Risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: Buoni lavoro impresa familiare artigiana

  1. #1
    marco.M è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Messaggi
    942

    Predefinito Buoni lavoro impresa familiare artigiana

    Salve a tutti, non trattando la materia lavoro chiedo lumi su quanto in oggetto. Nello specifico: è perseguibile la strada del lavoro accessorio il lavoro svolto in maniera occasionale dal coniuge dell'imprenditore??
    Preciso che il coniuge ha in essere un rapporto di lavoro subordinato full time.

    Grazie e buon lavoro

  2. #2
    falcioni è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    420

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da marco.M Visualizza Messaggio
    Salve a tutti, non trattando la materia lavoro chiedo lumi su quanto in oggetto. Nello specifico: è perseguibile la strada del lavoro accessorio il lavoro svolto in maniera occasionale dal coniuge dell'imprenditore??
    Preciso che il coniuge ha in essere un rapporto di lavoro subordinato full time.

    Grazie e buon lavoro
    quello che hai letto sul lavoro accessorio/imprese familiari, è una disposizione/agevolazione relativa ad un rapporto di lavoro accessorio non con un familiare (nel caso coniuge dell'imprenditore), ma con una terza persona, ma semprechè il titolare abbia in essere una rapporto di impresa familiare.

    in sostanza è una... come ho scritto ...... agevolazione per l'azienda strutturata in impresa familiare .............. tantè che l'importo attuabile in lavoro accessorio da 5000 diventa 10000

    ciao

  3. #3
    marco.M è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Messaggi
    942

    Predefinito

    Quindi, da quello che mi dici tu non è percorribile la strada del lavoro accessorio fra coniuge ed imprenditore strutturato come impresa familiare...

    Il mio problema è il seguente: il coniuge (titolare di un rapporto di lavoro subordinato full time) non lo posso mettere come collaboratore all'interno dell'impresa familiare in quanto non viene rispettato il requisito della prevalenza richiesto dal codice civile. Visto che vorrebbe comunque collaborare saltuariamente (es. sabato e domenica) con l'impresa familiare dovrei trovare delle alterantive.
    Correggimi se sbaglio

    Grazie e buon lavoro

  4. #4
    falcioni è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    420

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da marco.M Visualizza Messaggio
    Quindi, da quello che mi dici tu non è percorribile la strada del lavoro accessorio fra coniuge ed imprenditore strutturato come impresa familiare...

    Il mio problema è il seguente: il coniuge (titolare di un rapporto di lavoro subordinato full time) non lo posso mettere come collaboratore all'interno dell'impresa familiare in quanto non viene rispettato il requisito della prevalenza richiesto dal codice civile. Visto che vorrebbe comunque collaborare saltuariamente (es. sabato e domenica) con l'impresa familiare dovrei trovare delle alterantive.
    Correggimi se sbaglio

    Grazie e buon lavoro
    vediamo....

    - il lavoro accessorio è un contratto specifico, che nulla ha a che vedere con quello subordinato e o di lav. autonomo ......... non dico che non protesti inquadrare il coniuge coma tale. Il discorso dell'impresa familiare/lavoro accessorio è una strada diversa ......... tu puoi inquadrare il coniuge con lav accessorio, ma deve rientrare nei "paletti" dettati dalla norma: es. studente fino a 25a anche in pubblico esercizio, pensionato, ecc ecc ...... ma mi sa proprio che non è il tuo caso
    - potresti inquadrarlo come coadiuvante (....... ma non paghi in base ai giorni lavorati, ma su base annua e quindi ca. 3000 €......) mi sa che non ti conviene
    - però una cosa che onestamente dovrei guardare ........ ma se il coniuge è già lav. subordinato ............. è già questa la sua attività prevalente ....... e quindi non paga Inps come coadiuvante ......

    ............ ma scusa, il tuo consulente cosa dice?

    ciao

  5. #5
    marco.M è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Messaggi
    942

    Predefinito

    La situazione è la seguente: dovrei costituire un' impresa familiare artigiana....all'interno della stessa non posso metterci come collaboratore il coniuge dell'imprenditore in quanto non rispetta il requisito della prevalenza. Stò cercando una soluzione al fine di farlo collaborare saltuariamente con l'impresa familiare e nello stesso tempo essere in regola con eventuali e molto probabili controlli....

    Questo è il quadro....concordo sul fatto che la strada dei buoni lavoro non è perseguibile in qunato non rientra nei "paletti" stabiliti dalla legge....

Discussioni Simili

  1. ditta artigiana impresa familiare etc...
    Di Damiano89 nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 26-07-13, 07:45 PM
  2. Impresa familiare e altro lavoro
    Di fabiettto nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 18-08-11, 10:04 PM
  3. Lavoro accessorio in impresa artigiana
    Di tcioni nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 24-09-09, 08:16 AM
  4. SNC artigiana ed impresa familiare
    Di cris nel forum Altri argomenti
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 20-04-09, 11:26 AM
  5. impresa familiare e lavoro dipendente
    Di luci77 nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 12-08-08, 08:14 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15