Buon pomeriggio a tutti,
vorrei porre all'attenzione di questo gruppo un aspetto che nei prossimi mesi potrebbe diventare interessante ovvero la disciplina fiscale e la quantificazione del "fee" relativo all'acquisizione dei crediti d'imposta scaturenti da bonus fiscali di varia natura in capo al professionista (sia questo Commercialista o ingegnere).

Il fee e' quella somma che il professionista si trattiene per la gestione dell'acquisizione del credito.
Le banche sembrano orientate tra il 6 e l'8% mentre sento in giro percentuali notevolmente maggiori per i professionisti (20%!?).

Mettiamo il caso che il cliente mi ceda un credito scaturente dal Bonus facciate al 90% e che la notula sia di € 1000.
Il cliente mi salda il 10% ma dovra' cmq versarmi una quota (pari al fee) per la gestione e l'acquisizione del suo credito (pari al 90% ovvero € 900 nel caso di specie).

Il relativo fee lo fatturo? La risposta dovrebbe essere affermativa ma come comportarsi con la disciplina iva?
E se lo fatturo secondo me e' un cane che si morde la coda perche' anche la fattura relativa al fee cadrebbe cmq nella casistica del bonus.
Qualcuno di voi e' al corrente di come ci possiamo comportare?
Grazie,

Alessandro