Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 11

Discussione: Stretta Sul Lavoro Nero: Ora Si Rischia La Chiusura

  1. #1
    L'avatar di roby
    roby è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Rimini, Italy
    Messaggi
    2,186

    Predefinito Stretta Sul Lavoro Nero: Ora Si Rischia La Chiusura

    In seguito all’entrata in vigore della L.123/07, da sabato 25 agosto 2007, chi ha lavoratori in nero o vìola orari di lavoro e chi è inadempiente in materia di sicurezza sul lavoro, rischia la sospensione dell’attività.
    E’ una norma già esistente in ambito dei Cantieri Edili, che viene estesa a tutte le attività imprenditoriali, escludendo esclusivamente quelle non imprenditoriali: ad esempio gli Studi di professionisti e gli Enti no Profit (…. Solo per l’attività non commerciale), ecc..

    Il provvedimento di sospensione può essere addottato, dal personale ispettivo, specificatamente nei seguenti casi:

    • Impiego di lavoratori non risultanti da alcuna scrittura o documentazione obbligatoria (… quindi in nero e totalmente come tali), in una percentuale pari o superiore al 20% del totale dei lavoratori regolarmente impiegati;
    • Reiterate violazioni in ambito di orario di lavoro e riposi giornalieri e settimanali;
    • Gravi e reiterate violazioni alla disciplina in materia di igiene e sicurezza sui posti di lavoro.

    La revoca del predetto provvedimento di sospensione potrà avvenire solamente se:
    - Siano regolarizzati i lavoratori in nero e siano ripristinate le corrette condizioni di lavoro;
    - Avvenga l’integrale pagamento di tutte le sanzioni amministrative previste;
    - Si provveda al pagamento di una sanzione aggiuntiva rispetto alla precedente, pari ad 1/5 delle stesse.

    E’ una disposizione delicata, perché se da una parte la norma indica una serie di gravi e reiterate violazioni in materia di orario di lavoro e sicurezza sul lavoro (… quindi casi abbastanza difficili da risontrare nelle nostre realtà), dall’altra, un’azienda con 5 dipendenti regolari, rischia la sospensione dell’attività se viene trovata con anche solo un lavoratore in nero (5 x 20% = 1).
    Poi, come ha evidenziato il Ministero con la circolare del 22.08.07, l’emanazione del provvedimento è discrezione da parte dell’Ispettore di turno, che dovrà valutare le circostanze particolari che suggeriscono, sotto il profilo dell’opportunità, di adottare o meno la disposizione in questione.

  2. #2
    Dr Beat è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Messaggi
    27

    Predefinito

    riesumo questo post per fare una domanda:

    la norma si applica al caso in cui una società abbia stipulato nel febbraio 2007 2 contratti di lavoro a progetto, mai denunciati al centro per l'impiego?

    Preciso che il progetto in questione consiste nel collaborare con alcuni professionisti (un avvocato ed un commercialista) per acquistare un'azienda, risanarla e, infine, venderla: non esiste un luogo di lavoro fisso né orari di lavoro predeterminati (tanto e' vero che questi 2 soggetti sono lavoratori dipendenti di altre società).

    Grazie

  3. #3
    f.p
    f.p è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Messaggi
    1,554

    Predefinito

    se si tratta di collaborazioni a progetto, allora andavano comunicate al centro per l'impiego, dovevano essere iscritti (o comunque iscriversi alla gestione separata INPS) ed all'Inail; andano riportati i nominativi nel libro matricola!
    se tutto questo non c'è, credo che li si possa definire parasubordinati "a nero"!
    ma, se invece di un contratto di collaborazione a progetto i due collaboratori fossero solo occasionali (che poi la prestazione occasionale realizzi un progetto è irrilevante) allora non sarebbero necessari tutti questi adempimenti!

  4. #4
    iam
    iam è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Messaggi
    3,846

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Dr Beat Visualizza Messaggio
    riesumo questo post per fare una domanda:

    la norma si applica al caso in cui una società abbia stipulato nel febbraio 2007 2 contratti di lavoro a progetto, mai denunciati al centro per l'impiego?

