Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 12

Discussione: ingegnere iscritto all'ordine: posso accettare contratti a progetto?

  1. #1
    Jason Bourne è offline Junior Member
    Data Registrazione
    May 2010
    Messaggi
    19

    Predefinito ingegnere iscritto all'ordine: posso accettare contratti a progetto?

    Salve, esercito la libera professione di ingegnere da 2 anni, periodicamente vengo contattato da aziende che mi offrono una collaborazione a progetto o un impiego a tempo determinato (generalmente 3-6 mesi); mi limito a rispondere che di norma accetto solo prestazioni con partita iva: ma c'è qualche norma che mi impedirebbe di accettare altre forme di lavoro?
    Vi ringrazio.

  2. #2
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto è offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Catania
    Messaggi
    34,024

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Jason Bourne Visualizza Messaggio
    Salve, esercito la libera professione di ingegnere da 2 anni, periodicamente vengo contattato da aziende che mi offrono una collaborazione a progetto o un impiego a tempo determinato (generalmente 3-6 mesi); mi limito a rispondere che di norma accetto solo prestazioni con partita iva: ma c'è qualche norma che mi impedirebbe di accettare altre forme di lavoro?
    Vi ringrazio.
    Sì; l'articolo 1 del pdr 633/72.
    Non discutere con un idiota; ti porta al suo livello e poi ti batte con l'esperienza. SANTE PAROLE !

  3. #3
    mapellone è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Messaggi
    580

    Predefinito

    Concordo con Sciuto.

    Inoltre la disciplina del lavoro a progetto è esclusa per attività per le quali è richiesta l'iscrizione in specifici albi, come nel tuo caso appunto.

  4. #4
    Jason Bourne è offline Junior Member
    Data Registrazione
    May 2010
    Messaggi
    19

    Predefinito

    Vi ringrazio! comunque l'attività che svolgo da ingegnere (sviluppo software) può essere svolto anche da persone non iscritte a nessun albo. in ogni caso, se davvero il il contratto a progetto è mi è precluso, lo sarebbero anche la collaborazione occasionale o il contratto dipendente a tempo determinato?
    Vedete il problema è questo: sono al terzo anno del regime nuove iniziative, ho ricevuto compensi pari a quasi i 46.000 euro che sono il limite per mantere il regime nell'anno in corso: la mia idea sarebbe di fare ancora una fattura in modo da arrivare a 46.000 e poi non fatturare più per tutto il 2011, ma continuare a lavorare (senza però fatturare): è possibile secondo voi?
    Grazie ancora.
    Ultima modifica di Jason Bourne; 18-04-11 alle 02:29 PM

  5. #5
    mapellone è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Messaggi
    580

    Predefinito

    Teoricamente è possibile. Dovresti cessare la partita iva e assoggettare a prestazione occasionale eventuali compensi percepiti successivamente. Tuttavia l'ADE potrebbe eccepire l'elusività di tale operazione, soprattutto ai fini IVA.
    Se la strada intrapresa dopo la cessazione della partita iva fosse quella del lavoro dipendente invece non sorgerebbero problemi fermo restando lo svolgimento dell'attività secondo i criteri del lavoro subordinato: subordinazione, potere direttivo e disciplinare del datore di lavoro, rispetto di un orario prestabilito.
    Ti ricordo inoltre che qualora non cessassi la partita iva eventuali compensi andrebbero obbligatoriamente fatturati senza possibilità di prestazioni occasionali.

  6. #6
    Jason Bourne è offline Junior Member
    Data Registrazione
    May 2010
    Messaggi
    19

    Predefinito

    è proprio questo il problema: per ora non vorrei chiudere la mia partita iva (anche se non sono molto convinto di voler continuare in regime ordinario, visto l'elevatissima tassazione); in sostanza mi pare di capire che finchè ho partita iva posso fare esclusivamente fatture, giusto?

  7. #7
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto è offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Catania
    Messaggi
    34,024

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Jason Bourne Visualizza Messaggio
    è proprio questo il problema: per ora non vorrei chiudere la mia partita iva (anche se non sono molto convinto di voler continuare in regime ordinario, visto l'elevatissima tassazione); in sostanza mi pare di capire che finchè ho partita iva posso fare esclusivamente fatture, giusto?
    Per lavori che hanno a che vedere con l'attività per cui hai partita iva, sì.
    Non discutere con un idiota; ti porta al suo livello e poi ti batte con l'esperienza. SANTE PAROLE !

  8. #8
    Jason Bourne è offline Junior Member
    Data Registrazione
    May 2010
    Messaggi
    19

    Predefinito

    Grazie ancora Danilo, ...il fatto è che il confine tra "lavori attinenti alla mia partita iva" e lavori non attinenti (ma comunque inerenti l'ambito dell'informazione) è estremamente labile; voglio dire, se accetto un posto da sistemista invece che da sviluppatore, sono sul filo del rasoio; ma se accetto un lavoro come fotomodello è chiaro che siamo totalmente fuori dall'ambito della partita iva: in questo ultimo caso che forme di lavoro posso accettare? non credo ci siano limiti, no?

  9. #9
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto è offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Catania
    Messaggi
    34,024

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Jason Bourne Visualizza Messaggio
    Grazie ancora Danilo, ...il fatto è che il confine tra "lavori attinenti alla mia partita iva" e lavori non attinenti (ma comunque inerenti l'ambito dell'informazione) è estremamente labile; voglio dire, se accetto un posto da sistemista invece che da sviluppatore, sono sul filo del rasoio; ma se accetto un lavoro come fotomodello è chiaro che siamo totalmente fuori dall'ambito della partita iva: in questo ultimo caso che forme di lavoro posso accettare? non credo ci siano limiti, no?
    Nei lavori "sul filo del rasoio" io mi cautelerei e farei fattura.
    Per quelli palesemente estranei, devi accettare le residue forme di lavoro (co.co.pro., lavoro occasionale, lavoro dipendente).
    Non discutere con un idiota; ti porta al suo livello e poi ti batte con l'esperienza. SANTE PAROLE !

  10. #10
    Niccolò è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Firenze
    Messaggi
    7,510

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da danilo sciuto Visualizza Messaggio
    Nei lavori "sul filo del rasoio" io mi cautelerei e farei fattura...
    Quoto, anche se, riflettendo, alla fine chi effettua gli accertamenti non è un ingegnere, e non vedo neanche l'interesse ad attaccare un lavoro regolarmente denunciato fiscalmente e contributivamente.

    Detto questo, la procedura corretta è quella indicata da Danilo.
    Potete giudicare quanto intelligente è un uomo dalle sue risposte. Potete giudicare quanto è saggio dalle sue domande. (Nagib Mahfuz)
    Se le cose fiscali fossero semplici, chi avrebbe bisogno del Commercialista? (..)
    Niccolò

Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 13-11-12, 01:10 PM
  2. Dubbi su attività di Ingegnere dell'Informazione iscritto all'albo
    Di jampicoll nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 03-09-11, 09:32 AM
  3. quale contratto posso accettare?
    Di robarea51 nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 15-04-11, 06:15 PM
  4. prestazione occasionale ingegnere iscritto all'albo
    Di ilariuccia nel forum Altri argomenti
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 23-02-11, 09:07 AM
  5. dipendente pubblico iscritto ordine professionale
    Di sala nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 10-09-08, 03:55 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15