Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 15

Discussione: Bonus assunzioni

  1. #1
    rosalfa è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Messaggi
    7

    Predefinito Bonus assunzioni

    A proposito del bonus assunzioni, avrei un dubbio sul requisito del mantenimento dei posti di lavoro creati per un periodo di due/tre anni.
    E' da riferirsi ai nuovi assunti? O anche ai lavoratori assunti prima del 2008 che non generano credito? Se per esempio si dimette un lavoratore non agevolato, e questo va a intaccare parzialmente l'incremento rilevante, cio' comporta il mancato rispetto del mantenimento etc. (e quindi revoca) o semplicemente si riduce la quota di credito maturata nel mese in cui avvengono le dimissioni?
    Saluti

  2. #2
    Freedom è offline Member
    Data Registrazione
    Nov 2008
    Messaggi
    128

    Predefinito

    L'interruzzione del rapporto di lavoro per dimissioni del dipendente non pregiudica l'incremento occupazionale, che va verificato in vari momenti, necessario per aver diritto al credito d'imposta.
    La quota di credito maturata non vedo come possa ridursi se il lavoratore dimessosi non è tra quelli considerati svantaggiati, e quindi agevolabile, ai fini dell'attribuzione del credito stesso.

  3. #3
    M@pperò è offline Member
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Località
    FACEBOOK
    Messaggi
    195

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Freedom Visualizza Messaggio
    L'interruzzione
    Citazione Originariamente Scritto da Freedom Visualizza Messaggio
    dell'attribuzione
    Questione di interpreta(Z)zione
    Ultima modifica di M@pperò; 20-03-09 alle 12:12 PM

  4. #4
    rosalfa è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Messaggi
    7

    Predefinito

    Ho chiesto anche all'Agenzia delle Entrate, che mi ha cosi' risposto:

    [I]Gentile contribuente,
    il comma 545 della legge 244/2007 che disciplina le cause di decadenza dal diritto a fruire del credito di imposta per nuove assunzioni, prevede, fra l'altro la decadenza "se, su base annuale, il numero complessivo dei lavoratori dipendenti, a tempo indeterminato e a tempo determinato, compresi i lavoratori con contratti di lavoro con contenuto formativo, risulta inferiore o pari al numero complessivo dei lavoratori dipendenti mediamente occupati nel periodo compreso tra il 1 gennaio 2007 ed il 31 dicembre 2007".
    Così come chiarito dall'Agenzia delle Entrate con la circolare 48/2008, "la verifica consiste nel raffronto tra la media dei lavoratori complessivamente in forza al datore di lavoro (con contratto di lavoro a tempo indeterminato, ovvero a tempo determinato, compreso quello a contenuto formativo) nel periodo che intercorre dal 1 gennaio al 31 dicembre di ciascun anno per cui si richiede il credito di imposta e la media dipendenti complessivamente occupati nel periodo di riferimento (1 gennaio 2007 - 31 dicembre 2007).
    La decadenza dall'agevolazione esplica i propri effetti a partire dall'inizio del periodo annuale successivo (vale a dire, dal successivo mese di gennaio) a quello di verifica e fa sì che venga meno la possibilità di continuare a maturare il credito d'imposta per i successivi periodi.
    Il datore di lavoro conserva la possibilità di fruire in compensazione del credito d'imposta già maturato mensilmente ... che eventualmente non sia stato ancora utilizzato, in quanto il diritto alla relativa utilizzazione deve considerarsi ormai definitivamente acquisito.
    Ai fini della verifica annuale del mantenimento del livello occupazionale raggiunto a seguito delle nuove assunzioni, rileva anche la riduzione del livello occupazionale a seguito di atti non dipendenti dalla volontà del datore di lavoro quali, ad esempio, il recesso da parte del lavoratore ovvero il pensionamento su istanza del medesimo".
    [I]

