Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 14

Discussione: Sostituzione Maternità, Trasformazione Contratto a t.ind.

  1. #1
    iole è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Messaggi
    3

    Predefinito Sostituzione Maternità, Trasformazione Contratto a t.ind.

    LAVORO A TEMPO - SOSTITUZIONE GRAVIDANZA - RIENTRO

    cari colleghi e/o studiosi. Mi trovo davanti al quesito di un mio assistito il quale è stato assunto a tempo determinato per sostituire una lavoratrice in gravidanza, indicata per nome, fino al suo rientro. Cessato il periodo di maternità la lavoratrice è formalmente rientrata ma senza tornare al lavoro perchè si è messa in ferie. Il datore di lavoro non ha fatto nessuna comunicazione e il mio assistito ha continuato a lavorare sino alla fine del periodo di ferie della lavoratrice (praticamente circa 40 giorni effettivi). Alla fine di questo periodo gli è stato comunicato che il rientro della lavoratrice in servizioha fatto scattare il termine finale della sostituzione. Secondo me è cessata la causa della sostituzione con il termine dell'assenza per maternità perchè con le ferie è mutato il titolo e la causa dell'assenza della lavoratrice sostituita. Può il mio cliente rivendicare legittimamente il rapporto indeterminato? non trovo giurisprudenza specifica salva una sentenza che parla però di lavoratrice sostituita che cessata la maternità ha preso malattia per esaurimento nervoso dopo parto: ritengo però che in questo caso la causa delle due assenze sia strettamente collegata (maternità - parto - malattia) mentre le ferie rompono ogni nesso con la causa della sostituzione.
    Anche perchè l'INPS concede agevolazioni contributive per i contratti legati alla sostituzione di maternità..... Qualcuno mi aiuta in queste mie elucubrazioni????? grazie in anticipo a tutti
    p.s. considerate che nel contratto di sostituzione si dice "Il signor.... è assunto a tempo determinato a decorrere dal.... per sostituire la lavoratrice....in maternità." .

  2. #2
    jahred Guest

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da iole Visualizza Messaggio
    LAVORO A TEMPO - SOSTITUZIONE GRAVIDANZA - RIENTRO

    cari colleghi e/o studiosi. Mi trovo davanti al quesito di un mio assistito il quale è stato assunto a tempo determinato per sostituire una lavoratrice in gravidanza, indicata per nome, fino al suo rientro. Cessato il periodo di maternità la lavoratrice è formalmente rientrata ma senza tornare al lavoro perchè si è messa in ferie. Il datore di lavoro non ha fatto nessuna comunicazione e il mio assistito ha continuato a lavorare sino alla fine del periodo di ferie della lavoratrice (praticamente circa 40 giorni effettivi). Alla fine di questo periodo gli è stato comunicato che il rientro della lavoratrice in servizioha fatto scattare il termine finale della sostituzione. Secondo me è cessata la causa della sostituzione con il termine dell'assenza per maternità perchè con le ferie è mutato il titolo e la causa dell'assenza della lavoratrice sostituita. Può il mio cliente rivendicare legittimamente il rapporto indeterminato? non trovo giurisprudenza specifica salva una sentenza che parla però di lavoratrice sostituita che cessata la maternità ha preso malattia per esaurimento nervoso dopo parto: ritengo però che in questo caso la causa delle due assenze sia strettamente collegata (maternità - parto - malattia) mentre le ferie rompono ogni nesso con la causa della sostituzione.
    Anche perchè l'INPS concede agevolazioni contributive per i contratti legati alla sostituzione di maternità..... Qualcuno mi aiuta in queste mie elucubrazioni????? grazie in anticipo a tutti
    p.s. considerate che nel contratto di sostituzione si dice "Il signor.... è assunto a tempo determinato a decorrere dal.... per sostituire la lavoratrice....in maternità." .
    Essendo trascorsi più di 30 giorni dalla scadenza del termine, ossia dal rientro della dipendente in maternità, a mio avviso puoi considerare la dovuta conversione in contratto a tempo indeterminato. Prima di tale periodo (o prima dei 20 giorni in caso di contratto fino a 6 mesi) sarebbero state dovute le sole maggiorazioni per il superamento del termine.
    il periodo di ferie è irrilevante dal momento del rientro della dipendente in maternità e non legittima la prosecuzione della sostituzione.

  3. #3
    LORENZAM è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Messaggi
    651

    Predefinito

    secondo me.. bisogna prima vedere al collocamento quale data di fine t det per sost maternita' e' stata messa.. perche' la data e' obbligatoria nelle comunicazioni on line.. se la dipendente e' rientrata non si applicano piu' le agevolazioni ma l'assunzione e' pur sempre un tempo determinato.

  4. #4
    jahred Guest

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da LORENZAM Visualizza Messaggio
    secondo me.. bisogna prima vedere al collocamento quale data di fine t det per sost maternita' e' stata messa.. perche' la data e' obbligatoria nelle comunicazioni on line.. se la dipendente e' rientrata non si applicano piu' le agevolazioni ma l'assunzione e' pur sempre un tempo determinato.
    Be a mio avviso non mi baserei tanto sulla data del collocamento.
    Questa infatti viene indicata solo a titolo presuntivo, ma la condizione giuridica legittimante la sostituzione è fino all'effettivo rientro che può non coincidere con la data indicata.
    In sostanza se la dipendente rientra prima della data indicata, fa fede la data di rientro della dipendente e non quella della comunicazione.

