Salve a tutti,

ma è possibile che un datore di lavoro richieda al collaboratore (Co.co.pro) di stipulare un contratto che preveda un rimborso spese (trasferta) fisso giornaliero, anche se chiaramente fittizio, visto che il lavoratore svolge la sua mansione nella stessa città?
Il lavoratore, ha provato a chiedere lo stesso importo lordo, ma gli è stato risposto che gli potevano offrire solo la modalità di cui sopra.

Ma non rischia anche il lavoratore accettando un siffatto escamotage?

E poi, si tratta di elusione o vera e propria evasione?

Grazie a chi vorra' rispondere

Tony