Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 12

Discussione: Dimissioni volontarie e sussidio di disoccupazione

  1. #1
    Franky82 è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Messaggi
    5

    Predefinito Dimissioni volontarie e sussidio di disoccupazione

    Buongiorno,

    mia moglie è assunta con contratto a tempo determinato presso un'attività commerciale.

    Abbiamo una bambina nata il 5 gennaio 2010. Qualora mia moglie desse dimissioni volontarie entro il compimento del primoo anno di età della bimba, avrebbe diritto al sussidio di disoccupazione?

    Qualore ne avesse diritto, qual è l'iter da seguire?

    Grazie

  2. #2
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto è offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Catania
    Messaggi
    34,024

    Predefinito

    So molto poco di diritto del lavoro.
    Ma una di quelle poche cose è che la disoccupazione non spetta in caso di dimissioni, ma solo di licenziamento.

    ciao
    Non discutere con un idiota; ti porta al suo livello e poi ti batte con l'esperienza. SANTE PAROLE !

  3. #3
    alvin è offline Member
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    158

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Franky82 Visualizza Messaggio
    Buongiorno,

    mia moglie è assunta con contratto a tempo determinato presso un'attività commerciale.

    Abbiamo una bambina nata il 5 gennaio 2010. Qualora mia moglie desse dimissioni volontarie entro il compimento del primoo anno di età della bimba, avrebbe diritto al sussidio di disoccupazione?

    Qualore ne avesse diritto, qual è l'iter da seguire?

    Grazie
    Tua moglie potrà dara le dimissioni solo con una giusta causa (per esempio riguardante la maternità) o in accordo con il datore di lavoro, pena il pagamento del risarcimento che il datore potrebbe richiederle per non aver rispettato i termini contrattuali.
    Le dimissioni vanno convalidate alla dpl (entro l'anno del bimbo) dopodichè, avendone i requisiti (52 settimane contributive nel biennio precedente la data di licenziamento) potra accedere alla disoccupazione ordinaria.
    L'iter è : Lettera al datore con la giusta causa; accettazione del datore; convalida alla dpl; modello ds21 all'inps con documento d'identità + copia convalida dimissioni + modello anf/prest per gli assegni familiari se non li percepisci già tu. Ciao

  4. #4
    cicio81 è offline Member
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Messaggi
    150

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da alvin Visualizza Messaggio
    Tua moglie potrà dara le dimissioni solo con una giusta causa (per esempio riguardante la maternità) o in accordo con il datore di lavoro, pena il pagamento del risarcimento che il datore potrebbe richiederle per non aver rispettato i termini contrattuali.
    Le dimissioni vanno convalidate alla dpl (entro l'anno del bimbo) dopodichè, avendone i requisiti (52 settimane contributive nel biennio precedente la data di licenziamento) potra accedere alla disoccupazione ordinaria.
    L'iter è : Lettera al datore con la giusta causa; accettazione del datore; convalida alla dpl; modello ds21 all'inps con documento d'identità + copia convalida dimissioni + modello anf/prest per gli assegni familiari se non li percepisci già tu. Ciao
    NON sono assolutamente d'accordo!!!
    non esiste nessuna possibilità di avere l'indennità di disoccupazione per dimissioni.
    tra l'altro le dimissioni per giusta causa sono per esemio quelle dovute a mobbing o molestie sessuali, non quelle per maternità.
    infatti si chiama indennità di disoccupazione involontaria,causata dal licenziamento.
    le dimissioni sono una causa di dsocccupazione VOLONTARIA, non indennizzabili.

  5. #5
    AMBRA1982 Guest

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da cicio81 Visualizza Messaggio
    NON sono assolutamente d'accordo!!!
    non esiste nessuna possibilità di avere l'indennità di disoccupazione per dimissioni.
    tra l'altro le dimissioni per giusta causa sono per esemio quelle dovute a mobbing o molestie sessuali, non quelle per maternità.
    infatti si chiama indennità di disoccupazione involontaria,causata dal licenziamento.
    le dimissioni sono una causa di dsocccupazione VOLONTARIA, non indennizzabili.
    Non è stato specificato che la giusta causa è la maternità, ma semplicemente spiegato che le dimissioni portano alla disoccupazione solo se date con giusta causa...

