Risultati da 1 a 9 di 9

Discussione: Trattamento di fine mandato

  1. #1
    Space è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2008
    Messaggi
    6

    Question Trattamento di fine mandato

    Avrei un quesito, qualcuno sa aiutarmi?
    Ve lo propongo:

    Lo statuto di una SRL prevede: compenso degli amministratori:
    agli amministratori, oltre al rimborso delle spese sostenute per l’esercizio delle funzioni, potranno essere assegnati, con decisione dei soci, un compenso annuo, anche sotto forma di partecipazione agli utili, nonché un’indennità di fine rapporto da costituirsi mediante accantonamenti annuali, ovvero mediante apposita polizza.

    ***

    In seguito:
    con assemblea dei soci è stato deliberato oltre al compenso annuale degli amministratori, anche l’accantonamento, una mensilità, a titolo di indennità di fine rapporto.

    ***

    Negli anni successivi con altra assemblea il compenso agli amministratori è stato aumentato, di conseguenza anche l’accantonamento a titolo di indennità di fine mandato è aumentato, rispettando sempre l’importo di una mensilità.

    ***

    Vi chiedo se questo comportamento è corretto oppure quale debba essere il comportamento da seguire per non incorrere nella tassazione ordinaria del TFM.

    Grazie in anticipo a tutti per le risposte.

  2. #2
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto è offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Catania
    Messaggi
    34,024

    Predefinito

    Il comportamento è formalmente corretto.

    Per evitare la tassazione ordinaria del TFM, in dottrina si sostiene che occorre che gli amministratori abbiano accettato il loro mandato con atto di data certa anteriore alla costituzione del diritto al tfm.

    ciao

    Citazione Originariamente Scritto da Space Visualizza Messaggio
    Avrei un quesito, qualcuno sa aiutarmi?

    Grazie in anticipo a tutti per le risposte.

  3. #3
    Contabile è offline Senior Member
    Data Registrazione
    May 2007
    Località
    Italia
    Messaggi
    9,899

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da danilo sciuto Visualizza Messaggio
    Il comportamento è formalmente corretto.

    Per evitare la tassazione ordinaria del TFM, in dottrina si sostiene che occorre che gli amministratori abbiano accettato il loro mandato con atto di data certa anteriore alla costituzione del diritto al tfm.

    ciao
    Risoluzione n. 211/E del 22 maggio 2008
    “Commercialista Telematico. Né SKY, né RAI. Abbonarsi conviene. ”.

    Lavora facile con qualità e risparmio. Lavora CONTABILE TELEMATICO

  4. #4
    L'avatar di roby
    roby è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Rimini, Italy
    Messaggi
    2,186

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Space Visualizza Messaggio
    Avrei un quesito, qualcuno sa aiutarmi?.
    Segnalo un paio di articoli in materia di TFM: probabilmente ci potrebbe essere la risposta al problema:

    di Federico Gavioli: http://www.commercialistatelematico....nistratori.pdf

    di Stefano Sirocchi:
    Deducibilità del trattamento di fine mandato riservato agli amministratori di società

  5. #5
    crisy è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Messaggi
    357

    Predefinito

    Salve a tutti
    Una società decide di stabilire l'accantonamento al tfm per i nuovi amministratori.
    Considerando che l'incarico sarà a tempo indeterminato e che le regole di deducibilità degli acc.ti e di tassazione per i percettori, sono abbastanza rigide vorrei esser certa dei miei ragionamenti.
    Con verbale di assemblea i soci nominano i nuovi amm.ri e prevedono il diritto all'indennità; perchè l'atto sia anteriore all'inizio del rapporto devo far seguire l'accettazione dell'incarico ad es con raccomandata successiva al verbale o va bene che l'accettazione sia data con lo stesso verbale?
    Per conferire data certa mi consigliate ad es di registrare il verbale presso l'Agenzia delle Entrate o la semplice trascrizione dell'atto sul libro verbali è sufficiente. Vi chiedo queste cose perchè ho letto vari documenti dottrinari, ma alcuni sono un pò discordanti tra di loro, e non vorrei che tra 20 anni gli amm.ri avessero qualche brutta sorpresa.

    grazie mille

  6. #6
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto è offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Catania
    Messaggi
    34,024

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da crisy Visualizza Messaggio
    Salve a tutti
    Una società decide di stabilire l'accantonamento al tfm per i nuovi amministratori.
    Considerando che l'incarico sarà a tempo indeterminato e che le regole di deducibilità degli acc.ti e di tassazione per i percettori, sono abbastanza rigide vorrei esser certa dei miei ragionamenti.
    Con verbale di assemblea i soci nominano i nuovi amm.ri e prevedono il diritto all'indennità; perchè l'atto sia anteriore all'inizio del rapporto devo far seguire l'accettazione dell'incarico ad es con raccomandata successiva al verbale o va bene che l'accettazione sia data con lo stesso verbale?
    Per conferire data certa mi consigliate ad es di registrare il verbale presso l'Agenzia delle Entrate o la semplice trascrizione dell'atto sul libro verbali è sufficiente. Vi chiedo queste cose perchè ho letto vari documenti dottrinari, ma alcuni sono un pò discordanti tra di loro, e non vorrei che tra 20 anni gli amm.ri avessero qualche brutta sorpresa.

    grazie mille

    Perchè l'atto sia anteriore all'inizio del rapporto va bene la raccomandata di accettazione.
    Per conferire data certa io farei registrare il verbale presso l'Agenzia delle Entrate.

    ciao
    Non discutere con un idiota; ti porta al suo livello e poi ti batte con l'esperienza. SANTE PAROLE !

  7. #7
    crisy è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Messaggi
    357

    Predefinito

    grazie Danilo

  8. #8
    La Jinger è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Messaggi
    9

    Predefinito

    Buonasera,
    Una società di capitali aveva in corso una polizza per FINE MANDATO dell'amministratore, avendo terminato il mandato di amministratore unico la polizza viene riscattata, quindi l’assicurazione ha predisposto un bonifico.
    Avrei bisogno, a questo proposito, di capire come comportarmi per il calcolo della ritenuta d’acconto da versare , i termini e quale codice tributo utilizzare.

    Grazie

  9. #9
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto è offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Catania
    Messaggi
    34,024

    Predefinito Trattamento di fine mandato

    Si tratta di compenso, ne' più ne' meno, per cui soggiace, quanto a ritenute, alle ordinarie regole. Come tassazione e' soggetto a tassazione separata.
    Non discutere con un idiota; ti porta al suo livello e poi ti batte con l'esperienza. SANTE PAROLE !

Discussioni Simili

  1. trattamento di fine mandato per gli amministratori
    Di danilo sciuto nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 22-09-13, 07:36 PM
  2. Trattamento fine mandato
    Di Bomber nel forum Altri argomenti
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 14-07-11, 10:29 AM
  3. trattamento fine mandato
    Di annadauria nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 07-03-11, 10:07 AM
  4. Trattamento di fine mandato
    Di Maverik nel forum Altri argomenti
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 11-01-11, 10:41 AM
  5. Trattamento di fine mandato
    Di Tito Di Fabio nel forum Altri argomenti
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 14-05-08, 04:58 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15