Risultati da 1 a 8 di 8

Discussione: Verbale Accertamento Unico Errato

  1. #1
    neorunner è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    35

    Predefinito Verbale Accertamento Unico Errato

    Salve, da pochi mesi sono il nuovo consulente di un cliente al quale è stato fatto un verbale unico di accertamento.

    Questo verbale presenta alcuni errori.

    1) Nella sezione esiti dell'accertamento quando vanno ad evidenziare i loro rilievi, contestano la base imponibile attuata dalla ditta per il dipendente xx , solo che questo dipendente NON esiste, NON hai mai fatto parte della forza lavoro dell'azienda, ed i titolari dell'azienda NON conoscono il soggetto in questione.

    2) I loro ricalcolo delle buste è effettuato su delle assunzioni full-time, mentre le stesse sono invece delle assunzioni part-time.

    3) Sbagliano ad attribuire la maternità ad una dipedente invece che ad un'altra.


    Mentre il precedente collega, ha attribuito ai dipendenti un livello errato Livello VII contro il livello IV che era invece il livello giusto.

    La mia domanda è la seguente, non basta già il primo errore a far decadere tutto l'accertamento?
    Voglio comunque precisare che nelle tabelle dei conteggi il fantomatico dipendente non è stato più menzionato, anche se ripeto a mio avviso non sono corrette lo stesso.

    Sicuramente faremo ricorso, ma volevo un vostro parere in merito.

  2. #2
    robil è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Messaggi
    1,272

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da neorunner Visualizza Messaggio
    Salve, da pochi mesi sono il nuovo consulente di un cliente al quale è stato fatto un verbale unico di accertamento.

    Questo verbale presenta alcuni errori.

    1) Nella sezione esiti dell'accertamento quando vanno ad evidenziare i loro rilievi, contestano la base imponibile attuata dalla ditta per il dipendente xx , solo che questo dipendente NON esiste, NON hai mai fatto parte della forza lavoro dell'azienda, ed i titolari dell'azienda NON conoscono il soggetto in questione.

    2) I loro ricalcolo delle buste è effettuato su delle assunzioni full-time, mentre le stesse sono invece delle assunzioni part-time.

    3) Sbagliano ad attribuire la maternità ad una dipedente invece che ad un'altra.


    Mentre il precedente collega, ha attribuito ai dipendenti un livello errato Livello VII contro il livello IV che era invece il livello giusto.

    La mia domanda è la seguente, non basta già il primo errore a far decadere tutto l'accertamento?
    Voglio comunque precisare che nelle tabelle dei conteggi il fantomatico dipendente non è stato più menzionato, anche se ripeto a mio avviso non sono corrette lo stesso.

    Sicuramente faremo ricorso, ma volevo un vostro parere in merito.
    Immagino si tratti di un ispezione della direzione provinciale del lavoro quindi un accertamento non prettamente fiscale. I ricorsi e le istanze di annullamento in autotutela servono proprio a questo ossia a evidenziare i punti in cui l'atto è illegittimo. Quindi a mio parere armandosi di buona pazienza redigete magari da prima un istanza di annullamento parziale o totale e sentite il finzionario responsabile su come intende comportarsi. In caso di mancanza dell'annullamento non rimane che la proposizione del ricorso.

    Roberto Loddo

    Dottore commercialista
    Revisore legale
    Soggetto incaricato CAF.Do.C Spa

    Sassari (SS)-Ortueri (NU)

  3. #3
    neorunner è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    35

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da robil Visualizza Messaggio
    Immagino si tratti di un ispezione della direzione provinciale del lavoro quindi un accertamento non prettamente fiscale. I ricorsi e le istanze di annullamento in autotutela servono proprio a questo ossia a evidenziare i punti in cui l'atto è illegittimo. Quindi a mio parere armandosi di buona pazienza redigete magari da prima un istanza di annullamento parziale o totale e sentite il finzionario responsabile su come intende comportarsi. In caso di mancanza dell'annullamento non rimane che la proposizione del ricorso.
    Infatti il verbale è scaturito a seguito di una ispezione della direzione provinciale del lavoro.

    Ma basta evidenziare i punti in cui l'atto è illeggitimo (nominativo errato, ed erronea imputazione della maternità) , per chiedere l'annullamento totale?
    (Credo di si )


    Perchè l'altro punto, il ricalcolo delle buste, ritengo che avranno una loro interpretazione sul perchè abbiano considerato gli impiegati full-time invece che part-time.
    (almeno spero per loro )


    Ti ringrazio anticipatamente per la disponibilità

  4. #4
    mapellone è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Messaggi
    580

    Predefinito

    io ti consiglio di segnalare il tutto mediante gli scritti difensivi. In caso di inerzia puoi far valere le irregolarità del verbale, nel ricorso ammnistrativo ed in extremis nel ricorso al giudice del lavoro.

    I pressupposti per l'annullamento ci sono tutti.

