Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 13

Discussione: Festivita' santo patrono

  1. #1
    Claire75 Ŕ offline Junior Member
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    22

    Predefinito Festivita' santo patrono

    Salve a tutti,
    Ŕ la prima volta che scrivo sul forum.
    Ho un dubbio riguardo alla retribuzione da corrispondere ad un dipendente retribuito in misura fissa (Ccnl metalmeccanici artigianato) che nella giornata del santo patrono ha lavorato per 8 ore, senza superare le 40 ore settimanali.
    La festivitÓ cadeva di martedý.
    Devo corrispondere 26 giorni di retribuzione ordinaria+ 8 ore di sola maggiorazione festiva (forse anche riconoscere una festivitÓ non goduta??? o lo faccio solo se cade di domenica?) oppure 26 giorni lavorativi+8 ore di straordinario festivo? (In realtÓ se riconosco anche la festivitÓ non goduta, a livello di importi, nulla cambia.)
    Grazie.
    Ultima modifica di Claire75; 03-01-12 alle 03:15 PM

  2. #2
    sannacesco Ŕ offline Senior Member
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Messaggi
    1,107

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Claire75 Visualizza Messaggio
    Salve a tutti,
    Ŕ la prima volta che scrivo sul forum.
    Ho un dubbio riguardo alla retribuzione da corrispondere ad un dipendente retribuito in misura fissa (Ccnl metalmeccanici artigianato) che nella giornata del santo patrono ha lavorato per 8 ore, senza superare le 40 ore settimanali.
    La festivitÓ cadeva di martedý.
    Devo corrispondere 26 giorni di retribuzione ordinaria+ 8 ore di sola maggiorazione festiva (forse anche riconoscere una festivitÓ non goduta??? o lo faccio solo se cade di domenica?) oppure 26 giorni lavorativi+8 ore di straordinario festivo? (In realtÓ se riconosco anche la festivitÓ non goduta, a livello di importi, nulla cambia.)
    Grazie.
    non Ŕ straordinario ma lavoro festivo.
    Potresti indicare 26 giorni di importo ordinario + una festivitÓ.

  3. #3
    Claire75 Ŕ offline Junior Member
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    22

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da sannacesco Visualizza Messaggio
    non Ŕ straordinario ma lavoro festivo.
    Potresti indicare 26 giorni di importo ordinario + una festivitÓ.
    Ma cosý non riconoscerei la maggiorazione per lavoro festivo....oppure quella la intendevi scontata?

  4. #4
    sannacesco Ŕ offline Senior Member
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Messaggi
    1,107

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Claire75 Visualizza Messaggio
    Ma cosý non riconoscerei la maggiorazione per lavoro festivo....oppure quella la intendevi scontata?
    No, la maggiorazione viene corrisposta oltre le 8 ore.
    Quý non si tratta di lavoro straordinario, ma lavoro ordinario quindi viene retribuito come le festivitÓ cadenti di domenica con una quota pari ad 1/26 della retribuzione.

  5. #5
    61842 Ŕ offline Senior Member
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Messaggi
    651

    Predefinito

    esatto, non Ŕ straordinario...al massimo sarebbe supplementare...

    io aggiungerei la maggiorazione per le 8 ore lavorate + un festivitÓ non goduta pari 1/26 della mensilitÓ

  6. #6
    sannacesco Ŕ offline Senior Member
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Messaggi
    1,107

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da 61842 Visualizza Messaggio
    esatto, non Ŕ straordinario...al massimo sarebbe supplementare...

    io aggiungerei la maggiorazione per le 8 ore lavorate + un festivitÓ non goduta pari 1/26 della mensilitÓ
    ma non esiste la maggiorazione per questo contratto.. a meno che non superi le 40 ore settimanali (o 48).
    ma sono io che mi sono perso qualcosa?

  7. #7
    61842 Ŕ offline Senior Member
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Messaggi
    651

    Predefinito

    Ti riporto quello che dice il ccnl



    art 3 - festivitÓ per gli impiegati
    "Agli effetti del presente contratto sono considerati festivi:

    a) le domeniche o i giorni di riposo settimanale compensativo di cui all'art. 19 (Parte prima - Comune);

    b) le festivitÓ del:

    25 aprile (Anniversario della Liberazione);

    1░ maggio (Festa del lavoro);

    c) le festivitÓ di cui appresso:

    1) Capodanno;

    2) il 6 gennaio;

    3) il lunedý dopo Pasqua;

    4) Assunzione di M.V. (15 agosto);

    5) Ognissanti;

    6) Immacolata Concezione (8 dicembre);

    7) Natale (25 dicembre);

    8) S. Stefano (26 dicembre).

