Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 16
Like Tree2Likes

Discussione: secondo acconto Ires da cartella equitalia

  1. #1
    c.t. è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,643

    Predefinito secondo acconto Ires da cartella equitalia

    buongiorno,
    ieri la prima tegola: avviso bonario.
    cliente in difficoltà liquidatoria quasi perenne (non lo pagano), nel 2015 mi rispedisce gli F24 preparati del II acconto ires, scaturenti dall'unico 2014/2013, per pagarli successivamente quando in liquidità.
    l'unico 2015/2014 chiude a credito - grazie agli altri acconti versati, e non perchè non ci fosse base imponibile.
    ieri arriva avviso bonario: si contesta l'omesso versamento del II acconto. anche se l'unico 2015/2014 è chiuso a credito? da quanto leggo su una informativa, sì.... è così?
    poi, comunque, dai calcoli, pare che la b.i. su cui calcolato il tutto, sia maggiore di 30€ e non si specifica perchè.
    direte: errore del cliente, che non ha pagato: Nì. Perchè questa estate mi ha chiesto un check su imposte e tasse pagate, io l'ho predisposto, e alla voce 1°-2° acconto ho inserito solo l'importo, corretto, del 1°.... senza evidenziare che il 2° non era stato pagato!
    l'avviso quindi richiede pagamento del 10% del 2° acconto (come sanzione) e interessi relativi. L'F24 non ce l'ho, ma lo deduco dalla prima pagina iniziale che il cliente mi ha rilasciato, poi, via posta.
    come uscirne fuori meno ammaccata? prroponendo un 50% di pagamento della sanzione (la sanzione totale è sui 300€)?
    distrutta.

  2. #2
    Fr@ntic è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Messaggi
    560

    Predefinito

    Aspetta non ho capito; provo a riepilogare: UNICO 2015 redditi 2014 presenta un credito; tale credito è originato dall'indicazione del primo e secondo acconto dati come pagati ma il cliente ha ravveduto solo il I acconto; il II acconto no (sul fatto che ci fosse bisogno di ricordarglielo non mi esprimo..)
    Senza il versamento del II acconto, la dichiarazione immagino che sarebbe uscita a debito, per cui ti chiedono di versare la maggior imposta 2014 con sanzioni ed interessi + sanzioni ed interessi a far data dal 30 novembre 2014 per l'omesso versamento de II acconto.
    Se questa è la situazione, se il cliente è in difficoltà, fagli rateizzare in base alla sua disponibilità; della sanzione tu ti accolli il 6,25% in quanto il 3,75% per il cliente sarebbe comunque dovuto così il cliente non può rinfacciarti nulla; però se il cliente non è regolare con i pagamenti gli scali la differenza della sanzione dal dovuto, certo non anticipi delle somme se il cliente è "in difetto".

  3. #3
    c.t. è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,643

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Fr@ntic Visualizza Messaggio
    Aspetta non ho capito; provo a riepilogare: UNICO 2015 redditi 2014 presenta un credito; tale credito è originato dall'indicazione del primo e secondo acconto dati come pagati ma il cliente ha ravveduto solo il I acconto; il II acconto no (sul fatto che ci fosse bisogno di ricordarglielo non mi esprimo..)
    Grazie Fr@ntic!
    Non proprio: UNICO 2014 redditi 2013: presenta un debito, e quindi hai I e II acconto 2014 da pagare: paga (oltre al saldo), con ravvedimento, solo il I. Per il II ha problemi.
    UNICO 2015 redditi 2014, con il I acconto versato, va a credito. Altrimenti andrebbe a debito.