    Non credo di essermi spiegato bene
    Il mio dubbio, ma anche quello di altri consulenti, che a quanto ho capito aspettano ancora che l'ADE chiarisca alcuni aspetti, e' sull'interpretazione del concetto di "mantenimento dei posti di lavoro creati". Possono le dimissioni di un lavoratore che non genera credito (a prescindere da quando viene assunto) provocare la revoca del credito? La mia impressione, un po' restrittiva magari, leggendo le circolari e i commenti e' che se si riduce anche parzialmente la quota di incremento rilevante (rigo A6 del mod IAL), anche per dimissioni di lav. non agevolato, il dl e' tenuto alla restituzione.
    Peccato che non ne sono sicurissimo
    Ultima modifica di rosalfa; 05-03-09 alle 02:47 PM

  5. #5
    jemar è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Nov 2008
    Messaggi
    846

    Predefinito

    in effetti fino ad oggi l'ADE si è pronunciata nel senso restrittivo, ossia qualsiasi riduzione della media comporta la decadenza del credito, ma come può un'azienda "incollare" a sè un dipendente per 3 anni quando quest'ultimo si vuole dimettere?? per me è assurdo.

  6. #6
    rosalfa è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Messaggi
    7

    Predefinito

    HO trovato questa vecchio articolo sul vecchio bonus, ma credo possa tornare buono anche per quello attuale (spero...)

    La riduzione del livello occupazionale per un fatto non imputabile alla volontà dell’azienda non può mai costituire causa di revoca del credito d’imposta. Questo principio è stato rafforzato e meglio precisato dalla commissione tributaria di Lecce sul bonus assunzioni disposto dall’articolo 4 della legge 449/97. Il concetto assume nel dispositivo dei giudici pugliesi, una portata più generale, fino a estendersi all’intera disciplina degli incentivi fiscali per lo sviluppo dell’economia. “Sarebbe manifestamente e indubbiamente contrario allo spirito della legge – sostiene la commissione tributaria di Lecce – revocare il credito d’imposta al legittimo beneficiario per cause assolutamente indipendenti dalla sua volontà e dal suo agire. La controversia giudica riguarda un’impresa edile che aveva correttamente fatto istanza e ricevuto l’incentivo per le assunzioni effettuate. La naturale conclusione di un contratto di appalto aveva, però, successivamente comportato la necessaria conseguenza di dover diminuire i livelli occupazionali.
    Amedeo Sacrestano, Meno assunti, il bonus resta, in Il Sole 24 Ore, 28/06/2005, pag. 24


    Ovviamente mi riferisco alla revoca e non al fatto che il credito non possa continuare a maturare
    Ultima modifica di rosalfa; 17-03-09 alle 02:28 PM

  7. #7
    Studium è offline Senior Member
    Data Registrazione
    May 2008
    Messaggi
    818

    Exclamation

    Citazione Originariamente Scritto da rosalfa Visualizza Messaggio
    Non credo di essermi spiegato bene
    Il mio dubbio, ma anche quello di altri consulenti, che a quanto ho capito aspettano ancora che l'ADE chiarisca alcuni aspetti, e' sull'interpretazione del concetto di "mantenimento dei posti di lavoro creati". Possono le dimissioni di un lavoratore che non genera credito (a prescindere da quando viene assunto) provocare la revoca del credito? La mia impressione, un po' restrittiva magari, leggendo le circolari e i commenti e' che se si riduce anche parzialmente la quota di incremento rilevante (rigo A6 del mod IAL), anche per dimissioni di lav. non agevolato, il dl e' tenuto alla restituzione.
    Peccato che non ne sono sicurissimo

    Domanda che assilla anche me.

    Ho già in parte predisposto le comunicazioni da fare entro il 31/03, avvalendomi della procedura integrata nel software che uso (Teamsystem) e sperando potesse guidarmi egregiamente. Il software software sposa l'idea che il venir meno di un qualunque lavoratore a tempo indeterminato provoca una riduzione del credito spettante. Per esempio:

    GENNAIO - n. 6 assunzioni t.ind.
    incremento_2008_ rispetto_al_ 2007_dei_t._ind. = 6,4
    lavoratori_assunti_nel_mese_t._ind. = 6
    credito_spettante = 6x333 = 1998,00 euro al mese

    FEBBRAIO - n. 1 cessazione di lavoratore t.ind ma non agevolato (per giunta per giusta causa, ma lo stesso accade anche in caso di dimissioni)
    incremento_2008_rispetto_al_2007 = 5,4
    credito_spettante_nel_mese = 5,4x333 = 1798,20

    E così via...

