Una signora e' deceduta piu' di un anno fa ..e una sua erede e' stata contattata dal patronato per comunicarle che alla deceduta era stata accettata la domanda di invalidita' a suo tempo richiesta ..l'accettazione pero' non e' avvenuta post-mortem ma prima ..non si sa le comunicazioni che fine hanno fatto.
Gli eredi sono le 2 figlie
una figlia vorrebbe non accettare la quota di pensione a lei spettante in qualita' di erede ma cosa succede all'altro erede ? La cifra verra' ripartita tra gli "accettanti" o no? E quindi la quota dell' erede rinunciatario viene persa? La successione non e' stata fatta in quanto la signora non possedeva beni immobili
grazie