Vi risulta che per un assunzione a tempo determinato di due anni, poi prorogata al terzo, allo scadere del contratto una qualche legge o disposizione, nazionale o contrattuale, obbliga il datore ad assumere il dipendente che ha prestato continuativamente la propria opera presso la sua azienda?