salve a tutti,
questo è il mio quesito che spero trovi una risposta per essere gestito nel miglior modo possibile:
una mia dipendente part-time e in regola dopo aver ricevuto la lettera di licenziamento per mancanza di lavoro quindi applicando il licenziamento per giustificato motivo, si è rivolta ai sindacati che mi hanno notificato la vertenza.
Nella vertenza sono richieste mansioni superiori quindi differenze retributive e contributive (ma credo si tratti semplicemente di una lettera prestampata).
Il paradosso è che questa ex dipendente di fatto lavora (in nero!!) come donna delle pulizie nello stesso patronato che mi ha inviato la raccomandata. Inoltre, la sua giornata è densa di lavoro ad ore (sempre in nero!!) presso abitazioni nella zona.
Posso secondo voi contestare tale cosa e quale sarebbe il modo più opportuno?
Grazie per i consigli.