Buongiorno a tutti,
innanzitutto mi presento, mi chiamo Fabio e scrivo da Cosenza. Vi seguo da tanto ed oggi colgo l'occasione per scrivere per la prima volta ponendovi un quesito.

Per un cliente, nel mese di aprile di quest'anno, ho provveduto a compilare ed inviare il modello cim17 per il credito d'imposta per investimenti nel mezzogiorno. Tale richiesta si articola su investimenti effettuati nel 2018 e altri da effettuarsi nel 2019 ed Ŕ stata ricevuta relativa istanza di accoglimento con l'ammontare del credito da utilizzare con la specifica dell'anno di riferimento.
Ora per˛ gli investimenti che erano stati previsti nel 2019 sono stati fatti, per cause di forza maggiore, nel 2018.
Ora presumo che la cifra di credito concessa con riferimento al 2019 non possa essere utilizzata, o meglio, verrebbe utilizzata in modo non del tutto preciso offrendo magari all'ADE la possibilitÓ di richiedere indietro il credito.
Mi chiedo se Ŕ il caso di predisporre una "dichiarazione" integrativa alla domanda giÓ inviata andando a modificare i dati presentati.
Avete avuto esperienze simili? Cosa mi consigliate?