  5. #5
    LORENZAM è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Messaggi
    651

    Predefinito

    concordo.. ma pensi che basti per trasformare il rapporto a tempo indeterminato? io ho dei dubbi..

  6. #6
    jahred Guest

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da LORENZAM Visualizza Messaggio
    concordo.. ma pensi che basti per trasformare il rapporto a tempo indeterminato? io ho dei dubbi..
    Be se di fronte ad una commissione di conciliazione o altro organo ispettivo/giudiziale volesse rivendicare il diritto alla trasformazione penso lo possa ottenere.
    Cosa è che ti fa sorgere dubbi?
    Ha comunque superato il limite temporale entro il quale corrispondere le sole maggiorazioni e dal quale ne scaturisce il diritto in questione....

  7. #7
    LORENZAM è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Messaggi
    651

    Predefinito

    io ho una dip. in sostituzione, la sig.ra e' rientrata, ha fatto l'allattamento e qualche giorno di ferie poi ha iniziato la mat. facoltativa... la sostituzione l'ho fatta fino al 31.12.10 naturalmento ho tolto l'agevolazione ma e' sempre in sostituzione... avrei dovuto mandarla via la prima volta che e' rientrata?... non penso che se si rimane qualche giorno in piu' per ferie scatta il tempo ind....

  8. #8
    sixlaneve è offline Member
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    252

    Predefinito

    Sinceramente mi sembra un po’ volersi attaccare alle parole.
    A prescindere dal discorso agevolazioni (che poi non valgono in tutti i casi) che poco interessano al lavoratore, ma se sulla lettera d’assunzione avessi scritto “per sostituzione del sig. XX assente dal ….fino a indicativamente al” senza specificare la motivazione dell’assenza, avrebbe cambiato la situazione?
    Se ricordo bene io devo solo indicare il nominativo della persona sostituita e il periodo presunto, e non le motivazioni per cui questa persona è assente..
    Seconda cosa la sostituzione per maternità non partiva da un mese prima fino a un mese dopo l’assenza per poter agevolare il passaggio di consegne?

  9. #9
    jahred Guest

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da sixlaneve Visualizza Messaggio
    Sinceramente mi sembra un po’ volersi attaccare alle parole.
    A prescindere dal discorso agevolazioni (che poi non valgono in tutti i casi) che poco interessano al lavoratore, ma se sulla lettera d’assunzione avessi scritto “per sostituzione del sig. XX assente dal ….fino a indicativamente al” senza specificare la motivazione dell’assenza, avrebbe cambiato la situazione?
    Se ricordo bene io devo solo indicare il nominativo della persona sostituita e il periodo presunto, e non le motivazioni per cui questa persona è assente..
    Seconda cosa la sostituzione per maternità non partiva da un mese prima fino a un mese dopo l’assenza per poter agevolare il passaggio di consegne?
    A prescindere dalle agevolazioni (non teniamone conto), in questo caso la motivazione per cui si è stipulato il contratto è la sostituzione per maternità (caso specifico) e non una sostituzione generica. Quindi il presupposto contrattuale iniziale, è venuto a decadere e il contratto doveva quindi cessare o perlomeno permanere fino a max 30 giorni dopo con il pagamento delle maggiorazioni.
    Dopo tale periodo il lavoratore a diritto a chiedere la trasformazione.

  10. #10
    jahred Guest

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da sixlaneve Visualizza Messaggio
    Sinceramente mi sembra un po’ volersi attaccare alle parole.
    A prescindere dal discorso agevolazioni (che poi non valgono in tutti i casi) che poco interessano al lavoratore, ma se sulla lettera d’assunzione avessi scritto “per sostituzione del sig. XX assente dal ….fino a indicativamente al” senza specificare la motivazione dell’assenza, avrebbe cambiato la situazione?
    Se ricordo bene io devo solo indicare il nominativo della persona sostituita e il periodo presunto, e non le motivazioni per cui questa persona è assente..
    Seconda cosa la sostituzione per maternità non partiva da un mese prima fino a un mese dopo l’assenza per poter agevolare il passaggio di consegne?
    comunque la sostituzione può partire fino ad un mese prima ma viene a cessare con l'effettivo rientro della stessa.

Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Durata contratto sostituzione maternità
    Di g.g. nel forum CONSULENZA DEL LAVORO
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 08-08-13, 08:18 AM
  2. Dimissioni contratto di sostituzione maternita'
    Di supermario nel forum CONSULENZA DEL LAVORO
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 21-09-12, 12:32 PM
  3. proroga contratto a termine per sostituzione maternità
    Di GIUSE09 nel forum CONSULENZA DEL LAVORO
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 31-05-11, 11:49 AM
  4. Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 15-09-10, 10:29 AM
  5. Sostituzione maternità
    Di northz0r nel forum CONSULENZA DEL LAVORO
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 05-04-10, 08:25 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15