Pagina 2 di 2 PrimaPrima 1 2
Risultati da 11 a 19 di 19

Discussione: valutazione rischi azienda

  1. #11
    SANDRA5745 è offline Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Messaggi
    108

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Contabile Visualizza Messaggio
    Il Dl Milleproroghe che il CdM approverà domani (fonte Sole 24 0re di oggi 17 dicembre) rinvierà l'obbligo al 30 giugno 2009.
    Grazie per l'informazione.

  2. #12
    dott.mamo è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Messaggi
    2,368

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da f.p Visualizza Messaggio
    Il T.U. si applica a tutti coloro che hanno una partita iva, e il titolare (o amministratore) ha un'altra persona (oltre lui) che svolge, anche una tantum o occasionalmente, anche gratis, (volontariato) un qualunque tipo di lavoro per conto di quella partita iva.
    data la definizione, devono ritenersi incluse tutte le situazioni in cui i titolari sono 2 o più (p.es. SNC o aziende famigliari).
    Come possiamo anche includere tutte le situazioni di lavoro occasionale, collaboratori a progetto, praticanti presso avvocati, tirocinanti presso tributaristi, . . . figli e mogli di ditte individuali che vanno a dare una mano al marito.

    Il 1 gennaio 2008 è prevista l'entrata in vigore del D.Lgs. 81/2008 che obbliga al rifacimento del DVR (Documento di Valutazione dei Rischi per la sicurezza e salute dei lavoratori) con la DATA CERTA del TIMBRO POSTALE.

    Per quanto possa servire (e premesso come più volte caldamente consigliato di far comunque riferimento ad un esperto del settore) allego facsimile di autocertificazione!!
    Quindi bisogna fare un documento tipo il DPS Privacy dove si analizzano i rischi potenziali e poi si fa l'autocertificazione?

  3. #13
    Neoo è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Apr 2008
    Messaggi
    339

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da f.p Visualizza Messaggio
    Il 1 gennaio 2008 è prevista l'entrata in vigore del D.Lgs. 81/2008 che obbliga al rifacimento del DVR (Documento di Valutazione dei Rischi per la sicurezza e salute dei lavoratori) con la DATA CERTA del TIMBRO POSTALE.
    la data certa per l'autocertificazione del DVR non è prevista.
    art. 29 comma 5 DLgs. 81/08

    anche se sembra opportuno conferire data certa anche a tale documento.

  4. #14
    shend è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Dec 2008
    Messaggi
    5

    Predefinito

    Non apro un altro topic, perchè l'argomento è lo stesso.

    Partendo dal presupposto che la mia commercialista mi ha detto: "devi fare questa cosa" senza dirmi altro (alle mie domende rispondeva con un "non ne so nulla, non devi chiederlo a me" ), ho stilato il documento di autocertificazione e vi ho fatto apporre la data all'ufficio postale.
    Pensate che la mia commercialista non sapeva nemmeno dirmi se bastava un'autocertificazione o dovevo coinvolgere ditte e medici specializzati esterni; per un negozio di articoli da collezionismo moderno in cui lavorano solo la titolare ed un dipendente, non credo che rientriamo in una classe di pericolo alta (ed che il Decreto legislativo lo specifica abbastanza chiaramente), quindi, prima che scadessero i termini, ho stilato l'autocertificazione.
    L'ho fatto in triplice copia, perchè mi sembrava di ricordare che fossero necessarie (seppur non mi ricordo la fonte di quest'informazione).
    Ora a chi devo mandarla? Devo tenerla in negozio? Devo darla alla mia commercialista e ci pensa lei (aiuto!!!)?

    Ci sono talmente tante voci discordanti che non ci capisco più nulla e vorrei una ed una sola risposta.

    Grazie mille!

    Tanti auguri a tutti!

  5. #15
    Speedy è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Località
    Macerata
    Messaggi
    3,152

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da shend Visualizza Messaggio
    Non apro un altro topic, perchè l'argomento è lo stesso.

