Risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: collaborazione

  1. #1
    trinketto è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Messaggi
    3

    Question collaborazione

    salve a tutto il forum,
    sono trinketto e ho rilevato un attività di ristorazione insieme alla mia socia (snc) cuoca.
    Il problema che voglio proporre è il seguente:

    1) la mia socia verrà aiutata in cucina da mio fratello il quale gia si paga i contributi dato che lavora gia con un altra società

    2) io starò in sala e verrà ad aiutarmi una amico nei momenti più critici e di maggior traffico di clienti.

    come regolarizzo queste due presenze a livello fiscale??? come li faccio risultare dato che mio fratello non percepisce soldi e con l'amico ci mettiamo daccordo volta per volta ??????

  2. #2
    sala è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    468

    Predefinito

    salve a tutto il forum,
    sono trinketto e ho rilevato un attività di ristorazione insieme alla mia socia (snc) cuoca.
    Il problema che voglio proporre è il seguente:

    1) la mia socia verrà aiutata in cucina da mio fratello il quale gia si paga i contributi dato che lavora gia con un altra società

    2) io starò in sala e verrà ad aiutarmi una amico nei momenti più critici e di maggior traffico di clienti.

    come regolarizzo queste due presenze a livello fiscale??? come li faccio risultare dato che mio fratello non percepisce soldi e con l'amico ci mettiamo daccordo volta per volta ??????


    ti consiglio vivamente di sentire un consulente della tua zona.
    Il fatto che tuo fratello già versi i contributi da qualche altra parte non ti tutela per niente.
    Per il tuo amico ci sono varie possibilità di inquadramento ma vanno valutate attentamente da un consulente.

    ripeto sempre la stessa cosa: non si deve pensare che un consulente sia un "costo". In questi casi ti aiuta a trovare la soluzione migliore per evitare "costi " ben pià elevati.
    solo per farti capire: se arriva un ispettore del lavoro, o un ispettore inps o inail, ( scegli tu) e ti trovano il fratello che lavora ma ha già un'altra posizione, e l'amico che viene solo per aiutarti quando ce n'è bisogno, si sfregano le mani e fanno "cassa".
    ciao

  3. #3
    trinketto è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Messaggi
    3

    Predefinito

    grazie Sala.......seguirò il tuo consiglio riguardo il consulente, il fatto è che qui tra una cosa e un altra non si arriva più

  4. #4
    ricnic è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Messaggi
    415

    Predefinito

    potresti stipulkare con tutti e due un contratto part-time con orari specifici, sia orizzontale che verticale. Cioè a giorni e ore alterne, per esempio. Oppure conun monte ore settimanale " flessibile ". Formule ce ne sono tante. Anche se lavorasse gratis, qualcosa troverebbero a cominciare dalla mancata assicurazione contro gli infortuni sul lavoro. In fondo, svolge un lavoro subordinato, anche se non retribuito.

    L'amico, idem. Pagato o no, amico o meno, ore o minuti, il fatto stesso che sia sul luogo di lavoro obbliga ad assicurarlo.

    In sostanza, in Italia, nessuno sfugge nè al fisco, nè ai contributi INPS ed INAIL, sotto nessunissima forma, sia autonoma che dipendente, che gratuita.
    E' obbligatorio.

  5. #5
    TUTTO LAVORO è offline Member
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Messaggi
    132

    Predefinito

    Il consiglio di Sala è senza dubbio da seguire, comunque la soluzione per tuo fratello potrebbe essere:
    - iscrizione come collaboratore familiare solo all'INAIL, non ci sono vincoli di orario, l'unico neo è che non puoi portarti in detrazione i compensi che gli vengono riconosciuti,
    - per l'amico che aiuta nei momenti di più intenso lavoro, potresti usufruire (finchè dura) del contratto a chiamata visto che per il settore pubblici esercizi dovrebbe essere previsto.
    In questo modo saresti in regola e avresti un contenimento di costi.
    Ciao

  6. #6
    trinketto è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Messaggi
    3

    Predefinito

    grazie di cuore a tutti voi per i preziosi consigli.
    Se posso.....per il contratto a chiamata ogni volta che chiamo l'amico dobbiamo stipulare un contrattino oppure posso fare a forfet di ore?
    Scusate l'ignoranza e grazie ancora

  7. #7
    sala è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    468

    Predefinito

    per il contratto a chiamata devi seguire l'iter previsto per ogni assunzione .
    devi fare stipulare un contratto indicante le modalità previste per la chiamata, se con indennità oppure no, e fare riferimento a un contratto per le basi retributive.

    dirti con esattenza se continuerà ad essere così anche l'anno prossimo, boh! Hanno deciso di lasciarlo per il turismo e tu non sei turismo, ma la massimo pubblici esercizi. Se invece ti hanno inquadrato come turismo, ritiro tutto.

Discussioni Simili

  1. Collaborazione occasionale
    Di CEDOLINO86 nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 25-05-12, 08:18 AM
  2. collaborazione con professionista
    Di PROFES nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 13-03-12, 07:34 PM
  3. collaborazione
    Di dome82 nel forum Altri argomenti
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 26-04-10, 11:14 AM
  4. collaborazione a progetto
    Di Giodef nel forum Altri argomenti
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 20-01-10, 04:30 PM
  5. Collaborazione occasionale
    Di vizi nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 16-04-09, 10:53 AM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15