  6. #6
    alvin è offline Member
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    158

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da cicio81 Visualizza Messaggio
    NON sono assolutamente d'accordo!!!
    non esiste nessuna possibilità di avere l'indennità di disoccupazione per dimissioni.
    tra l'altro le dimissioni per giusta causa sono per esemio quelle dovute a mobbing o molestie sessuali, non quelle per maternità.
    infatti si chiama indennità di disoccupazione involontaria,causata dal licenziamento.
    le dimissioni sono una causa di dsocccupazione VOLONTARIA, non indennizzabili.
    Non avendo tempo nel trovare le circolari inps ti riporto solo in breve un pezzetto dal sito inps:

    DIMISSIONI PER MATERNITÀ

    In caso lavoratrici madri che si dimettono durante il periodo in cui esiste il divieto di licenziamento (dalla data di gestazione - 300 giorni prima della data presunta del parto - fino al compimento del 1° anno di età del bambino) o di padri lavoratori che si dimettono durante la durata del congedo di paternità e fino al compimento del 1° anno di età del bambino, in presenza degli altri requisiti , le dimissioni non precludono il diritto all'indennità di disoccupazione.
    Per quanto concerne i lavoratori che si dimettono per giusta causa, l'Inps - (Circ. n. 163/2003)- ha accolto l'orientamento indicato nella sentenza 269/2002 della Corte Costituzionale, che prevede il pagamento dell'indennità ordinaria di disoccupazione anche quando vi siano state dimissioni "per giusta causa", indicate dalla giurisprudenza).Secondo la giurisprudenza sono dimissioni per giusta causa quelle determinate:

    •dal mancato pagamento della retribuzione;
    •dall'aver subito molestie sessuali nei luoghi di lavoro;
    •dalle modificazioni peggiorative delle mansioni lavorative;
    •dal cosiddetto mobbing, crollo dell'equilibrio psico-fisico del lavoratore a causa di comportamenti vessatori da parte dei superiori gerarchici o dei colleghi;
    •dalle notevoli variazioni delle condizioni di lavoro a seguito di cessione ad altre persone (fisiche o giuridiche) dell'azienda;
    •dallo spostamento del lavoratore da una sede ad un'altra, senza che sussistano le "comprovate ragioni tecniche, organizzative e produttive";
    •dal comportamento ingiurioso posto in essere dal superiore gerarchico nei confronti del dipendente.

    Aggiungo: Le dimissioni durante la maternità fino ad 1 anno di età del bimbo vanno convalidate all DPL e danno luogo alla corresponsione dell'indennità di disoccupazione è uno dei pochi casi insieme alle dimissioni per giusta causa.

    Tra l'altro per "giusta causa" se guardi bene ho inserito tra parentesi motivi relativi alla maternità in corso che non deve essere necessariamente una giusta causa tout court ma può avere un significato espansivo in questo unico caso.Poi se non vuoi chiamarlo giusta causa va bene uguale..in ogni caso il motivo inserito darà seguito all'indennità di disoccupazione perchè ha a che vedere con la maternità.

  7. #7
    nicky81 è offline Member
    Data Registrazione
    Oct 2008
    Località
    Asti
    Messaggi
    129

    Predefinito

    In caso di dimissioni volontarie, se sono state presentate durante il periodo in cui è previsto il divieto di licenziamento (entro l'anno del bambino), ha diritto alle stesse indennità che sarebbero spettate se fosse stata licenziata

  8. #8
    cicio81 è offline Member
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Messaggi
    150

    Predefinito

    azz...questa norma mi era letteralmente sfuggita!chiedo scusa!

  9. #9
    Franky82 è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Messaggi
    5

    Predefinito

    Grazie Alvin.

    Il problema principale è che in questo periodo non abbiamo nessuno che possa tenere la bambina. Gli asili nido sono pieni e non prendono altri bambini....anche privatamente.
    A febbraio ripresenteremo la domanda per il nido e speriamo bene per settembre.

    Il dpl si limita a convalidare la domanda o può anche rifiutarsi di farlo? Il fatto che mia moglie faccia un part time può essere di impedimento?

    Grazie

  10. #10
    nicky81 è offline Member
    Data Registrazione
    Oct 2008
    Località
    Asti
    Messaggi
    129

    Predefinito

    La dpl si limita a convalidare le dimissioni.

Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. 52 settimane per sussidio di disoccupazione
    Di precario nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 23-07-11, 11:12 AM
  2. Dimissioni in maternità e sussidio
    Di Missy nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 23-12-10, 04:09 PM
  3. dimissioni volontarie
    Di sancio pancio nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 19-06-09, 11:57 AM
  4. Dimissioni volontarie
    Di monica80 nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 26-05-08, 10:22 AM
  5. dimissioni volontarie
    Di tempest1@inwind.it nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 01-03-08, 10:35 AM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15