    Partendo dal presupposto che la mia commercialista mi ha detto: "devi fare questa cosa" senza dirmi altro (alle mie domende rispondeva con un "non ne so nulla, non devi chiederlo a me" ), ho stilato il documento di autocertificazione e vi ho fatto apporre la data all'ufficio postale.
    Pensate che la mia commercialista non sapeva nemmeno dirmi se bastava un'autocertificazione o dovevo coinvolgere ditte e medici specializzati esterni; per un negozio di articoli da collezionismo moderno in cui lavorano solo la titolare ed un dipendente, non credo che rientriamo in una classe di pericolo alta (ed che il Decreto legislativo lo specifica abbastanza chiaramente), quindi, prima che scadessero i termini, ho stilato l'autocertificazione.
    L'ho fatto in triplice copia, perchè mi sembrava di ricordare che fossero necessarie (seppur non mi ricordo la fonte di quest'informazione).
    Ora a chi devo mandarla? Devo tenerla in negozio? Devo darla alla mia commercialista e ci pensa lei (aiuto!!!)?
    Ci sono talmente tante voci discordanti che non ci capisco più nulla e vorrei una ed una sola risposta.
    Grazie mille!
    Tanti auguri a tutti!
    Hai fatto bene a fare l'autocertificazione, ma non occorreva la data certa (come da decreto milleproroghe in corso di approvazione).

    Ne basta soltanto un originale, che non devi mandare ad alcuno, ma lo devi tenere in negozio a disposizione degli eventuali verificatori.

    Se vuoi, puoi farne fotocopia e consegnarla alla tua commercialista, che la conserverà nel suo fascicolo cliente.

    Auguri anche a te.
    alberto leggi
    i.a.

  6. #16
    dott.mamo è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Messaggi
    2,368

    Predefinito

    Io vorrei chiarimenti su questo discorso della valutazione dei rischi...
    Dove posso leggere qualcosa di chiaro?

  7. #17
    shend è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Dec 2008
    Messaggi
    5

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Speedy Visualizza Messaggio
    Hai fatto bene a fare l'autocertificazione, ma non occorreva la data certa (come da decreto milleproroghe in corso di approvazione).

    Ne basta soltanto un originale, che non devi mandare ad alcuno, ma lo devi tenere in negozio a disposizione degli eventuali verificatori.

    Se vuoi, puoi farne fotocopia e consegnarla alla tua commercialista, che la conserverà nel suo fascicolo cliente.

    Auguri anche a te.
    Grazie mille!!!

  8. #18
    Giuseppe81 è offline Member
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Località
    Napoli
    Messaggi
    57

    Predefinito

    Chiedo scusa se intervengo dando risposte differenti da qualche altro post, ma occupandomi proprio del settore sicurezza sul lavoro mi sento in dovere di dare qualche risposta più precisa e corretta.

    Citazione Originariamente Scritto da SANDRA5745 Visualizza Messaggio
    Buongiorno a tutti,
    qualcuno è a conoscenza di un eventuale proroga del DVR, con annessi e connessi, a maggio 2009?
    Grazie.
    Allora il decreto milleproroghe non ha prorogato il DVR, ha solamente prorogato la valutazione legata allo stress lavoro-correlato e alla data certa per cui il DVR va o meglio andava redatto lo stesso entro il 31/12/08.

    Citazione Originariamente Scritto da dott.mamo Visualizza Messaggio
    Quindi bisogna fare un documento tipo il DPS Privacy dove si analizzano i rischi potenziali e poi si fa l'autocertificazione?
    Il DVR acronimo di Documento di Valutazione dei Rischi (da non confondere con il DUVRI che è un altro documento dei rischi relativo alle interferenze di piu' ditte che lavorano contemporaneamente) è un documento che deve essere redatto dal datore di lavoro insieme all'RSPP, RLS, Medico competente ed altre figure quando previsto (ovviamente il datore di lavoro non sa come farlo e quindi da mandato ad un consulente o una società esterna e poi lo firma). In questo documento analizza e valuta tutti i fattori di rischio citati dalla normativa (sono circa 53-55 fattori di rischio) e ovviamente nel documento deve riportare la metodologia utilizzata per la valutazione stessa. Il senso di questo documento è quello di valutare se il rischio è basso, medio, alto in modo che ad un rischio medio o alto si possano prendere delle misure di prevenzione e protezione per la salute e sicurezza dei lavoratori.

    Citazione Originariamente Scritto da Neoo Visualizza Messaggio
    la data certa per l'autocertificazione del DVR non è prevista.
    art. 29 comma 5 DLgs. 81/08

    anche se sembra opportuno conferire data certa anche a tale documento.
    Su questa cosa non sono d'accordo perchè la data certa prevista dall'art. 28 c. 2 rimanda all'art 17 c. 1 lett. a cioè al DVR. Siccome l'autocertificazione va a sostituire il DVR secondo il mio punto di vista anch'essa deve avere data certa.

    Citazione Originariamente Scritto da shend Visualizza Messaggio
    Non apro un altro topic, perchè l'argomento è lo stesso.

