In caso di distacco del personale, non sconta iva il rimborso del costo (retribuzione, oneri contrattuali e previdenziali).
Presumo quindi che il TFR relativo al periodo di distacco sia compreso nei costi (in fondo fa parte del contratto).
Ma l'inail, a prescindere da come viene calcolato, non fa parte di questi oneri, e quindi devo dedurre che non possa entrare a far parte della fattura di rimborso?
L'argomento è delicato perchè, mentre potrebbe in teoria essere ammesso un rimborso leggermente superiore per oneri indiretti, rifatturare un importo inferiore al costo sostenuto dal distaccante rischia di fare ricadere nell'iva al 20% tutta la fattura.
Purtroppo non ho trovato sul web nulla di specifico.
C'è qualche anima buona che può aiutarmi?
Grazie mille!