Risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: seconda proroga tempo determinato e trasformazione a tempo indeterminato

  1. #1
    gerry78 è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    1

    Predefinito seconda proroga tempo determinato e trasformazione a tempo indeterminato

    Ciao,

    sono stato assunto l’anno scorso con un contratto a tempo determinato di 6 mesi poi prorogato per altri 6. Adesso ho firmato una nuova proroga di altri 6 mesi che sarebbe quindi la seconda senza però che mi abbiano lasciato a casa per neanche un giorno.
    Dato che il D.Lgs.368/1 non prevede la possibilità di una seconda proroga senza giorni di interruzione volevo sapere se il mio contratto può considerarsi a tempo indeterminato e in questo caso come potrei fare per farmelo cambiare.

    Vorrei la risposta di qualcuno che ci è già passato dato che non sono riuscito a trovare una risposta chiara a questa questione. In particolare non riesco a capire quali sono le conseguenze di questa seconda proroga, che io ho comunque firmato.

    Grazie mille

  2. #2
    f.p
    f.p è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Messaggi
    1,554

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da gerry78 Visualizza Messaggio
    Ciao,

    sono stato assunto l’anno scorso con un contratto a tempo determinato di 6 mesi poi prorogato per altri 6. Adesso ho firmato una nuova proroga di altri 6 mesi che sarebbe quindi la seconda senza però che mi abbiano lasciato a casa per neanche un giorno.
    Ciao
    Dunque, nel caso che tra la fine del precedente contratto e l'inizio del nuovo non sia trascorso alcun intervallo (nell'ipotesi di contratto di 6 mesi avrebbe dovuto essere di almeno 20 gg.) il secondo contratto si considera stipulato a tempo indeterminato.

    per far rilevare tale circostanza puoi, intanto, fare una comunicazione scritta (meglio raccomandata con avviso di ricevimento) al tuo datore per chiedergline formale conferma.

    Tuttavia è opportuno verificare che le date dei contratti siano effettivamente consecutive, al pari delle comunicazioni effettuate presso il Centro per l'Impiego!
    se tutto coincide .. bhè .. di fatto, sei già assunto a tempo indeterminato!!

    Per la lettera al datore aspetterei domani .. così che non possa pensare che gli stai facendo un "pesce d'aprile"
    "Alcune persone sognano cose importanti, altre stanno sveglie e le fanno".

  3. #3
    chicca è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Nov 2008
    Messaggi
    5

    Predefinito

    il datore ha violato l’ art. 4 co. 1 del d. lgs. n. 368/2001, secondo cui “Il termine del contratto a tempo determinato può essere, con il consenso del lavoratore, prorogato solo quando la durata iniziale del contratto sia inferiore a tre anni. In questi casi la proroga e' ammessa una sola volta e a condizione che sia richiesta da ragioni oggettive e si riferisca alla stessa attività lavorativa per la quale il contratto e' stato stipulato a tempo determinato. Con esclusivo riferimento a tale ipotesi la durata complessiva del rapporto a termine non potrà essere superiore ai tre anni.”

    Seppur recentemente modificata, infatti, la disciplina sul contratto di lavoro a tempo determinato con interventi che ne hanno ridisegnato in parte la materia, il legislatore ha mantenuto, tuttavia, inalterate le regole riguardanti l’istituto della proroga, escludendone, peraltro, il rinvio alla contrattazione collettiva nazionale e/o aziendale per eventuali deroghe. Sulla base di tale disposizione, dunque, la legittimità della proroga del termine apposta al contratto di lavoro è subordinata al concorrere di alcune condizioni, tra di loro connesse, costituite dall'identità dell'attività lavorativa rispetto a quella per la quale il contratto è stato stipulato, dalla ricorrenza di esigenze oggettive, pur sempre nel rispetto del limite massimo temporale, e dalla unicità della proroga.

    Alla luce di quanto innanzi è da considerarsi sic et simpliciter illegittima l’apposizione della seconda proroga, in quanto istituto a carattere eccezionale e pertanto caratterizzato dalla unicità, con conseguente applicazione del duplice regime sanzionatorio così come disciplinato dall’art. 5 del d.lgs. 368/01 non trovando applicazione la disposizione transitoria ex art. 4bis stesso decreto (cd. “sanatoria”). Nello specifico, infatti, se il rapporto di lavoro continua dopo la scadenza del termine - inizialmente fissato o successivamente prorogato -, il datore di lavoro deve corrispondere una maggiorazione della retribuzione pari al 20% per i primi 10 giorni. Trascorso detto termine, la percentuale di maggiorazione ammonta al 40% fino alla ventesima giornata nel caso di contratto iniziale inferiore a 6 mesi, e fino alla trentesima giornata per i contratti di durata superiore a 6 mesi. Viene in sostanza previsto un periodo di “tolleranza” entro il quale è ammessa una breve proroga tacita del rapporto non soggetta alle formalità previste dalla norma per la proroga che il legislatore ha inteso sanzionare in maniera più “soft” prevedendo una maggiorazione retributiva. Diversamente, invece, qualora il rapporto prosegua oltre i suddetti termini di tolleranza, il contratto si converte a tempo indeterminato dalla scadenza degli stessi.

    infine, per il datore non sono previste sanzioni amministrative per tale illegittimità, al più diffiderei la ditta ad effettuare la comuniazione al CTI di avvenuta trasformazione, la consegna del contratto al dipendente nonchè la rielaborazione dei prospetti paga tenuto conto delle maggiorazioni ed infine i dm10/V

Discussioni Simili

  1. Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 12-11-12, 11:23 AM
  2. Passaggio da tempo determinato a tempo indeterminato
    Di rdie77 nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 04-04-12, 04:09 PM
  3. Contratto di lavoro da tempo determinato a indeterminato
    Di Marcella82 nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 14-03-12, 11:16 AM
  4. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 03-09-09, 05:51 PM
  5. lavoro tempo determinato trasformato in indeterminato
    Di tiz_tiz nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 17-12-08, 01:48 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15