altrui

    Salve tutti, mi sto interrogando da alcuni giorni su un tema che riguarda la ritenuta d'acconto e in particola su chi sia il soggetto che è per legge obbligato a effettuarla e versarla.
    Questo perché vorrei capire nel caso in cui vi sia un terzo che paga spontaneamente e (non in nome del debitore) una parcella/fattura, chi sia effettivamente obbligato a fare l'f24 e il 770 e se su di essi vada il nome del debitore o del pagante.

    So che la ritenuta la fa colui che paga, e l'f24 e il 770 lo deve fare il sostituto d'imposta, ma supponiamo che il terzo che paga la parcella ometta di pagare la ritenuta d'acconto, deve esser lui responsabile dell'omesso versamento o il debitore (magari ignaro dell'adempimento del terzo) responsabile dell'omesso versamento?

    Non venendone fuori stavo cercando soluzioni magari nella diligenza da tenere nell'adempimento di una obbligazione ma non trovando molto, (c'è il solito: buon padre di famiglia o professionale nel caso di esercizio della propria attività).

    Qui però il punto è: <<colui che paga spontaneamente la parcella di un altro non lo fa nell'esercizio di una attività economica, arte o professione e quindi non gli sarebbe richiesta la diligenza professionale.

    Tuttavia non trovo nulla su quale sia la diligenza che il terzo debba tenere se paga il debito di un altro senza che questo sappia nulla.

    Secondo me (ma dico secondo me, e vorrei invece un riscontro normativo) mi verrebbe da dire che se uno decide di pagare un debito altrui dovrebbe anche informarsi se vi sono adempimenti ulteriori (ritenuta a titolo di acconto per esempio) da fare visto che si prende l'onere senza che nessuno l'abbia incaricato di pagare.

    Infatti su questo punto ho letto che se l'adempimento è in nome e per contro del debitore, è il debitore obbligato a questo genere di adempimenti (sempre che non lo faccia il terzo) mentre il terzo delegato deve solo fare ciò che gli viene detto: pagare!!

    Quindi la domanda (premesso che questo ragionamento sulla diligenza abbia senso) è:<< quale diligenza deve tenere il terzo che paga spontaneamente un debito altrui?>>

    grazie
    Ultima modifica di Enrico Marchetto; 06-02-16 alle 04:55 PM Motivo: errori ortografici e di sintassi

  2. #2
    Enrico Larocca è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Matera, Italy
    Messaggi
    8,608

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Enrico Marchetto Visualizza Messaggio
    Salve tutti, mi sto interrogando da alcuni giorni su un tema che riguarda la ritenuta d'acconto e in particola su chi sia il soggetto che è per legge obbligato a effettuarla e versarla.
    Questo perché vorrei capire nel caso in cui vi sia un terzo che paga spontaneamente e (non in nome del debitore) una parcella/fattura, chi sia effettivamente obbligato a fare l'f24 e il 770 e se su di essi vada il nome del debitore o del pagante.

    So che la ritenuta la fa colui che paga, e l'f24 e il 770 lo deve fare il sostituto d'imposta, ma supponiamo che il terzo che paga la parcella ometta di pagare la ritenuta d'acconto, deve esser lui responsabile dell'omesso versamento o il debitore (magari ignaro dell'adempimento del terzo) responsabile dell'omesso versamento?

    Non venendone fuori stavo cercando soluzioni magari nella diligenza da tenere nell'adempimento di una obbligazione ma non trovando molto, (c'è il solito: buon padre di famiglia o professionale nel caso di esercizio della propria attività).

    Qui però il punto è: <<colui che paga spontaneamente la parcella di un altro non lo fa nell'esercizio di una attività economica, arte o professione e quindi non gli sarebbe richiesta la diligenza professionale.

    Tuttavia non trovo nulla su quale sia la diligenza che il terzo debba tenere se paga il debito di un altro senza che questo sappia nulla.

    Secondo me (ma dico secondo me, e vorrei invece un riscontro normativo) mi verrebbe da dire che se uno decide di pagare un debito altrui dovrebbe anche informarsi se vi sono adempimenti ulteriori (ritenuta a titolo di acconto per esempio) da fare visto che si prende l'onere senza che nessuno l'abbia incaricato di pagare.

    Infatti su questo punto ho letto che se l'adempimento è in nome e per contro del debitore, è il debitore obbligato a questo genere di adempimenti (sempre che non lo faccia il terzo) mentre il terzo delegato deve solo fare ciò che gli viene detto: pagare!!

    Quindi la domanda (premesso che questo ragionamento sulla diligenza abbia senso) è:<< quale diligenza deve tenere il terzo che paga spontaneamente un debito altrui?>>

    grazie

    Il ruolo di sostituto di imposta è scollegato dal ruolo di destinatario della prestazione e della fattura. Per cui, come ribadito in diverse circolari piuttosto datate (C.M. 15/12/1973 n. 1/RT/50550, C.M. 06/12/1994 n. 203/E) e sentenze della Cassazione (si veda Cass. n. 3777/1982) "chi paga anche in sostituzione di terzi, se riveste ha la qualifica di sostituto e cioè si tratta di impresa, artista o professionista, deve operare la ritenuta alla fonte e assolvere agli adempimenti fiscali annuali (CU ad esempio), con l'obbligo di procurarsi tutti gli elementi anagrafici e di valore per poter correttamente assolvere al proprio impegno.

    Per un approfondimento si legga qui se si è abbonati ai servizi del sito.
    Unusquisque faber fortunae suae
    (Traduzione: Ognuno è artefice della propria fortuna)
    di Appio Claudio

Discussioni Simili

  1. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 28-04-15, 04:47 AM
  2. consorzio volontario
    Di c.t. nel forum Altri argomenti
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 24-11-14, 01:30 PM
  3. Pagamento anticipato fattura spedizioniere senza fattura anticipo.
    Di fangel nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 14-08-13, 11:54 AM
  4. Commercio al dettaglio all'interno di punti vendita altrui
    Di Piersilvio nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 06-11-09, 01:24 PM
  5. lavoro volontario
    Di annti nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 04-04-08, 12:19 PM

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15