Risultati da 1 a 6 di 6

Discussione: Associaizone in partecipazione con apporto lavoro

  1. #1
    marco.M è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Messaggi
    942

    Predefinito Associaizone in partecipazione con apporto lavoro

    Salve a tutti, devo redigere un contratto di associaizone in partrecipazione con apporto di lavoro. L'associante è persona fisica (no imprenditore). Il mio dubbio è il seguente: posso stabilire che il compenso (una percentuale X sugli utili) verrà percepito una volta "approvato" il rendiconto?? In parole povere, l'associato può prendere il compenso una volta l'anno oppure lo deve prendere con cadenza mensile/trimestrale? Secondo me lo può prendere anche una volta all'anno, però volevo essere sicuro.
    Grazie e buon lavoro.

  2. #2
    Data Registrazione
    Apr 2008
    Messaggi
    66

    Predefinito

    il compenso degli associati in partecipazione è costituito da una quota di partecipazione agli utili ed alle perdite calcolate con una certa periodicità, che noi stabiliamo nel contratto. Normalmente i contratti di associazione in partecipazione possono prevedere che gli associati abbiano facoltà di "chiedere" l'erogazione di un acconto, prima della scadenza del periodo di riferimento.

    Potresti scrivere nel contratto che è esclusa l'erogazione di qualsiasi acconto e non credo ci sia nessuna norma che lo vieti, tra l'altro l'erogazione di acconti di uguale importo con cadenza fissa costituisce in caso di ispezione presunzione di un rapporto di lavoro subordinato travisato sotto altra forma.

  3. #3
    kennedy08 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2008
    Messaggi
    847

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da marco.M Visualizza Messaggio
    Salve a tutti, devo redigere un contratto di associaizone in partrecipazione con apporto di lavoro. L'associante è persona fisica (no imprenditore). Il mio dubbio è il seguente: posso stabilire che il compenso (una percentuale X sugli utili) verrà percepito una volta "approvato" il rendiconto?? In parole povere, l'associato può prendere il compenso una volta l'anno oppure lo deve prendere con cadenza mensile/trimestrale? Secondo me lo può prendere anche una volta all'anno, però volevo essere sicuro.
    Grazie e buon lavoro.
    domanda piccolina piccolina cosa fa l'associante? Dico che tipo di attivita' svolge?
    Le streghe hanno smesso di esistere quando noi abbiamo smesso di bruciarle.
    Voltaire

  4. #4
    marco.M è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Messaggi
    942

    Predefinito

    Ho lo stesso timore di Nicola quando afferma che il compenso precepito con cadenza mensile o trimestrale possa costituire una pesunzione di un rapporto di lavoro subordinato camuffato. In realtà non è assolutamente un rapporto di lavoro subordinato ma risulta essere una sorta di collaborazione. Prevedendo nel contratto la non correspionsione di acconti potrei tutelare l'associante.

    Per Kennedy: l'associante è un'artigiano che svolge l'attività di elettrauto....vedi qualche problema??

    Un saluto e grazie per le risposte.

  5. #5
    kennedy08 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2008
    Messaggi
    847

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da marco.M Visualizza Messaggio
    Salve a tutti, devo redigere un contratto di associaizone in partrecipazione con apporto di lavoro. L'associante è persona fisica (no imprenditore). Il mio dubbio è il seguente: posso stabilire che il compenso (una percentuale X sugli utili) verrà percepito una volta "approvato" il rendiconto?? In parole povere, l'associato può prendere il compenso una volta l'anno oppure lo deve prendere con cadenza mensile/trimestrale? Secondo me lo può prendere anche una volta all'anno, però volevo essere sicuro.
    Grazie e buon lavoro.
    Citazione Originariamente Scritto da marco.M Visualizza Messaggio
    Per Kennedy: l'associante è un'artigiano che svolge l'attività di elettrauto....vedi qualche problema??

    Un saluto e grazie per le risposte.
    Per quello che avevi scritto prima. L'associante e' un imprenditore dunque.
    Le streghe hanno smesso di esistere quando noi abbiamo smesso di bruciarle.
    Voltaire

  6. #6
    marco.M è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Messaggi
    942

    Predefinito

    hai ragione, ho sbagliato a scrivere....l'associante è imprenditore, mentre l'associato è persona fisica - no imprenditore......

    Associante ed associato sono al corrente di possibili ed eventuali contestazione da parte dell'ispettorato del lavoro; però non hanno, almeno per ora, intenzione di trovare delle soluzioni alternative (in realtà trattasi una società camuffata da associaizone in partecipazione).

    Un saluto e buon lavoro

Discussioni Simili

  1. Associazione in partecipazione - Apporto di lavoro - Registrazione
    Di Fiabeschi Enrico nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 03-11-11, 08:10 AM
  2. associazione in partecipazione apporto lavoro
    Di leone. nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 24-11-10, 12:41 PM
  3. associazione in partecipazione apporto lavoro
    Di leone. nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 11-11-10, 08:21 AM
  4. conferimento in sas con apporto di lavoro
    Di lauramanci nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 03-11-09, 08:04 PM
  5. associato in partecip.apporto di solo lavoro
    Di en.77 nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 19-09-08, 03:59 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15