Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 12

Discussione: dubbi sul consulente del lavoro della azienda in cui lavoro

  1. #1
    gladio74 è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Messaggi
    6

    Angry dubbi sul consulente del lavoro della azienda in cui lavoro

    Buonasera,
    In seguito ad alcune domande di chiarimento sulla mia busta paga, purtroppo devo sollevare dei dubbi su quanto risposto dal commercialista ( che si rivolge a sua volta ad un consulente del lavoro) della azienda in cui lavoro.
    preciso che lavoro a napoli, quindi un occhio di riguardo.
    Sono laureato e lavoro in questa azienda da luglio 2007 prima con un contratto di lavoro a progetto e poi da gennaio di quest'anno con un contratto a tempo indeterminato.
    Premesso che la azienda si occupa di importazione e che io sono il referente estero e anche responsabile del personale.
    la paga come d'accordo era di 2230 euro mensili.
    Però come da allegato in busta si puo notare che la paga base e' molto piu bassa, poi per arrivare al netto è presente una voce aggiustamento e poi un' altra voce premio di produzione.
    La risposta del commercialista alla mia domanda sul perchè della presenza di questa voce è stata: noi dobbiamo rifarci al contratto collettivo di lavoro al quale sei di riferimento, non si puo con la tua mansione mettere un salario così alto , quindi c'e questo escamotage per farti salire la busta paga.
    a prescindere che io non sono sicuro del perche non possa essere inquadrato e avere un salario concordato e non quello di base, inoltre queste voci come si riflettono sulla mia posizione contributiva prevividenziale? e sul tfr? e sulle tredicesime e quattordicesime? tenete presente che dopo 4 anni mi hanno dato un quattordicesima di 560 euro!!
    Prima di affrontare il capo vorrei che mi deste una mano ad avere le idee piu chiare sui miei diritti e sulla veridicità di quello che mi hanno riferito.
    Aspetto dei vostri commenti quanto prima possibile perchè il tempo gioca a mio sfavore
    grazie in anticipo a tutti quelli che leggeranno questo tread
    File Allegati File Allegati
    Ultima modifica di gladio74; 02-09-11 alle 04:10 PM Motivo: dimenticato allegato

  2. #2
    freddis è offline Member
    Data Registrazione
    Jul 2011
    Messaggi
    297

    Predefinito

    non capisco proprio di cosa ti lamenti.
    alcuni farebbero a cazzotti per avere una retribuzione che sia la metà della tua.
    cmq a parte queste mie considerazioni personali, sembra che tu prenda un fisso e una sorta di cottimo, il premio di produzione che sta sulla busta paga. da quanto dici hai un accordo sul netto e non sullo stipendio lordo e questo mi sembra che possa essere a tuo vantaggio. se il tuo livello è quello ossia hai le mansioni del livello che vedo sulla busta, il minimo contrattuale è quello. potresti richiere un elemento in più sulla retribuzione, tipo un superminimo che però non è elestico come potrebbe essere il premio di produzione che è liberamente determinabile.
    per la 14esima, non mi sembra bassa. lavori da gennaio che è appunto il mese da quando parte il calcolo proporzionato a quante mensilità hai percepito, vedrai che l'anno prossimo sarà di più, il doppio circa. non sono 4 anni che hai lavorato perchè il contratto a progetto prevede altre indennità che non si cumulano con il nuovo contratto che ti hanno fatto.
    consiglio personale? hai un'ottima retribuzione che può aumentare visto che sei agli inizi, ti danno tutto in busta con la giusta contribuzione. se il lavoro che fai "vale quanto ti danno" allora perchè incrinare i rapporti con il datore di lavoro? non mi sembra proprio stia approfittando di te

  3. #3
    gladio74 è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Messaggi
    6

    Predefinito

    Ciao freddis
    Grz per la tua risp
    Cmq la mia nn è una lamentela sul reddito ma bensi dato l accordo su una det somma xke la mia busta paga nn puo riportare come base di calcolo la giusta somma al lordo ma invece un minimo da contratto collettivo? Inoltre tieni presente ke se un giorno i rapporti si inclinassero sarebbe semplice mettermi alle strette eliminando il" premio produzione facendola cosi precipitare attorno ai 1000 euro!!!!
    Qsto nn e giusto xke in qsta posizione io devo avere sempre fiducia nel datore di lavoro!! Che a suo piacimento ed in qualsiasi momento potrebbe tagliarmi lo stipendio!!!
    Cmq una delle domande era se qsta somma complessiva erala base di calcolo del tfr e dei contributi previdenziali.
    Attendo altre risposte grazie ancora

