Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 15

Discussione: Amministratore e contributi INPS

  1. #1
    andc è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2008
    Messaggi
    2

    Predefinito Amministratore e contributi INPS

    Buona sera a tutti,
    ho intenzione insieme a 3 colleghi di studi (Ingegneria Informatica) di costituire una srl e ho alcuni dubbi riguardo alla contribuzione INPS.
    Volevamo essere tutti amministratori (con uno eletto come presidente che abbia la legale rappresentanza) e percepire quindi un compenso proporzionato all'impegno lavorativo.
    Dei 4 uno solo si occuperà a tempo pieno della società, mentre gli altri svolgono anche latre attività e presteranno la loro opera in maniera discuntinua.
    Volevo sapere:
    1) l'amministratore che svolge la sua funzione come prevalente deve versare in gestione separata o gestione ordinaria?
    2) Gli latri 3 versano (sulla base dei conpensi) in gestione ordinaria o separata?
    3) Ci sono dei minimali di versamento? (ad esempio ho 300 euro di compenso e devo comunque versare 2500 euro di contributi inps)
    4) E' possibile, per il socio amministratore, non dare un compenso ma un "rimborso spese"? In quel caso che tassazione/contribuzione c'è?

    Grazie mille a tutti

    AC

  2. #2
    Patty76 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Località
    Monterotondo (Rm)
    Messaggi
    4,528

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da andc Visualizza Messaggio
    Buona sera a tutti,
    ho intenzione insieme a 3 colleghi di studi (Ingegneria Informatica) di costituire una srl e ho alcuni dubbi riguardo alla contribuzione INPS.
    Volevamo essere tutti amministratori (con uno eletto come presidente che abbia la legale rappresentanza) e percepire quindi un compenso proporzionato all'impegno lavorativo.
    Dei 4 uno solo si occuperà a tempo pieno della società, mentre gli altri svolgono anche latre attività e presteranno la loro opera in maniera discuntinua.
    Volevo sapere:
    1) l'amministratore che svolge la sua funzione come prevalente deve versare in gestione separata o gestione ordinaria?
    2) Gli latri 3 versano (sulla base dei conpensi) in gestione ordinaria o separata?
    3) Ci sono dei minimali di versamento? (ad esempio ho 300 euro di compenso e devo comunque versare 2500 euro di contributi inps)
    4) E' possibile, per il socio amministratore, non dare un compenso ma un "rimborso spese"? In quel caso che tassazione/contribuzione c'è?

    Grazie mille a tutti

    AC
    1- Deve iscriversi alla gestione separata e pagherà il 24,72% di cui 1/3 a carico dell'amministratore (viene cioè trattenuta dalla busta paga) e 2/3 a carico della s.r.l.
    2- Anche gli altri 3 verseranno alla gestione separata in qualità di amministratori. Ma loro avendo altre attività, se hanno un'altra posizione previdenziale (ad esempio se lavorano come dipendenti presso un'altra azienda) pagaranno il 17% invece del 24,72%.
    3- Non ci sono minimali...si paga in base ai compensi. Esiste sono un massimale che per il 2008 è pari a € 88.669,00
    4- E' possibile anche avere un rimborso spese, ma le spese devono essere debitamente documentate.

    Una piccola nota, questi sono gli inquadramenti Inps in qualità di amministratori. Poichè la forma scelta prevede che tutti siano amministratori (consiglio di amministrazione) allora tutti devono avere la contribuzione previdenziale. Il socio che si occuperà a tempo pieno della società potrebbe dover effettuare anche l'iscrizione presso la gestione ordinaria. In realtà la doppia contribuzione dovrebbe essere abolita, ma purtroppo l'inps continua a non essere d'accordo e a chiederla. Inoltre l'iscrizione dovrebbe cmq avvenire pressol'inps in quanto l'inarcassa (cassa di riferimento degli ingegneri) non fa iscrivere ingegneri che hanno già un'altra posizione previdenziale: in questo caso la gestione separata inps per la qualifica di amministratore.
    Servizio 730 anche compilazione conto terzi. Solo invio: servizio gratuito. Mandare messaggi privati

  3. #3
    hillary è offline Member
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    prov.FR
    Messaggi
    255

    Predefinito

    NB: Se sono tutti amministratori che percepiscono un compenso come amministratore.......chi LAVORA? Attenzione all'inquadramento, l'INPS potrebbe più che insospettirsi....

  4. #4
    andc è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2008
    Messaggi
    2

    Predefinito

    Perchè in teoria l'amministratore non può svolgere un lavoro "pratico"?
    In quel caso dovrebbe anche avere un contratto tipo Co.Co.Pro oppure a tempo indeterminato?

    Grazie a tutti per le risposte

  5. #5
    hillary è offline Member
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    prov.FR
    Messaggi
    255

    Predefinito

    L'amministratore può svolgere sia il lavoro come amministratore che effettuare materialmente il lavoro (oggetto della societ&#224. Ovviamente se figura come socio lavoratore dovrebbe essere iscritto alla gestione IVS (artigiano o commerciante) e qui subentra quello che ti ha già detto Patty 76 ossia l'iscrizione deve essere fatta ad una sola posizione (quella prevalente) comprendente i redditi di entrambe le posizioni (come previsto da una sentenza di cassazione che ora non ho sotto mano ma che appena la ritrovo ti darò gli estremi...) ma è una prassi che l'INPS si ostina a non recepire......quindi supponendo di effettuare esclusivamente l'iscrizione alla gestione separata INPS (come amministratori) vuol dire che tale attività è prevalente a quella lavorativa "pratica"....allora......"praticamente" nessuno lavora in maniera prevalente......

