ero interessato alla gestione o all' aquisto di un piccolo ristorante.
fin ora ho trovato solo la vendità dell' attività ma non del locale. in pratica paghere una cifra spropositata (sempre superiore a 100.000€) solo per subentrare al vecchio gestore e al suo contratto di affitto. che come tale è limitato nel tempo. (se il proprietario del locale, alla scadenza del contratto di affitto, non me lo rinnova rimango con un pugno di mosche)
posso capire quasta cosa della "vendita della gestione" se parlimo di un ristorante in attivo: un locale che non ha bisogno di restauri, con un giro di clienti e un buon fatturato. il problema è che quaste "licenze o gestioni?" in vendita si trovano solo per ristoranti chiusi da un pezzo, che hanno bisono di una rimodernata ecc.
in pratica con 100000€ pagherei solo l'attrezzatura (tavoli sedie, forni ecc usati che valgono poche migliaia di euro) e questa famosa LICENZA.

ho studiato la legge 287 sull' attività di pubblici esercizi e la mia domanda è:
ottenere dal comune una licenza per aprire un ristorante è così difficile che conviene sborsare 100000€ per averne una da un privato, o è tutta una truffa sta cosa della compravendita delle licenze?

mille grazie