Risultati da 1 a 8 di 8

Discussione: Badante Bsuper orario lavoro

  1. #1
    studio2010 è offline Member
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    257

    Predefinito Badante Bsuper orario lavoro

    Buonasera a tutti. Avrei un dubbio, non so se qualcuno può aiutarmi. Un mio cliente deve assumere come badante convivente di persona non autosufficiente da inquadrare nel livello Bsuper, una cittadina comunitaria. L'orario di lavoro che servirebbe a lui è di 36 ore settimanali. Però, leggendo l'art.15 del CCNL dei lavoratori domestici ho visto che un lavoratore convivente inquadrato nel livello Bsuper ha come orario massimo di lavoro ordinario settimanale 30 ore da distribuire in determinate fasce orarie. Come fare? Nel contratto di lavoro individuale e nella lettera d'assunzione, devo indicare come orario di lavoro 30 ore (e le 6 ore che la badante lavora in più ogni settimana si retribuiscono come da ccnl, cioè retribuzione globale di fatto se rientrano in dette fasce orarie e con le maggiorazioni dovute se vanno al di fuori di esse) o posso comunque indicare più di 30 ore?
    Grazie.
    Ultima modifica di studio2010; 09-11-11 alle 03:45 PM

  2. #2
    giovane_collaboratore è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    367

    Predefinito

    L'art. 15 comma 2 dice che "....POSSONO ESSERE ASSUNTI IN REGIME DI CONVIVENZA...." quindi se non la badante non ha le caratteristiche applichi l'art.15 comma 1.
    Il comma 2 è il c.d. PART-TIME per il quale sono previste delle tabelle retributive particolari.
    Il comma 2 è la situazione ordinaria che prevede un massimo di 54 ore settimanali per i conviventi.

    Se l'assistenza è a persone non autosufficienti il livello è C SUPER....

  3. #3
    studio2010 è offline Member
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    257

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da giovane_collaboratore Visualizza Messaggio
    L'art. 15 comma 2 dice che "....POSSONO ESSERE ASSUNTI IN REGIME DI CONVIVENZA...." quindi se non la badante non ha le caratteristiche applichi l'art.15 comma 1.
    Il comma 2 è il c.d. PART-TIME per il quale sono previste delle tabelle retributive particolari.
    Il comma 2 è la situazione ordinaria che prevede un massimo di 54 ore settimanali per i conviventi.

    Se l'assistenza è a persone non autosufficienti il livello è C SUPER....
    Devo rettificare. La badante è per una persona autosufficiente. Per errore nello scrivere la domanda ho aggiunto la parola "non" davanti ad "autosufficiente". Quindi il quesito va letto tenendo conto che l'assistenza è per una persona autosufficiente. Grazie.

  4. #4
    giovane_collaboratore è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    367

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da studio2010 Visualizza Messaggio
    Devo rettificare. La badante è per una persona autosufficiente. Per errore nello scrivere la domanda ho aggiunto la parola "non" davanti ad "autosufficiente". Quindi il quesito va letto tenendo conto che l'assistenza è per una persona autosufficiente. Grazie.
    Allora il livello B SUP è corretto.....
    Per il resto le considerazioni non cambiano...

  5. #5
    studio2010 è offline Member
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    257

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da giovane_collaboratore Visualizza Messaggio
    Allora il livello B SUP è corretto.....
    Per il resto le considerazioni non cambiano...
    Quindi, se ho ben capito, tornando al quesito iniziale:
    quando assumo una badante per persona autosufficiente in regime di convivenza da inquadrare nel livello B super che dovrebbe, per esigenza del datore di lavoro, lavorare settimanalmente 36 ore, nella lettera d'assunzione e nel contratto di lavoro individuale, come orario normale di lavoro settimanale non potrò indicare tutte le 36 ore (come in effetti servirebbero) ma solo un massimo di 30 ore da collocare nelle fasce orarie indicate nell'art.15? E le 6 ore che la badante lavora in più ogni settimana rispetto al normale orario di lavoro (30 ore) si retribuiscono in busta paga come da ccnl, cioè retribuzione globale di fatto se rientrano in dette fasce orarie e con le maggiorazioni dovute se vanno al di fuori di esse?
    Ultima modifica di studio2010; 10-11-11 alle 11:44 PM

  6. #6
    giovane_collaboratore è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    367

    Predefinito

    No no....

    Se fai un contratto FINO a 30 ore settimanali (fino a.... significa da 1 a 30 ore) - B SUPER CONVIVENTE - secondo l'art. 15 comma 2 allora devi rispettare le fasce orarie e la retribuzione mensile è pari ad euro 554,11 lordi (fissa, indipendentemente se lavora 1 o 30 ore).

    Se vuoi fare 36 ore settimanali, il comme 2 non si può applicare ed allora si applica il comma 1 che prevede per i conviventi FINO a 54 ore settimanali (fino a... significa da 1 a 54 ore) ed una retribuzione mensile di euro 791,59 lordi (fissa, indipendentemente se lavora 1 o 54 ore)

  7. #7
    studio2010 è offline Member
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    257

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da giovane_collaboratore Visualizza Messaggio
    No no....

    Se fai un contratto FINO a 30 ore settimanali (fino a.... significa da 1 a 30 ore) - B SUPER CONVIVENTE - secondo l'art. 15 comma 2 allora devi rispettare le fasce orarie e la retribuzione mensile è pari ad euro 554,11 lordi (fissa, indipendentemente se lavora 1 o 30 ore).

    Se vuoi fare 36 ore settimanali, il comme 2 non si può applicare ed allora si applica il comma 1 che prevede per i conviventi FINO a 54 ore settimanali (fino a... significa da 1 a 54 ore) ed una retribuzione mensile di euro 791,59 lordi (fissa, indipendentemente se lavora 1 o 54 ore)
    Grazie 1000 per la tua risposta

  8. #8
    studio2010 è offline Member
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    257

    Predefinito

    Invece, sempre per la badante convivente inquadrata con livello Bsuper (orario di lavoro da 30 a 54 ore settimanali), per quanto riguarda l'indennità di vitto e l'alloggio:

    1) Va sempre e comunque corrisposta alla badante in busta paga in aggiunta alla retribuzione mensile prevista [quindi 791,59 + (26*5,02)] nonostante il datore di lavoro le offra pranzo, cena e una stanza per dormire?

    2) Oppure va corrisposta in busta paga solo per la parte che la lavoratrice non fruisce? (esempio solo pranzo o solo cena)

Discussioni Simili

  1. Orario di lavoro
    Di soleluna2588 nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 12-11-12, 05:14 PM
  2. ORARIO MINIMO SETTIMANALE PART-TIME assunzione badante convivente
    Di arialibera nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 25-01-11, 09:28 AM
  3. orario di lavoro
    Di soleluna2588 nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 23-04-10, 02:18 PM
  4. riduzione orario di lavoro badante convivente categoria cs
    Di amnsicora nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 21-04-10, 06:19 PM
  5. orario di lavoro
    Di maioneg nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 12-01-10, 06:08 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15