Salve, avrei bisogno di avere qualche suggerimento per la mia situazione.
Faccio parte con altre 3 persone di una piccola societÓ cooperativa a r.l. che da due anni Ŕ ormai inattiva. Avremmo deciso di mettere la societÓ in liquidazione, per˛ c'Ŕ un debito residuo nei confronti dello studio che si Ŕ occupato di contabilitÓ e buste paga. Io e un socio siamo disposti a fare un versamento personale per sanare il debito e, non avendo altri debiti, liquidare la societÓ. Gli altri due invece ora non hanno la disponibilitÓ economica e perci˛ vogliono lasciare tutto cosý ed eventualmente dichiarare fallimento.
Il quesito Ŕ questo: visto che noi non vogliamo il fallimento ma solo liberarci di questa situazione potremmo versare la nostra parte per sanare quel debito e dimetterci come soci? Corriamo il rischio che poi comunque visto che gli altri due non pagheranno qualcuno venga a cercare noi?
Considerato anche che il numero minimo di soci per una scarl Ŕ di 3, se entrambi ci dimettessero cosa succederebbe alla cooperativa? (visto che ovviamente i soci uscenti non verranno rimpiazzati) Andrebbe in scioglimento per atto d'autoritÓ?
Ringrazio chiunque possa aiutarmi a capire qualcosa.