Risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: impresa straniera e dipendente italiano

  1. #1
    fabio73 Ŕ offline Member
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Messaggi
    92

    Predefinito impresa straniera e dipendente italiano

    Qualcuno sa dirmi se una impresa con sede nella UE (Francia) pu˛ assumere un dipendente italiano (che non ha la rappresentanza della societÓ) anche senza aprire una unitÓ locale in italia? Per adempiere a tutti gli obblighi fiscali Ŕ suffichiente l'identificazione diretta in Italia?
    Grazie

  2. #2
    Enrico Larocca Ŕ offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    LocalitÓ
    Matera, Italy
    Messaggi
    8,309

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da fabio73 Visualizza Messaggio
    Qualcuno sa dirmi se una impresa con sede nella UE (Francia) pu˛ assumere un dipendente italiano (che non ha la rappresentanza della societÓ) anche senza aprire una unitÓ locale in italia? Per adempiere a tutti gli obblighi fiscali Ŕ suffichiente l'identificazione diretta in Italia?
    Grazie
    Salve,
    Il problema sollevato non è di natura fiscale bensì lavoristica. Sotto il profilo lavoristico credo sia necessario creare una unità organizzativa ubicata in Italia alla quale fanno capo tutti gli adempienti in materia di assunzione (comunicazione al Centro per l'impiego, Denuncia all'INAIL, attiviazione della posizione assicurativa presso l'INAIL, ecc.)

    Saluti

  3. #3
    fabio73 Ŕ offline Member
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Messaggi
    92

    Predefinito

    Grazie per l'aiuto. Anch'io supponevo dovesse essere costituita una unitÓ locale in Italia per effettuare l'assunzione, ma l'INPS e l'INAIL sembra che accettino come sede operativa anche la residenza del dipendente in Italia e alla CCIAA mi dicono che l'apertura dell'unitÓ Ŕ discrezionale.

  4. #4
    Enrico Larocca Ŕ offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    LocalitÓ
    Matera, Italy
    Messaggi
    8,309

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da fabio73 Visualizza Messaggio
    Grazie per l'aiuto. Anch'io supponevo dovesse essere costituita una unità locale in Italia per effettuare l'assunzione, ma l'INPS e l'INAIL sembra che accettino come sede operativa anche la residenza del dipendente in Italia e alla CCIAA mi dicono che l'apertura dell'unità è discrezionale.
    Salve,

    davvero curiosa la risposta dell'istituti prevedienziali, che potrebbe andar bene quando il dipendente svolga un'attività in forma itinerante o presso la sua abitazione. Se la sede di lavoro è fissa e diversa dalle sedi in precedenza indicate, poichè presso quella sede vanno conservate le scritture contabili prescritte dalla legislazione sul lavoro, la sede va dichiarata e sopratutto va istituita.

    Diversamente, appare alquanto strana la risposta data dagli enti interessati.

    Saluti
    Ultima modifica di Enrico Larocca; 10-07-07 alle 03:15 PM

Discussioni Simili

  1. Residente Italiano dipendente in germania
    Di Mizav nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 07-08-13, 07:18 PM
  2. Societa' straniera e dipendente italiano
    Di nexturejohn nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 06-04-11, 05:13 PM
  3. servizio fotografico reso da italiano a dubai ma fatturato a cliente italiano
    Di PATTYMAC nel forum IVA - Intrastat - SPESOMETRO - San Marino
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 19-02-11, 08:56 PM
  4. Impresa artigiana con 1 dipendente
    Di petra.dolha nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 06-11-09, 02:38 PM
  5. cittadino italiano, dipendente svizzero e UNICO.. come procedere?
    Di edo777 nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 02-05-09, 02:44 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15