    L'amministratore può essere sia dipendente che avere un contratto co.co.pro., io ti consiglio di far figurare almeno qualcuno che lavori "materialmente" in maniera prevalente (contratto di lavoro dipendente in varie forme o co.co.pro) affiancando le figure di amministratori......attenzione all'iscrizione dei rischi INAIL...

  6. #6
    Uccio71 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Oct 2008
    Messaggi
    389

    Predefinito

    discussione assai interessante... puntellerei il concetto di SOCIO D'OPERA andc, ovvero che sia chiara la differenza tra l'amministrare una Srl, percependo o meno compenso per questo, e lavorare nella Srl, cosa che comporta quindi l'scrizione ad una gestione previdenziale.
    Immagino nel qual caso le difficoltà nell'individuare chi sarà cosa dei 4 soci .

  7. #7
    hillary è offline Member
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    prov.FR
    Messaggi
    255

    Predefinito

    Io per una Srl senza dipendenti ho fatto così:

    * 2 socie amministratrici con entrambe l'iscrizione alla gestione IVS commercianti (poichè si tratta di un negozio alimentare e quindi è possibile trovare entrambe le socie dietro la cassa o dietro il bancone degli affettati........quindi sicuramente compito diverso da quello di amministratore);

    * compenso annuo di modico valore (anche 1.200,00 euro) percepito a fine anno da entrambe le socie amministratrici per l'attività di amministratore svolata nell'anno senza alcuna contribuzione INPS (ossia ne ritenuta in busta ne quota a carico società, nessun versamento C10) in quanto attività non prevalente rispetto quella di socio lavoratore;

    * trasparenza.

    RISULTATO:

    1. Divido il reddito fiscale tra le due socie, scarico i contributi INPS pagati e con il compenso annuo di amministratore mi becco le detrazioni per 365 giorni l'anno ed ho un notevole risparmio di imposta............

    2. Nel quadro R dei soci somma la quota parte del reddito della società (quadro H) ed il reddito derivante dall'attività di amministratore (quadro C), e se supero il minimale lo assoggetto a contribuzione.

    3. Non ho problemi sullo studio di settore dove invece l'indicazione del costo dei compensi erogati agli amministratori mi faceva salire l'adeguamento..........

    NB: Ovviamente la soluzione da me adottata è in accordo con le socie che sanno perfettamente i "difetti" della trasparenza.

  8. #8
    Uccio71 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Oct 2008
    Messaggi
    389

    Predefinito

    La tua soluzione è perfetta, molte società che pare siano "autogestite" dovrebbero farne tesoro.
    Però garantiresti che non si versa la gestione separata sul compenso da amministratore ancorchè non è attività prevalente?
    Ciao

  9. #9
    hillary è offline Member
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    prov.FR
    Messaggi
    255

    Predefinito

    Non è che lo devo garantire io...........è stabilito che l'iscrizione all'INPS deve avvenire solo nella gestione in cui si svolge l'attività assorbendo le altre attività.........sebbene l'INPS faccia la "gnorri...."

    .......e poi non è che sul compenso all'amministratore non si paga INPS.......se non si supera il reddito sul quale si paga il minimale (sommando i due redditi) l'INPS è già pagato...

  10. #10
    Marco3 è offline Member
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Messaggi
    184

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da hillary Visualizza Messaggio
    Non è che lo devo garantire io...........è stabilito che l'iscrizione all'INPS deve avvenire solo nella gestione in cui si svolge l'attività assorbendo le altre attività.........sebbene l'INPS faccia la "gnorri...."

    .......e poi non è che sul compenso all'amministratore non si paga INPS.......se non si supera il reddito sul quale si paga il minimale (sommando i due redditi) l'INPS è già pagato...
    d'accordo con la tua soluzione prospettata, mi chiedo il pagamento del compenso amministratore come lo documenti?
    Perché dovrebbe essere certificato con un cedolino (in quanto non la possiamo considerare attività occasionale anche se svolta sporadicamente), e pertanto iscritto alla gestione separata e quindi cosa vuol dire " se non si supera il reddito sul quale si paga il minimale (sommando i due redditi) l'INPS è già pagato..." dato che un reddito va alla gest. commercianti e l'altro alla separata?
    "Tell me, O Muse, of those who travelled far and wide ... "

Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Contributi inps amministratore
    Di anciampi nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 89
    Ultimo Messaggio: 08-04-14, 06:12 PM
  2. Amministratore unico srl contributi inps
    Di flaviaflavia nel forum Diritto Societario
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 10-07-12, 12:27 AM
  3. Contributi inps amministratore srl
    Di luciaidg nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 08-02-12, 03:03 PM
  4. contributi inps per amministratore srl
    Di samy nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 23-06-08, 07:47 AM
  5. contributi inps amministratore srl
    Di cinzia2642 nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 02-04-08, 04:22 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15