Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 11

Discussione: familiari conviventi

  1. #1
    r.sala@inwind.it è offline Junior Member
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    1

    Predefinito familiari conviventi

    un familiare convivente non può essere assunto da un titolare di impresa artigiana individuale o da un titolare di impresa individuare di tipo commerciale. Se invece si tratta di una srl secondo voi un familiare convivente può essere assunto a libro matricola o ci sono dei problemi con l'Inps? Questa ditta ha anche altri dipendenti.
    grazie

  2. #2
    Speedy è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Località
    Macerata
    Messaggi
    3,152

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da r.sala@inwind.it Visualizza Messaggio
    un familiare convivente non può essere assunto da un titolare di impresa artigiana individuale o da un titolare di impresa individuare di tipo commerciale. Se invece si tratta di una srl secondo voi un familiare convivente può essere assunto a libro matricola o ci sono dei problemi con l'Inps? Questa ditta ha anche altri dipendenti.
    grazie
    La parentela con un amministratore della srl non impedisce la sua assunzione come dipendente da parte della società.
    Ciao

  3. #3
    ANNA MARIA è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    46

    Predefinito Familiari Conviventi

    Anche nel caso di una snc, dove è stato assunto il figlio di un socio di solo di capitale con la partecipazione alla società del 5%?

  4. #4
    Speedy è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Località
    Macerata
    Messaggi
    3,152

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ANNA MARIA Visualizza Messaggio
    Anche nel caso di una snc, dove è stato assunto il figlio di un socio di solo di capitale con la partecipazione alla società del 5%?
    Credo che in una snc non esistano soci di capitale.. (forse intendevi sas ?)

    A prescindere da ciò, il figlio di un socio può essere sempre assunto dalla società.
    L'inps però si riserva sempre di verificare l'effettiva onerosità del rapporto, perchè teme la presenza di un rapporto simulato. Elementi a favore della esistenza di un effettivo rapporto possono essere: la maggiore età del figlio, la eventuale non convivenza con i genitori, le mansioni svolte, ecc.

    Ciao

  5. #5
    Giusy81 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    May 2008
    Messaggi
    337

    Predefinito

    Salve, riapro questa vecchia discussione in quanto mi trovo a dover assumere il marito di una mia cliente con un contratto part-time di poche ore settimanali perchè la signora deve assentarsi per problemi personali. Quindi non vorrebbero costituire un'impresa familiare perchè gli costerebbe di più come contributi,ecc.ecc. Ho chiesto un pò in giro ed alcuni colleghi mi hanno detto che non si può mentre altri mi hanno detto di si. Nello studio dove lavoravo prima gestivamo paghe di questo genere e poi in contabilità il costo veniva inserito come indeducibile a norma dell'art. 60 tuir.
    E' giusta tale procedura?

  6. #6
    aquila è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Messaggi
    39

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Giusy81 Visualizza Messaggio
    Salve, riapro questa vecchia discussione in quanto mi trovo a dover assumere il marito di una mia cliente con un contratto part-time di poche ore settimanali perchè la signora deve assentarsi per problemi personali. Quindi non vorrebbero costituire un'impresa familiare perchè gli costerebbe di più come contributi,ecc.ecc. Ho chiesto un pò in giro ed alcuni colleghi mi hanno detto che non si può mentre altri mi hanno detto di si. Nello studio dove lavoravo prima gestivamo paghe di questo genere e poi in contabilità il costo veniva inserito come indeducibile a norma dell'art. 60 tuir.
    E' giusta tale procedura?
    Ti riporto un estratto della circolare INPS 179/89
    "...1) Rapporto di lavoro prestato nell'ambito di imprese individuali, società di persone e studi professionali
    Nei casi in cui i soggetti del rapporto denunciato da imprese individuali o studi professionali siano coniugi, parenti entro il 3° grado ed affini entro il 2° grado conviventi del datore di lavoro, il rapporto si presume gratuito e quindi escluso dall'obbligo assicurativo, senza necessità di accertamenti da parte dell'Istituto, se le parti non forniscono prove "rigorose", cioè non soltanto formali, ma convincenti nel loro complesso, dell'onerosità del rapporto stesso e della sua natura subordinata."
    Come puoi vedere in via teorica si può ipotizzare un rapporto di lavoro dipendente fra coniugi ma in pratica non regge a nessun controllo eventuale.
    Saluti

  7. #7
    Giusy81 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    May 2008
    Messaggi
    337

    Predefinito

    Grazie per l'intervento.Quello che m'interssa sapere sul momento è se la registrazione contabile è esatta....poi come consiglio personale: come vi comportereste? fareste l'assunzione del marito part-time?

  8. #8
    f.p
    f.p è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Messaggi
    1,554

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da aquila Visualizza Messaggio
    in via teorica si può ipotizzare un rapporto di lavoro dipendente fra coniugi ma in pratica non regge a nessun controllo eventuale.
    Saluti
    e quale sarebbe la sanzione in casi del genere?
    "Alcune persone sognano cose importanti, altre stanno sveglie e le fanno".

  9. #9
    aquila è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Messaggi
    39

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da f.p Visualizza Messaggio
    e quale sarebbe la sanzione in casi del genere?
    La "sanzione" consiste nell'annullamento del rapporto di lavoro ab origine e se ne ricorrono i presupposti la contestuale iscrizione (con relativo addebito contributivo) come coadiutore familiare del coniuge.
    Saluti

  10. #10
    f.p
    f.p è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Messaggi
    1,554

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da aquila Visualizza Messaggio
    La "sanzione" consiste nell'annullamento del rapporto di lavoro ab origine e se ne ricorrono i presupposti la contestuale iscrizione (con relativo addebito contributivo) come coadiutore familiare del coniuge.
    Saluti
    .. ma con recupero della contribuzione fin lì effettuata a fronte del contratto di lavoro subordinato non riconosciuto? o chi ha dato, ha dato e chi ha avuto, ha avuto
    "Alcune persone sognano cose importanti, altre stanno sveglie e le fanno".

Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Compilazione modello assegni familiari conviventi
    Di BRICIOLA nel forum Altri argomenti
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 09-07-15, 06:30 AM
  2. Imu ex conviventi
    Di Giomas73 nel forum Enti Locali
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 05-12-12, 11:05 AM
  3. Imu ex conviventi
    Di Giomas73 nel forum Altri argomenti
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 03-12-12, 07:30 PM
  4. Spese 36 % familiari conviventi
    Di BRICIOLA nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 15-04-12, 07:30 PM
  5. familiari conviventi
    Di sala nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 20-07-07, 07:35 AM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15