Tizio non parente del de cuius Ŕ erede universale con testamento olografo. Il de cuius, possiede una tomba gentilizia giusto atto di concessione dato illo tempore al fondatore ( 1930 padre) e non ha pi¨ discendenti ne ascendenti ed Ŕ quindi l'ultimo superstite della cerchia dei familiari designati dal fondatore (genitore) della tomba gentilizia, che pertanto a seguito del decesso diviene ereditaria.

In tale circostanza :

1) - l'erede universale all'atto della compilazione della dichiarazione di successione, deve inserire la tomba gentilizia in successione ?
2) - Se si che valore fiscale devo attribuire ?
3) - La concessione Ŕ un diritto reale che si trasmette in ereditÓ ?