    Preciso che il progetto in questione consiste nel collaborare con alcuni professionisti (un avvocato ed un commercialista) per acquistare un'azienda, risanarla e, infine, venderla: non esiste un luogo di lavoro fisso né orari di lavoro predeterminati (tanto e' vero che questi 2 soggetti sono lavoratori dipendenti di altre società).

    Grazie
    L'obbligo di comunicazione di instaurazione di un rapporto di lavoro parasubordinato è, seppur previsto da normativa precedente, di fatto entrato in vigore solo con la Comunicazione obbligatoria online, ovvero dal 1 Marzo 2008. Non sussiste alcun obbligo di comunicazione al collocamento prima di tale data
    Non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza

  5. #5
    f.p
    f.p è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Messaggi
    1,554

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da iam Visualizza Messaggio
    L'obbligo di comunicazione di instaurazione di un rapporto di lavoro parasubordinato è, seppur previsto da normativa precedente, di fatto entrato in vigore solo con la Comunicazione obbligatoria online, ovvero dal 1 Marzo 2008. Non sussiste alcun obbligo di comunicazione al collocamento prima di tale data
    stamattina voglio "colorare un pò la tua giornata" e provocarti un pochettino!!!

    PERCHE' DICI CIO'???

    le collaborazioni a progetto non dovevano essere comunicate anche prima delle COB?
    il c. 1180 della finanziaria 2007 non estendeva l'obbligo della comunicazione anticipata con data certa, anche ai rapporti di collaborazione?

    non lo so, non lo so, non lo so!!!
    .. non essere molto violento nella replica, perchè sono molto sensibile!!!!

  6. #6
    iam
    iam è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Messaggi
    3,846

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da f.p Visualizza Messaggio
    stamattina voglio "colorare un pò la tua giornata" e provocarti un pochettino!!!

    PERCHE' DICI CIO'???

    le collaborazioni a progetto non dovevano essere comunicate anche prima delle COB?
    il c. 1180 della finanziaria 2007 non estendeva l'obbligo della comunicazione anticipata con data certa, anche ai rapporti di collaborazione?

    non lo so, non lo so, non lo so!!!
    .. non essere molto violento nella replica, perchè sono molto sensibile!!!!
    Va bene, non ti preoccupare, rispondo piano piano, dolce dolce.
    Mi sia tuttavia concessa una premessa: spesso intervengo nelle discussioni in maniera netta e/o troppo sintetica sia per arrivare subito al “dunque” evitando gli artifizi dialettici superflui, sia perché non è che si possa (anche se mi piacerebbe davvero molto) dedicare il proprio tempo illimitatamente al forum.
    Adesso però , a grande richiesta (f.p. ) cercherò di motivare il mio precedente intervento
    Dr. Beat ha parlato di due co.co.co. (o co.co.pro che siano) iscritti ad albi professionali (un commercialista ed un avvocato).
    Orbene la circolare Min. lavoro 14/2/2007 ha escluso tale fattispecie tra quelle oggetto di denuncia obbligatoria al servizio per l’impiego (motivandone la decisione che non riporterò qui). Punto!
    Quindi, seppur giunta tardivamente, il Ministero ha ritenuto di escludere dall’obbligo decorrente da Gennaio 2007, la comunicazione.

    A questo punto, mi porto "avanti" con il lavoro e rispondo da subito anche ad eventuali ulteriori interventi di qualcuno che potrebbe dire "...E’ vero, ho verificato, non andavano denunciati, ma a questo punto perché dici che con l’introduzione della C.O. vanno denunciati visto che non c’è stato alcun ulteriore intervento interpretativo in merito? Secondo me resta tuttora in vigore quanto sostenuto dal Ministero con la sua del 14/2/2007….. ecc. ecc... "

    E’ vero, non mi risulta ci sia un ulteriore intervento ministeriale che “rettifichi” la circ. 14/07 (a meno che non mi sia sfuggito), ma è evidente che si tratta di un “buco normativo”. Difatti, avendo l’Inail abolito la DNA, non ci sarebbe il modo (se non con la C.O. che gode della pluriefficacia della comunicazione) di poter comunicare prontamente il nominativo dell’assicurato all’Inail.

    …. Fiuuuuu, che fatica…. Può bastare così ????
    Non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza

  7. #7
    f.p
    f.p è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Messaggi
    1,554

    Cool

    Citazione Originariamente Scritto da iam Visualizza Messaggio
    Va bene, non ti preoccupare, rispondo piano piano, dolce dolce.


