Buongiorno a tutti ... un'impresa familiare operante nel settore artigiano con autocarri intestati alla titolare moglie vorrebbe utilizzare per fini privati (tipo w.e. per trasporto moto) uno dei suoi autocarri furgonati ... già verbalizzato dalla finanza ciò non è possibile ... soluzioni? a parte la migliore ossia lasciare l'autocarro aziendale in azienda e per fini privati utilizzare un'autoveicolo privato ... si voleva però evitare la doppia spesa essendo in ambito familiare: optare per un autocarro privato in comodato all'azienda? vi sono limiti o problematiche? ... passare a società con rimborsi chilometrici mi sembra troppo oneroso per la motivazione finale ... ??? ... ringrazio tutti! un saluto!