Buon giorno. Sino a pochi giorni fa, un italiano residente in Inghilterra versava regolarmente il premio per una polizza a lui intestata presso una società assicurativa italiana ed era tranquillissimo.
Improvvisamente arriva la voce secondo cui la polizza (regolarissima) potrebbe essere considerata come un conto estero da sanare, o qualcosa di simile.
A questo punto l'italiano non è più tranquillissimo.
Decide quindi di ritirare la polizza. Tuttavia nessuno sa dirgli come verrà tassato l'utile, se verrà tassato solo dall'Italia, solo dagli inglesi, se da entrambi.

Cosa c'è di vero secondo voi in quello che gli è stato fatto intendere? E come va la storia della tassazione? Grazie a chiunque vorrà rispondere.