  4. #4
    ale.rix è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2008
    Messaggi
    431

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da gladio74 Visualizza Messaggio
    Buonasera,
    In seguito ad alcune domande di chiarimento sulla mia busta paga, purtroppo devo sollevare dei dubbi su quanto risposto dal commercialista ( che si rivolge a sua volta ad un consulente del lavoro) della azienda in cui lavoro.
    preciso che lavoro a napoli, quindi un occhio di riguardo.
    Sono laureato e lavoro in questa azienda da luglio 2007 prima con un contratto di lavoro a progetto e poi da gennaio di quest'anno con un contratto a tempo indeterminato.
    Premesso che la azienda si occupa di importazione e che io sono il referente estero e anche responsabile del personale.
    la paga come d'accordo era di 2230 euro mensili.
    Però come da allegato in busta si puo notare che la paga base e' molto piu bassa, poi per arrivare al netto è presente una voce aggiustamento e poi un' altra voce premio di produzione.
    La risposta del commercialista alla mia domanda sul perchè della presenza di questa voce è stata: noi dobbiamo rifarci al contratto collettivo di lavoro al quale sei di riferimento, non si puo con la tua mansione mettere un salario così alto , quindi c'e questo escamotage per farti salire la busta paga.
    a prescindere che io non sono sicuro del perche non possa essere inquadrato e avere un salario concordato e non quello di base, inoltre queste voci come si riflettono sulla mia posizione contributiva prevividenziale? e sul tfr? e sulle tredicesime e quattordicesime? tenete presente che dopo 4 anni mi hanno dato un quattordicesima di 560 euro!!
    Prima di affrontare il capo vorrei che mi deste una mano ad avere le idee piu chiare sui miei diritti e sulla veridicità di quello che mi hanno riferito.
    Aspetto dei vostri commenti quanto prima possibile perchè il tempo gioca a mio sfavore
    grazie in anticipo a tutti quelli che leggeranno questo tread
    allora brevemente, quella voce premio di produzione come vedi in busta paga ti fa imponibile TFR e quindi concorre alla formazione del TFR. Dalla busta non posso vedere se ti fa imponibile ai fini tredicesima e quattordicesima, ma se hai preso 560 ti dico subito che sicuramente NO! Con quella retribuzione come quattordicesima dovevi prendere almeno il doppio. Però forse erano quelli gli accordi iniziali con il datore di lavoro se ritieni che la tua retribuzione è congrua.....

  5. #5
    gladio74 è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Messaggi
    6

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ale.rix Visualizza Messaggio
    allora brevemente, quella voce premio di produzione come vedi in busta paga ti fa imponibile TFR e quindi concorre alla formazione del TFR. Dalla busta non posso vedere se ti fa imponibile ai fini tredicesima e quattordicesima, ma se hai preso 560 ti dico subito che sicuramente NO! Con quella retribuzione come quattordicesima dovevi prendere almeno il doppio. Però forse erano quelli gli accordi iniziali con il datore di lavoro se ritieni che la tua retribuzione è congrua.....
    Ciao Alex
    Grz per la tua risposta
    Il punto è.......esiste un contratto che mi possa evitare in busta paga la voce premio di produzione?
    Aspetto vs notizie!
    Grz

  6. #6
    p3rn1 è offline Member
    Data Registrazione
    Feb 2011
    Messaggi
    165

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da gladio74 Visualizza Messaggio
    Ciao Alex
    Grz per la tua risposta
    Il punto è.......esiste un contratto che mi possa evitare in busta paga la voce premio di produzione?
    Aspetto vs notizie!
    Grz
    No, non esiste. Esiste un minimo tabellare ed eventuali altri elementi retributivi (es. EDR) obbligatori, ma detto che c'è un minimo da rispettare, "come comporre" la retribuzione aggiuntiva (almeno nel tuo caso) è lasciata alla contrattazione datore-dipendente.