    Citazione Originariamente Scritto da Fr@ntic Visualizza Messaggio
    Senza il versamento del II acconto, la dichiarazione immagino che sarebbe uscita a debito, per cui ti chiedono di versare la maggior imposta 2014 con sanzioni ed interessi + sanzioni ed interessi a far data dal 30 novembre 2014 per l'omesso versamento de II acconto.
    Se questa è la situazione, se il cliente è in difficoltà, fagli rateizzare in base alla sua disponibilità; della sanzione tu ti accolli il 6,25% in quanto il 3,75% per il cliente sarebbe comunque dovuto così il cliente non può rinfacciarti nulla; però se il cliente non è regolare con i pagamenti gli scali la differenza della sanzione dal dovuto, certo non anticipi delle somme se il cliente è "in difetto".
    Gli chiedono quindi sanzioni ed interessi per il II acconto 2014 non versato, derivante dall'UNICO 2014/2013. In questo momento pare che non sia in difficoltà, ma c'è rimasto male.. Sì, gli scalerò la differenza dal dovuto.
    Corretto il mio ragionamento?
    Da dove deriva il 10% della sazione sul dovuto? sto cercando il riferimento ma non lo trovo...

    Spero che così sia più chiara l'esposizione.

  4. #4
    c.t. è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,643

    Predefinito

    allora, della sanzione (10%!!!) del mancato II acconto, pari a 200€, gli scalo il 6,25%? direttamente sul 200? quindi 12,5€? fammi capire se mi sfugge qualcosa, please!

  5. #5
    Fr@ntic è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Messaggi
    560

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da c.t. Visualizza Messaggio
    Grazie Fr@ntic!
    Non proprio: UNICO 2014 redditi 2013: presenta un debito, e quindi hai I e II acconto 2014 da pagare: paga (oltre al saldo), con ravvedimento, solo il I. Per il II ha problemi.
    UNICO 2015 redditi 2014, con il I acconto versato, va a credito. Altrimenti andrebbe a debito.
    Ma se va a credito già dopo il versamento del I acconto, il II acconto non è dovuto! in sede di ricalcolo del II acconto posso anche decidere di non versarlo se so già che andrò a credito.


    Citazione Originariamente Scritto da c.t. Visualizza Messaggio
    Gli chiedono quindi sanzioni ed interessi per il II acconto 2014 non versato, derivante dall'UNICO 2014/2013. In questo momento pare che non sia in difficoltà, ma c'è rimasto male.. Sì, gli scalerò la differenza dal dovuto.
    Corretto il mio ragionamento?
    Da dove deriva il 10% della sazione sul dovuto? sto cercando il riferimento ma non lo trovo...

    Spero che così sia più chiara l'esposizione.
    Il 10% è un terzo della sanzione del 30% che si applica in caso di versamento entro i 30 giorni dall'avviso bonario.

    Citazione Originariamente Scritto da c.t. Visualizza Messaggio
    allora, della sanzione (10%!!!) del mancato II acconto, pari a 200€, gli scalo il 6,25%? direttamente sul 200? quindi 12,5€? fammi capire se mi sfugge qualcosa, please!
    devi scalargli il 6,25% della maggior imposta non versata; in pratica:
    - (maggior imposta non versata) x 6,25% a tuo carico
    - (maggior imposta non versata) x 3,75% a suo carico
    il totale dei due importi ti deve dare la sanzione totale

    Polemica sul "c'è rimasto male"; non esiste; il cliente deve capire che se non paga non è solo un problema suo ma anche nostro perché dobbiamo tenere conto dei pagamenti effettivi e degli eventuali ravvedimenti. Questo deve essere chiaro al cliente, decide di non pagare va bene ma ne paga le eventuali conseguenze, per cui accollandoti il 6,25% risolvi la questione in quanto il cliente paga esattamente quello che avrebbe pagato se tu gli avessi ricordato il mancato versamento del II acconto.

  6. #6
    c.t. è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,643

    Predefinito

    grazie, vero: il 30% sarebbe la sanzione totale.
    ammazza...137,18€ a mio carico, accidenti!
    infatti con il 1° acconto era a credito, ma ho letto che ha rilevanza nel momento in cui, senza il pagamento dell'acconto, saresti stato a debito - cosa che è rappresentata da questo caso.
    non c'è rimasto male con me.. ma con l'agenzia.. che si accanisce ugualmente.
    Così di 200€ (e qualcosa in più), gli sconto più della metà...

