Risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: Scadenza permesso soggiorno.

  1. #1
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Messaggi
    57

    Predefinito Scadenza permesso soggiorno.

    Salve,

    nel caso in cui un datore di lavoro ha alle dipendenze un lavoratore extracomunitario, il quale, una volta scaduto il permesso di soggiorno, non ne comunica il rinnovo al datore di lavoro, ci possono essere sanzioni per il datore di lavoro stesso?

    ovvero il datore di lavoro è obbligato a richiedere al suo lavoratore una copia del permesso di soggiorno aggiornato, in modo da evitare eventuali sanzioni dall'ispettorato del lavoro?

  2. #2
    Bartolo è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    513

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da danielemostacchi Visualizza Messaggio
    Salve,

    nel caso in cui un datore di lavoro ha alle dipendenze un lavoratore extracomunitario, il quale, una volta scaduto il permesso di soggiorno, non ne comunica il rinnovo al datore di lavoro, ci possono essere sanzioni per il datore di lavoro stesso?

    ovvero il datore di lavoro è obbligato a richiedere al suo lavoratore una copia del permesso di soggiorno aggiornato, in modo da evitare eventuali sanzioni dall'ispettorato del lavoro?
    E' sempre meglio richiedere una copia del permesso di soggiorno, serve senza dubbio come prova documentale.

  3. #3
    sixlaneve è offline Member
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    252

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Bartolo Visualizza Messaggio
    E' sempre meglio richiedere una copia del permesso di soggiorno, serve senza dubbio come prova documentale.
    esatto.
    Puoi sempre fargli una comunicazione informale in cui lo inviti a fornire copia del permesso di soggiorno.
    Poi non so da voi, ma nella vecchia ditta spesso e volentieri venivano i carabinieri a controllare i documenti degli extracomunitari: prendevano copia del libro matricola e passavano in rassegna tutti i lavoratori stranieri.....

  4. #4
    Ispettore è offline Member
    Data Registrazione
    May 2010
    Messaggi
    108

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da danielemostacchi Visualizza Messaggio
    Salve,

    nel caso in cui un datore di lavoro ha alle dipendenze un lavoratore extracomunitario, il quale, una volta scaduto il permesso di soggiorno, non ne comunica il rinnovo al datore di lavoro, ci possono essere sanzioni per il datore di lavoro stesso?

    ovvero il datore di lavoro è obbligato a richiedere al suo lavoratore una copia del permesso di soggiorno aggiornato, in modo da evitare eventuali sanzioni dall'ispettorato del lavoro?
    E' necessario richiedere, prima della scadenza, la copia del permesso di soggiorno rinnovato o la copia del tagliandino rilasciato dalla questura al lavoratore straniero extracomunitario; il tagliandino attesta che lo stesso è in attesa del permesso di soggiorno e pertanto il rapporto di lavoro può proseguire.
    I cittadini stranieri extracomunitari che attendono il rinnovo del permesso di soggiorno godono di pieni diritti a parità di condizioni con i cittadini stranieri in possesso di permesso di soggiorno in corso di validità, secondo quanto stabilisce la Direttiva del Ministero dell’Interno del 5 agosto 2006.

    Il datore di lavoro, quindi, può legittimamente instaurare o proseguire un rapporto di lavoro con un cittadino extraUe in possesso della ricevuta postale attestante la richiesta di rinnovo del permesso di soggiorno senza incorrere all’applicazione di sanzioni, purchè siano rispettate le seguenti condizioni:

    - Il rinnovo deve essere stato richiesto nei termini di legge: 90 giorni prima della scadenza se è stato rilasciato a fronte di un contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato; 60 giorni prima se il contratto era a tempo determinato; entro 30 giorni in tutti gli altri casi, come un permesso legato a lavoro autonomo.
    se il lavoratore straniero non esibisce quanto sopra, potrebbe significa che la questura non intenda rinnovare il permesso di soggiorno .
    Di conseguenza, a mio parere, l'azienda dovrebbe interrompere il rapporto di lavoro, in quanto il dipendente non è più in possesso del requisito ( permesso di soggiorno per motivi di lavoro) necessario alla prosecuzione.
    Se il datore di lavoro non interrompe il rapporto di lavoro si trova nelle condizioni previste dall’art. 22 comma 12 del decreto legislativo n. 286/98 il quale prevede che: “Il datore che occupa dello straniero privo di permesso di soggiorno o il cui permesso sia scaduto e del quale non sia stato chiesto il rinnovo nei termini di legge ovvero sia revocato o annullato è punito con l’arresto da 3 mesi a 1 anno e con l’ammenda di 5000 euro per ogni lavoratore assunto”.

Discussioni Simili

  1. Rinnovo permesso di soggiorno
    Di Tim nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 23-10-11, 07:36 AM
  2. Ore assunzione e permesso di soggiorno
    Di Maverik nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 13-10-10, 08:26 AM
  3. Assunzione senza permesso di soggiorno
    Di soleluna2588 nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 04-11-09, 09:04 AM
  4. permesso di soggiorno elettronico
    Di marydot nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 29-06-09, 10:48 AM
  5. Compilazione Mod.Lav - dati permesso soggiorno.
    Di G_ma_x nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 03-04-08, 02:51 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15