    …. Fiuuuuu, che fatica…. Può bastare così ????
    Buongiorno anche a te, Iam
    .. ti dispiace se ti trattengo ancora qualche attimo?!?

    non sono mica daccordo con te!!! (.. vedi lo scrivo piccolo, per non farti arrabbiare!!)
    ho riletto il messaggio di Dr B. e io ne desumo che i collaboratori prestano la loro opera a favore di un commercialista e avvocato, non che lo siano loro!!
    ne segue che i collaboratori non dovrebbero essere iscritti a nessun albo! ne deduco che io avrei fatto le comunicazioni di rito!!
    sbaglio??? .... ricordati sempre della mia sensibilità quando smonterai il mio punto di vista!!

  8. #8
    iam
    iam è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Messaggi
    3,846

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da f.p Visualizza Messaggio
    Buongiorno anche a te, Iam
    .. ti dispiace se ti trattengo ancora qualche attimo?!?
    .. peccato... solo per un attimo?


    Citazione Originariamente Scritto da f.p Visualizza Messaggio

    ho riletto il messaggio di Dr B. e io ne desumo che i collaboratori prestano la loro opera a favore di un commercialista e avvocato, non che lo siano loro!!
    ah be! se l'hai interpretata così allora hai ragione tu!
    Non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza

  9. #9
    Dr Beat è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Messaggi
    27

    Predefinito

    confermo che i 2 co.co.pro. non sono iscritti ad alcun albo.

    Citazione Originariamente Scritto da f.p Visualizza Messaggio
    se si tratta di collaborazioni a progetto, allora andavano comunicate al centro per l'impiego, dovevano essere iscritti (o comunque iscriversi alla gestione separata INPS) ed all'Inail; andano riportati i nominativi nel libro matricola!
    se tutto questo non c'è, credo che li si possa definire parasubordinati "a nero"!
    ma, se invece di un contratto di collaborazione a progetto i due collaboratori fossero solo occasionali (che poi la prestazione occasionale realizzi un progetto è irrilevante) allora non sarebbero necessari tutti questi adempimenti!
    In effetti avevo pensato di "vestire" l'operazione come una prestazione di lavoro autonomo occasionale, ma i compensi che i due "collaboratori" devono prendere sono molto alti (circa 50.000 euro a testa...) e l'agenzia delle entrate li costringerebbe ad aprire la partita iva (cosa che, invece, si vuole evitare).
    Il problema INPS non si dovrebbe porre, visto che entrambi sono già iscritti alla gestione separata: quando prenderanno il compenso (che comunque e' subordinato al verificarsi di un evento futuro) si pagherà quanto dovuto.

    Riassumendo, le violazioni commesse sarebbero:
    mancata iscrizione al centro per l'impiego;
    mancata iscrizione all'inail;
    mancata tenuta libro matricola.

    Qualcuno offre di piu'?

  10. #10
    iam
    iam è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Messaggi
    3,846

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Dr Beat Visualizza Messaggio
    confermo che i 2 co.co.pro. non sono iscritti ad alcun albo.

    :Riassumendo, le violazioni commesse sarebbero:
    mancata iscrizione al centro per l'impiego;
    mancata iscrizione all'inail;
    mancata tenuta libro matricola.

    Qualcuno offre di piu'?

    Qui si dibatteva solamente sulla comunicazione al servizio per l'impiego (brava F.p. avevi interpretato giusto l'ermetica esposizione del Dr. Beat)...
    non hai fatto nè Dna all'Inail, nè libro matricola?

    hai hai hai hai hai... consulente fai da te? No Alpitur??
    Non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza

Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. sas che rischia la chiusura urgente help!
    Di Grattini&Coccole nel forum Diritto Societario
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 31-07-12, 12:13 PM
  2. lavoro nero
    Di marco.M nel forum Contenzioso tributario
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 10-01-10, 03:19 PM
  3. Lavoro nero
    Di Contabile nel forum Contenzioso tributario
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 01-07-09, 04:38 PM
  4. Lavoro nero
    Di Silvan nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 21-04-09, 11:03 AM
  5. lavoro in nero
    Di cedolino nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 26-11-08, 07:18 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15