    Partendo dal presupposto che la mia commercialista mi ha detto: "devi fare questa cosa" senza dirmi altro (alle mie domende rispondeva con un "non ne so nulla, non devi chiederlo a me" ), ho stilato il documento di autocertificazione e vi ho fatto apporre la data all'ufficio postale.
    Pensate che la mia commercialista non sapeva nemmeno dirmi se bastava un'autocertificazione o dovevo coinvolgere ditte e medici specializzati esterni; per un negozio di articoli da collezionismo moderno in cui lavorano solo la titolare ed un dipendente, non credo che rientriamo in una classe di pericolo alta (ed che il Decreto legislativo lo specifica abbastanza chiaramente), quindi, prima che scadessero i termini, ho stilato l'autocertificazione.
    L'ho fatto in triplice copia, perchè mi sembrava di ricordare che fossero necessarie (seppur non mi ricordo la fonte di quest'informazione).
    Ora a chi devo mandarla? Devo tenerla in negozio? Devo darla alla mia commercialista e ci pensa lei (aiuto!!!)?

    Ci sono talmente tante voci discordanti che non ci capisco più nulla e vorrei una ed una sola risposta.

    Grazie mille!

    Tanti auguri a tutti!
    Beh in effetti il commercialista ha ragione, non si occupa lui della sicurezza sul lavoro ma avrebbe dovuto indirizzarti presso un professionista che si occupa di tale materia. Comunque tornando a noi hai fatto bene a fare l'autocertificazione ed ad apporgli data certa, ne basta una di copia ma hai fatto bene a farne tre, volendo anche se non è obbligatorio puoi anche esporla in negozio una di queste. Questa autocertificazione così come il dvr va conservata presso l'unità produttiva quindi è inutile darla alla commercialista. Inoltre anche se hai solo un dipendente che penso faccia da magazziniere o da commesso o da tutte due, sei tenuto lo stesso a nominare il medico competente e a sottoporlo a sorveglianza sanitaria in quanto ci sono dei rischi specifici come la movimentazione manuale dei carichi e il rischio posturale. Poi sei tenuto alla formazione, tutti i dipendenti vanno formati ai sensi degli art. 36 e 37 (formazione base), tu Datore di Lavoro devi nominare un RSPP (nel tuo caso tul Datore di lavoro puoi frequentare un apposito corso di formazione per diventare RSPP nella tua azienda in quanto ci sono meno di 30 dipendenti), devi formare la squadra preposta alle emergenze (addetto antincendio e primo soccorso) se sei sempre presente nei luoghi dell'azienda visto che hai meno di 10 dipendenti puoi ricoprire anche stavolta tu questo ruolo. Ed infine il testo unico ha dato tantissima importanza al RLS, in questo caso di un solo dipendente o formi lui oppure il tuo dipendente deve nominare un RLS-Territoriale (il nominativo devi inviarlo tu annualmente alla sede INAIL competente territorialmente).

    Spero, anche se velocemente, di aver soddisfatto tutte le tue curiosità.

    Citazione Originariamente Scritto da dott.mamo Visualizza Messaggio
    Io vorrei chiarimenti su questo discorso della valutazione dei rischi...
    Dove posso leggere qualcosa di chiaro?
    Sopra ho dato una piccola definizione e descrizione di dvr, cmq ci sono parecchie linee guida, basta cercare con google . Se hai qualche altra domanda falla pure.



    Per qualsiasi altro chiarimento in materia di adempimenti relativi alla sicurezza sul lavoro io sono disponibile.
    Cordiali saluti a tutti.
    Ultima modifica di Giuseppe81; 04-01-09 alle 06:29 PM Motivo: correzione errore di battitura

  9. #19
    dott.mamo è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Messaggi
    2,368

    Predefinito

    Si, il commercialista non è che si può occupare anche di questo!
    E' evidente che serve qualcuno che faccia questo di mestiere...

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 1 2

Discussioni Simili

  1. Documento Valutazione rischi
    Di Bomber nel forum Altri argomenti
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 18-04-13, 02:41 PM
  2. Doc. Valutazione rischi agricoltura
    Di freddis nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 06-07-12, 06:38 PM
  3. Documento di valutazione rischi
    Di Patty76 nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 17-05-12, 04:07 PM
  4. dichiarazione valutazione rischi
    Di FLEXO nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 11-11-08, 06:29 PM
  5. Valutazione dei rischi
    Di Silvan nel forum Altri argomenti
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 28-10-08, 09:17 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15