    Andando però oltre, c'è una cosa che non comprendo proprio. Lo stesso software a febbraio 2009, in occasione di nuova assunzione a tempo indeterminato, riporta il credito maturato a 6x333 euro. A questo punto il casino è totale. Secondo le istruzioni dell'agenzia delle entrate il credito 2009 e 2010 da riportare negli ultimi righi della verifica annuale di prossima scadenza, qualora l'ammontare di credito spettante nel 2008 sia risultato inferiore a quello richiesto, non può essere superiore all'importo di dicembre 2008 moltiplicato per 12. E se a dicembre io indico 5,4 come incremento, indicando poi 12 volte l'importo di dicembre per 2009 e 2010, non posso poi più prendere credito per un incremento pari a 6, in qualunque mese nel 2009...

    Da questo punto di vista, comunque, credo proprio che per gli anni 2009 e 2010 riporterò semplicemente il credito chiesto originariamente, non attenendomi alla regola di dichiare 12 volte l'importo di dicembre 2008. Anche perchè nelle stesse istruzioni dell'ADE è proprio quello il limite massimo che impedirebbe l'accoglimento della comunicazione, lo ribadiscono a parte alla fine del documento.

  8. #8
    rosalfa è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Messaggi
    7

    Predefinito

    nel compilare il mod. CIal, dice espressamente che in un qualunque mese, l'incremento occupazionale non puo' essere inferiore al mese precedente, mi sembra quindi studium, che nel tuo caso l'incremento da indicare sarebbe 5,4 fin dal mese di gennaio. Inoltre non mi e' chiaro il senso del flag per "Conferma controllo numero dei lavoratori"

  9. #9
    Studium è offline Senior Member
    Data Registrazione
    May 2008
    Messaggi
    818

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da rosalfa Visualizza Messaggio
    nel compilare il mod. CIal, dice espressamente che in un qualunque mese, l'incremento occupazionale non puo' essere inferiore al mese precedente, mi sembra quindi studium, che nel tuo caso l'incremento da indicare sarebbe 5,4 fin dal mese di gennaio.
    Sì ma...

    Inoltre non mi e' chiaro il senso del flag per "Conferma controllo numero dei lavoratori"
    ...Che serve appunto ad indicare che l'incremento utile ai fini della maturazione del credito, si è ridotto. Se io a ottobre perdo un lavoratore assunto a gennaio, allora mi pare ovvio che il credito che andrà a maturare a ottobre sarà inferiore a quello dei mesi precedenti. Non ci sarebbe altro verso...

  10. #10
    rosalfa è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Messaggi
    7

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Studium Visualizza Messaggio
    Sì ma...



    ...Che serve appunto ad indicare che l'incremento utile ai fini della maturazione del credito, si è ridotto. Se io a ottobre perdo un lavoratore assunto a gennaio, allora mi pare ovvio che il credito che andrà a maturare a ottobre sarà inferiore a quello dei mesi precedenti. Non ci sarebbe altro verso...
    E' quello il punto.
    Se c'è riduzione, c'è anche revoca, quindi la riduzione retroagisce fino al mese iniziale d'incremento. Io tendo a mettere ad es. 5,4 fin da gennaio. Cosi' automaticamente l'importo che non spetta viene desunto dalla differenza tra quanto ottenuto e quanto viene ora dichiarato.

Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Bonus assunzioni sud e cumulo legge 407
    Di fabriter nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 18-05-12, 06:00 PM
  2. Proroga bonus assunzioni sud
    Di caesar nel forum Altri argomenti
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 30-01-12, 02:32 PM
  3. Bonus assunzioni finanziaria 2010 (?)
    Di studiovera nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 04-10-10, 07:28 AM
  4. decadenza bonus assunzioni
    Di Dany79 nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 23-02-09, 08:36 PM
  5. Bonus Assunzioni E L.407/90
    Di pascir nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 12-09-08, 04:29 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15