  7. #7
    Zimmer è offline Member
    Data Registrazione
    Aug 2008
    Messaggi
    97

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da gladio74 Visualizza Messaggio
    Ciao Alex
    Grz per la tua risposta
    Il punto è.......esiste un contratto che mi possa evitare in busta paga la voce premio di produzione?
    Aspetto vs notizie!
    Grz
    Non credo che esista, penso si tratti di accordi tra azienda e dipendente.
    Una situazione analoga alla tua è successa in passato anche a me. Per raggiungere l'importo stabilito il consulente aveva inserito in busta paga la voce premio di produzione (inoltre non mi aveva inserito nel livello giusto, in seguito poi corretto!).
    Io ho parlato con il datore di lavoro spiegando che avrei preferito non vedere la voce premio di produzione ma bensì ricevere un superminimo fisso uguale tutti i mesi. Ovvio che questa mia scelta, in caso di aumento della tassazione, va a mio discapito ma ho preferito avere la certezza di ricevere sempre lo stesso stipendio lordo pittosto che rischiare di vedermi togliere il premio mensile perchè l'azienda potrebbe anche prendere questa decisione.
    Inoltre questa mia scelta mi è stata di aiuto quando ho cambiato lavoro durante la fase di contrattazione del nuovo stipendio perchè mi hanno chiesto copia della busta paga e.... carta canta.

  8. #8
    gladio74 è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Messaggi
    6

    Predefinito

    Grazie per le vostre risposte, mi avete fornito info importanti!
    Posso chiedervi se il minimo salariale puo essere fissato di concerto tra me ed il mio datore di lavoro? Oppure deve rispettare obligatoriamente il minimo sindacale di categoria? e far inserire un superminimo non assortibile?
    Sto valutando l'idea di aprire partita iva e fatturare come consulente esterno la mia prestazione. Secondo voi quanto dovrei chiedere annualmente per mantenere il mio livello di reddito netto mensile a 3000 euro? considerate che non ho costi da scaricare...
    Ha detto il commercialista che io mensilmente costo alla mia azienda tra contributi tasse e stipendio circa 5000 euro.....quindi ne deduco che fatturando 6000 euro mensile + iva i miei datori di lavoro non dovrebbero scandalizzarsi piu di tanto....
    Aspetto vs consigli Grazie mille a tutti

  9. #9
    sixlaneve è offline Member
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    252

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da gladio74 Visualizza Messaggio
    Grazie per le vostre risposte, mi avete fornito info importanti!
    Posso chiedervi se il minimo salariale puo essere fissato di concerto tra me ed il mio datore di lavoro? Oppure deve rispettare obligatoriamente il minimo sindacale di categoria? e far inserire un superminimo non assortibile?
    Sto valutando l'idea di aprire partita iva e fatturare come consulente esterno la mia prestazione. Secondo voi quanto dovrei chiedere annualmente per mantenere il mio livello di reddito netto mensile a 3000 euro? considerate che non ho costi da scaricare...
    Ha detto il commercialista che io mensilmente costo alla mia azienda tra contributi tasse e stipendio circa 5000 euro.....quindi ne deduco che fatturando 6000 euro mensile + iva i miei datori di lavoro non dovrebbero scandalizzarsi piu di tanto....
    Aspetto vs consigli Grazie mille a tutti

    Sinceramente non capisco perchè l'azienda dovrebbe accettare una proposta che gli costa 1000 euro in più

  10. #10
    gladio74 è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Messaggi
    6

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da sixlaneve Visualizza Messaggio
    Sinceramente non capisco perchè l'azienda dovrebbe accettare una proposta che gli costa 1000 euro in più
    12000 euro dovrebbero essere tredicesima e quattordicesima ed un forfait per straordinari e trasferte all'estero circa 30gg all'anno!

Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Consulente del lavoro
    Di zeus nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 04-01-12, 06:26 PM
  2. Lavoro dipendente e attività di consulente del lavoro
    Di axe81t1 nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 16-04-11, 08:58 PM
  3. consulente del lavoro
    Di soleluna2588 nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 18-01-10, 06:07 PM
  4. Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 29-06-09, 11:53 AM
  5. consulente del lavoro
    Di Van dick nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 08-01-09, 08:08 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15