Risultati da 1 a 6 di 6

Discussione: IndennitÓ malattia apprendista

  1. #1
    chiarimenti Ŕ offline Member
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    136

    Predefinito IndennitÓ malattia apprendista

    Nel settore del commercio spetta agli apprendisti l'indennitÓ di malattia solo per i primi 3 giorni al 60%, quanto Ŕ a carico dell'inps e quanto a carico dell'Azienda?

  2. #2
    URBE74 Ŕ offline Senior Member
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    449

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da chiarimenti Visualizza Messaggio
    Nel settore del commercio spetta agli apprendisti l'indennitÓ di malattia solo per i primi 3 giorni al 60%, quanto Ŕ a carico dell'inps e quanto a carico dell'Azienda?
    Per i primi 3 giorni di malattia (e per non pi¨ di 3 eventi l'anno) l'apprendista percepirÓ soltanto la "carenza ridotta", dal 4░ in poi soltanto l'indennitÓ economica prevista dall'istituto per la generalitÓ dei lavoratori, senza alcuna integrazione a carico del dl; in particolare:

    4░ - 20░: 50% della rmg
    21░ - 180░: 66,67%della rmg

    Ciao.
    "Se un uomo non Ŕ disposto a lottare per le sue idee, o le sue idee non valgono nulla, o non vale nulla lui" E. Pound

  3. #3
    chiarimenti Ŕ offline Member
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    136

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da URBE74 Visualizza Messaggio
    Per i primi 3 giorni di malattia (e per non pi¨ di 3 eventi l'anno) l'apprendista percepirÓ soltanto la "carenza ridotta", dal 4░ in poi soltanto l'indennitÓ economica prevista dall'istituto per la generalitÓ dei lavoratori, senza alcuna integrazione a carico del dl; in particolare:

    4░ - 20░: 50% della rmg
    21░ - 180░: 66,67%della rmg

    Ciao.
    Ti ringrazio, perci˛ in busta paga inserisco 3gg al 60% soggetti a contribuzione
    e dal 4░ giorno in poi l'integrazione a carico inps non soggetta a contribuzione.
    Come mi devo comportare con la "lordizzazione"? La devo applicare oppure no?

  4. #4
    URBE74 Ŕ offline Senior Member
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    449

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da chiarimenti Visualizza Messaggio
    Ti ringrazio, perci˛ in busta paga inserisco 3gg al 60% soggetti a contribuzione
    e dal 4░ giorno in poi l'integrazione a carico inps non soggetta a contribuzione.
    Come mi devo comportare con la "lordizzazione"? La devo applicare oppure no?
    Partendo dal presupposto che il procedimento di lordizzazione ha quale scopo quello di evitare che il lavoratore "indennizzato" percepisca una retribuzione pi¨ elevata di quella di un lavoratore presente al lavoro, stante la non assoggettazione dell'indennitÓ economica a contribuzione, direi proprio di si...
    "Se un uomo non Ŕ disposto a lottare per le sue idee, o le sue idee non valgono nulla, o non vale nulla lui" E. Pound

  5. #5
    Data Registrazione
    Jun 2008
    LocalitÓ
    Roma
    Messaggi
    56

    Predefinito

    fermo restando lo scopo della lordizzazione, nel caso in cui non c'Ŕ integrazione da parte del datore di lavoro non pu˛ esserci lordizzazione.
    Io per lo meno ho sempre considerato l'integrazione a carico del datore di lavoro l'unico importo dal quale andare a scalare la lordizzazione.
    anche perchŔ per i giorni lavorati al lavoratore lo stipendio spettava e quindi gli viene pagato, per i giorni di malattia se c'Ŕ solo integrazione inps e gli applichi la lordizzazione Ŕ come se il datore di lavoro si appropriasse di una parte di indennitÓ a carico dell'inps.
    Ho un concetto contorto della lordizzazione o mi ricordo bene???
    meno male che ci sono i programmi che fanno tutto

  6. #6
    URBE74 Ŕ offline Senior Member
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    449

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da stefanomascioli Visualizza Messaggio
    fermo restando lo scopo della lordizzazione, nel caso in cui non c'Ŕ integrazione da parte del datore di lavoro non pu˛ esserci lordizzazione.
    Io per lo meno ho sempre considerato l'integrazione a carico del datore di lavoro l'unico importo dal quale andare a scalare la lordizzazione.
    anche perchŔ per i giorni lavorati al lavoratore lo stipendio spettava e quindi gli viene pagato, per i giorni di malattia se c'Ŕ solo integrazione inps e gli applichi la lordizzazione Ŕ come se il datore di lavoro si appropriasse di una parte di indennitÓ a carico dell'inps.
    Ho un concetto contorto della lordizzazione o mi ricordo bene???
    meno male che ci sono i programmi che fanno tutto
    Premesso che il coefficiente sarÓ diverso in relazione alla minore trattenuta ivs ritengo cicero pro domo sua tuttavia opportuno applicare anche nel caso degli apprendisti la lordizzazione. Nulla osta che in pregio al principio del favor prestatoris si opti per non apllicarla...

    ciao.
    "Se un uomo non Ŕ disposto a lottare per le sue idee, o le sue idee non valgono nulla, o non vale nulla lui" E. Pound

Discussioni Simili

  1. indennitÓ di malattia
    Di scarface nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 04-03-10, 10:57 AM
  2. Sospensione apprendista e indennitÓ disoccupazione
    Di Studium nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 22-06-09, 04:31 PM
  3. IndennitÓ disoccupazione apprendista
    Di Studium nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 06-06-09, 10:47 AM
  4. IndennitÓ malattia
    Di bimbao nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 20-05-09, 06:27 PM
  5. Malattia apprendista meccanico
    Di jemar nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 09-03-09, 09:33 AM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15