  5. #5
    robil è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Messaggi
    1,272

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da neorunner Visualizza Messaggio
    Infatti il verbale è scaturito a seguito di una ispezione della direzione provinciale del lavoro.

    Ma basta evidenziare i punti in cui l'atto è illeggitimo (nominativo errato, ed erronea imputazione della maternità) , per chiedere l'annullamento totale?
    (Credo di si )


    Perchè l'altro punto, il ricalcolo delle buste, ritengo che avranno una loro interpretazione sul perchè abbiano considerato gli impiegati full-time invece che part-time.
    (almeno spero per loro )


    Ti ringrazio anticipatamente per la disponibilità
    Non posso che tenermi su risposte generiche perchè mi occupo marginalmente di consulenza del lavoro. La risposta al quesito è ovviamente Si occorre evidenziare i punti di illegittimità nelle opposizioni. E' bene fondare le argomentazioni sulla base di precisi richiami normativi. Da quanto è stato detto è un errore eclatante che mi fa pensare che si possa risolvere anche semplicemente esponendo il fatto all'accertatore. Se questo non "vuole sentire ragioni" si devono attivare le vie giudiziarie.

    Roberto Loddo

    Dottore commercialista
    Revisore legale
    Soggetto incaricato CAF.Do.C Spa

    Sassari (SS)-Ortueri (NU)

  6. #6
    Nemo-Ra è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Messaggi
    332

    Predefinito

    In caso di vizi del verbale di accertamento ispettivo DPL, o di errori, gli unici rimedi sono i "ricorsi gerarchici" (memoria difensiva o ricorso al comitato regionale). L'eventuale richiesta di modifica in autotutela va valutata anche in considerazione della notifica dell'atto, poiché se si tratta di meri errori materiali ove è possibile comprendere quali siano le esatte contestazioni far correggere il verbale potrebbe essere controproducente. Personalmente ricorro all'autotutela quando sono certo che il verbale venga totalmente annullato. In caso di errori ritengo sia meglio aspettare l'audizione (chiesta con la memoria difensiva) o gli ulteriori atti (Ordinanza Ingiunzione) ed opporla in giudizio rilevando gli errori riscontrati. Da sottolineare che il verbale di accertamento DPL non è impugnabile giudizialmente.

  7. #7
    mapellone è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Messaggi
    580

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Nemo-Ra Visualizza Messaggio
    In caso di vizi del verbale di accertamento ispettivo DPL, o di errori, gli unici rimedi sono i "ricorsi gerarchici" (memoria difensiva o ricorso al comitato regionale). L'eventuale richiesta di modifica in autotutela va valutata anche in considerazione della notifica dell'atto, poiché se si tratta di meri errori materiali ove è possibile comprendere quali siano le esatte contestazioni far correggere il verbale potrebbe essere controproducente. Personalmente ricorro all'autotutela quando sono certo che il verbale venga totalmente annullato. In caso di errori ritengo sia meglio aspettare l'audizione (chiesta con la memoria difensiva) o gli ulteriori atti (Ordinanza Ingiunzione) ed opporla in giudizio rilevando gli errori riscontrati. Da sottolineare che il verbale di accertamento DPL non è impugnabile giudizialmente.
    Sono d'accordissimo....

  8. #8
    neorunner è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    35

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Nemo-Ra Visualizza Messaggio
    In caso di vizi del verbale di accertamento ispettivo DPL, o di errori, gli unici rimedi sono i "ricorsi gerarchici" (memoria difensiva o ricorso al comitato regionale). L'eventuale richiesta di modifica in autotutela va valutata anche in considerazione della notifica dell'atto, poiché se si tratta di meri errori materiali ove è possibile comprendere quali siano le esatte contestazioni far correggere il verbale potrebbe essere controproducente. Personalmente ricorro all'autotutela quando sono certo che il verbale venga totalmente annullato. In caso di errori ritengo sia meglio aspettare l'audizione (chiesta con la memoria difensiva) o gli ulteriori atti (Ordinanza Ingiunzione) ed opporla in giudizio rilevando gli errori riscontrati. Da sottolineare che il verbale di accertamento DPL non è impugnabile giudizialmente.
    In effetti il tuo discorso sull'autotutela è decisamente valido. Anche perchè il rischio che il verbale non venga totalmente annullato c'è, nel senso che correggano gli errori e poi cmq l'azienda si trovi a dover pagare la multa.

    Grazie per il tuo spunto di riflessione. E grazie a tutti per la partecipazione a questa discussione.

Discussioni Simili

  1. Notifica verbale inps errato indirizzo
    Di Liuis nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 13-02-13, 01:27 PM
  2. Verbale unico di accertamento per lavoro sommerso
    Di dod nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 25-05-11, 12:53 PM
  3. Verbale unico di accertamento e ALLEGATO G
    Di pattichiari nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 22-03-11, 10:30 AM
  4. Nullo accertamento vicino al verbale
    Di Endy nel forum Contenzioso tributario
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 30-11-10, 01:00 PM
  5. verbale accertamento
    Di ku68 nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 10-04-07, 05:27 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15