Risultati da 1 a 9 di 9

Discussione: Diritto di ripensamento a seguito di dimissioni

  1. #1
    GiovanniGTS è offline Member
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    113

    Predefinito Diritto di ripensamento a seguito di dimissioni

    Un lavoratore si dimette per iscritto

    puo' esercitare un diritto di ripensamento?
    ed entro quale termine?

    a seguito dell'esercizio di tale diritto deve essere riassunto?

    grazie

  2. #2
    Bartolo è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    513

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da GiovanniGTS Visualizza Messaggio
    Un lavoratore si dimette per iscritto

    puo' esercitare un diritto di ripensamento?
    ed entro quale termine?

    a seguito dell'esercizio di tale diritto deve essere riassunto?

    grazie
    Bah ... la cosa è molto soggettiva e dipende dalle parti.... sempre che non sia avvenuto licenziamento. Dopo di che nessuno impedisce una riassunzione.

  3. #3
    ale.rix è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2008
    Messaggi
    431

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Bartolo Visualizza Messaggio
    Bah ... la cosa è molto soggettiva e dipende dalle parti.... sempre che non sia avvenuto licenziamento. Dopo di che nessuno impedisce una riassunzione.
    mi sembra che il "ripensamento" vigge solo per il DL che licenzia...

  4. #4
    L'italiano è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    428

    Predefinito

    Direi assolutamente no: un lavoratore che volontariamente e senza coercizioni rassegna le sue dimissioni non ha alcun diritto di revocarle.

    Attenzione però: alcuni ccnl dispongono che le dimissioni debbano essere fatte per iscritto.

    Esempio: datore e dipendete litigano, questo se ne va sbattendo la porta dicendo "mi licenzio" e dopo mezz'ora, calmatosi, ritorna dicendo che non era sua intenzione dimettersi.
    Se il contratto prevede le dimissioni scritte direi allora che la porta sbattuta non vale come dimissioni.

  5. #5
    iam
    iam è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Messaggi
    3,846

    Predefinito

    discussione interessante (mi era sfuggita....)
    Non esiste una soluzione "buona" per tutte le occasioni (tipo il MonCheri per intenderci...).

    Citazione Originariamente Scritto da L'italiano Visualizza Messaggio
    Se il contratto prevede le dimissioni scritte direi allora che la porta sbattuta non vale come dimissioni.
    Questo esempio per esempio è simpatico quanto efficace e lo condivido!


    Citazione Originariamente Scritto da L'italiano Visualizza Messaggio
    Direi assolutamente no: un lavoratore che volontariamente e senza coercizioni rassegna le sue dimissioni non ha alcun diritto di revocarle.
    Questa affermazione invece è inesatta e non la condivido affatto!

    Non è vero che le dimissioni non sono revocabili in assoluto.
    Esiste il caso ad esempio che il lavoratore riesca a far arrivare al datore di lavoro la revoca prima delle dimissioni (per capirci.... dimissioni per iscritto spedite per posta, ripensamento, il lavoratore può informare il datore di lavoro prima che la posta venga consegnata - o anche semplicemente prima che la posta venga letta - la sua intenzione di revoca).

    Dopodichè esistono una serie di presupposti per l'annullamento delle dimissioni, ovvero per renderle invalide anche dopo la presa visione del datore di lavoro.
    Ma sarebbe opportuno che GiovanniGTS (GTS... sta per Gran Turismo Sport? ) ci desse qualche dettaglio in più
    Non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza

  6. #6
    L'italiano è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    428

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da iam Visualizza Messaggio
    ...
    Questa affermazione invece è inesatta e non la condivido affatto!

    Non è vero che le dimissioni non sono revocabili in assoluto.
    Esiste il caso ad esempio che il lavoratore riesca a far arrivare al datore di lavoro la revoca prima delle dimissioni (per capirci.... dimissioni per iscritto spedite per posta, ripensamento, il lavoratore può informare il datore di lavoro prima che la posta venga consegnata - o anche semplicemente prima che la posta venga letta - la sua intenzione di revoca).

    ...
    Penso tu abbia ragione. Non avevo considerato l'eventualità da te proposta.

  7. #7
    iam
    iam è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Messaggi
    3,846

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da L'italiano Visualizza Messaggio
    Penso tu abbia ragione. Non avevo considerato l'eventualità da te proposta.
    Molto professionale la tua condotta! Bravo!

    ... ma non perchè dai ragione a me (e comunque in tal caso non ti sbagli mai... ), ma perchè il tuo fare un "passo indietro" dà una doppia conferma all'utente che aveva proposto il quesito! (e a me stesso)

    Se tutti interpretassero così correttamente il forum come te, sarebbe davvero un gran beneficio per tutta l'utenza!
    Non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza

  8. #8
    GiovanniGTS è offline Member
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    113

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da iam Visualizza Messaggio
    discussione interessante (mi era sfuggita....)
    Non esiste una soluzione "buona" per tutte le occasioni (tipo il MonCheri per intenderci...).
    Ma sarebbe opportuno che GiovanniGTS (GTS... sta per Gran Turismo Sport? ) ci desse qualche dettaglio in più
    Le dimissioni sono per iscritto e consegnate di persona al datore di lavoro

    Passano due giorni e il datore di lavoro non ha ancora provveduto al licenziamento

    al terzo giorno il lavoratore puo' ripensarci?

    e dopo che il datore di lavoro ha invece provveduto al licenziamento?

    ovviamente tutto supponendo che non esistano vizi della volontà
    (tra l'altro comunque difficili da dimostrare)


    Citazione Originariamente Scritto da iam Visualizza Messaggio
    GTS... sta per Gran Turismo Sport?
    esatto ........ ma non solo ....

  9. #9
    iam
    iam è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Messaggi
    3,846

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da GiovanniGTS Visualizza Messaggio
    Le dimissioni sono per iscritto e consegnate di persona al datore di lavoro

    Passano due giorni e il datore di lavoro non ha ancora provveduto al licenziamento

    al terzo giorno il lavoratore puo' ripensarci?

    e dopo che il datore di lavoro ha invece provveduto al licenziamento?

    ovviamente tutto supponendo che non esistano vizi della volontà
    (tra l'altro comunque difficili da dimostrare)


    esatto ........ ma non solo ....
    Tecnicamente le dimissioni sono un atto unilaterale recettizio, ovvero è un atto che per assumere piena validità legale deve essere "portato a conoscenza" del datore di lavoro.
    Nel tuo caso le dimissioni sono irrevocabili, tecnicamente parlando.

    Ma nel caso il datore di lavoro non abbia ancora provveduto alle comunicazioni obbligatorie (credo che intendi questo quando dici "non ha provveduto al licenziamento ) allora va da se che se sono tutti d'accordo felici e contenti basta strappare la lettera di dimissioni e far finta che non sia mai esistita!

    Se il ripensamento è successivo alla formalizzazione della cessazione del rapporto di lavoro, viceversa, non c'è altro modo che riassumerlo "ex novo".
    Non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza

Discussioni Simili

  1. Disoccupazione-mobilità a seguito di dimissioni per giusta causa??
    Di dainese.monika nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 12-06-12, 05:40 PM
  2. Mancato pagamento in seguito a dimissioni
    Di luciana1102 nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 21-01-11, 04:54 PM
  3. ripensamento dopo adeguamento
    Di charline nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 09-07-10, 04:59 PM
  4. Cartelle a seguito di 730
    Di Niccolò nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 06-05-10, 01:38 PM
  5. IVA su vaucher - seguito...
    Di m.banzi@studiosimonazzi.it nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 21-01-08, 05:14 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15