  7. #7
    Fr@ntic è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Messaggi
    560

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da c.t. Visualizza Messaggio
    grazie, vero: il 30% sarebbe la sanzione totale.
    ammazza...137,18€ a mio carico, accidenti!
    infatti con il 1° acconto era a credito, ma ho letto che ha rilevanza nel momento in cui, senza il pagamento dell'acconto, saresti stato a debito - cosa che è rappresentata da questo caso.
    Puoi linkare il riferimento perchè non mi convince affatto se con il versamento del I acconto vado a credito, il II acconto non è dovuto tanto che se avessi versato il II acconto avresti un maggior credito che ricomprende parte del I e tutto il II acconto.

    Citazione Originariamente Scritto da c.t. Visualizza Messaggio
    non c'è rimasto male con me.. ma con l'agenzia.. che si accanisce ugualmente.
    Così di 200€ (e qualcosa in più), gli sconto più della metà...
    Precisiamo, la mia soluzione vale se il cliente ti riconosce una responsabilità (cosa che per me è un assurdo) per cui se così non fosse il cliente paga la sanzione nella sua totalità

  8. #8
    c.t. è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,643

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Fr@ntic Visualizza Messaggio
    Puoi linkare il riferimento perchè non mi convince affatto se con il versamento del I acconto vado a credito, il II acconto non è dovuto tanto che se avessi versato il II acconto avresti un maggior credito che ricomprende parte del I e tutto il II acconto.



    Precisiamo, la mia soluzione vale se il cliente ti riconosce una responsabilità (cosa che per me è un assurdo) per cui se così non fosse il cliente paga la sanzione nella sua totalità
    Il riferimento te lo mando in privato appena lo trovo, dal momento che è un pdf di una banca dati che mi rigirano...
    E, il cliente non mi ha riconosciuto affatto una resposabilità, sono io che mi pongo il problema! ;-)

  9. #9
    Fr@ntic è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Messaggi
    560

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da c.t. Visualizza Messaggio
    Il riferimento te lo mando in privato appena lo trovo, dal momento che è un pdf di una banca dati che mi rigirano...
    E, il cliente non mi ha riconosciuto affatto una resposabilità, sono io che mi pongo il problema! ;-)
    Fai bene a porti il problema ma, quando un cliente decide di non pagare, gli preciso sempre che l'omesso versamento è una bomba ad orologeria (non uso la metafora) per cui prima paga più è facile che eviti la sanzione più pesante ma soprattutto che non sono il suo segretario che gli deve ricordare cosa ha pagato e cosa no anche se in sede di ogni dichiarazione glielo preciso, soprattutto quanto l'indicazioni di acconti comporta grosse differenze di impatto fiscale.
    c.t. likes this.

  10. #10
    c.t. è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,643

    Predefinito

    giusto. anch'io spingo sempre sull'acconto iva (e devo dire che ci riesco), ma questo II acconto è sempre un macigno.. la cosa che propongo è sempre un dilazionamento del macigno. A volte alcuni clienti mi prendono per loro segretaria.. sarà che non ho dipendenti? non ne posso avere in questo momento! ;-)

Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. cartella equitalia
    Di sarsa1991 nel forum Altri argomenti
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 05-01-16, 05:04 PM
  2. Regolarità cartella equitalia
    Di Antonio Posta nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 08-11-14, 10:00 PM
  3. Cartella equitalia
    Di ALEXA nel forum Contenzioso tributario
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 08-05-12, 12:39 PM
  4. cartella da equitalia
    Di pfad nel forum Altri argomenti
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 02-09-10, 06:17 PM
  5. help per cartella equitalia!!!!!
    Di sasergio nel forum Altri argomenti
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 05-06-10, 01:11 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15