    Per quanto riguarda le due festivitÓ, la cui celebrazione Ŕ spostata alla domenica precedente (2 giugno, 4 novembre), il lavoratore beneficerÓ del trattamento economico previsto per le festivitÓ che coincidono con la domenica.

    d) Il giorno del S. Patrono del luogo ove ha sede lo stabilimento o un'altra festivitÓ da concordarsi all'inizio di ogni anno tra le Organizzazioni locali competenti in sostituzione di quella del S. Patrono.

    Per il trattamento delle festivitÓ di cui al punto b) valgono le norme di legge.

    Le ore di lavoro compiute durante i giorni festivi anche se infrasettimanali saranno compensate in aggiunta alla normale retribuzione mensile con la retribuzione oraria aumentata della maggiorazione per lavoro festivo.

    Qualora una delle festivitÓ elencate ai punti b), c) e d) del 1░ comma cada di domenica, agli impiegati Ŕ dovuto in aggiunta alla normale retribuzione mensile, l'importo di una quota giornaliera della retribuzione globale di fatto, pari a 1/26 della retribuzione stessa.

    Tale trattamento Ŕ dovuto per il giorno di domenica coincidente con una delle festivitÓ, anche a coloro che, nei casi consentiti dalla legge, lavorino di domenica, godendo il prescritto riposo compensativo in altro giorno della settimana, fermo restando che non Ŕ dovuto alcun compenso nel caso di coincidenza della festivitÓ col giorno compensativo.

    Al trattamento in parola si aggiunge inoltre, per coloro che lavorano di domenica, il compenso previsto dall'art. 18, Parte prima."





    art 3 festivitÓ per gli operai
    "Agli effetti del presente contratto sono considerati festivi:

    a) le domeniche o i giorni di riposo settimanale compensativi di cui all'art. 19, Parte prima (Riposo settimanale);

    b) le festivitÓ di:

    25 aprile (Anniversario della Liberazione);

    1░ maggio (Festa del lavoro);

    c) le festivitÓ di cui appresso:

    1) Capodanno (1░ gennaio);

    2) Epifania (6 gennaio);

    3) Lunedý di Pasqua (mobile);

    4) Assunzione di M.V. (15 agosto);

    5) Ognissanti (1░ novembre);

    6) Immacolata Concezione (8 dicembre);

    7) Natale (25 dicembre);

    8) S. Stefano (26 dicembre).

    Per il trattamento delle festivitÓ di cui ai punti b) e c) valgono le norme di legge. Le festivitÓ che coincidono con la domenica saranno retribuite nella misura di 1/6 dell'orario contrattuale.

    Per quanto riguarda le due festivitÓ la cui celebrazione Ŕ spostata alla domenica precedente (2 giugno, 4 novembre), il lavoratore beneficerÓ del trattamento economico previsto per le festivitÓ che coincidono con la domenica.

    d) Il giorno del S. Patrono del luogo ove ha sede l'impresa. Qualora la festivitÓ del S. Patrono del luogo coincida con altra festivitÓ le parti stabiliranno lo spostamento delle festivitÓ ad altra data od il pagamento della stessa.

    Per le festivitÓ di cui al punto c) verrÓ applicato il trattamento previsto dalla legge 30 settembre 1954, n. 90.

    Nei casi di assenza dal lavoro nel giorno festivo di cui al punto d) per i quali i lavoratori percepiscono un trattamento a carico dei relativi istituti previdenziali (malattia, infortunio, gravidanza e puerperio, ecc.), l'impresa integrerÓ il trattamento corrisposto dagli istituti predetti fino a raggiungere la retribuzione normale che il lavoratore avrebbe percepito se non fosse stato assente."

  8. #8
    61842 Ŕ offline Senior Member
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Messaggi
    651

    Predefinito

    inoltre:



    art. 18 (Lavoro straordinario, notturno e festivo)

    "E' considerato lavoro straordinario quello effettuato oltre i limiti di cui all'art. 16.

    Il lavoro straordinario deve avere carattere eccezionale. Nessun lavoratore pu˛ rifiutarsi salvo giustificato motivo di impedimento, di effettuare il lavoro straordinario, notturno e festivo.

    E' considerato il lavoro straordinario nei limiti di 2 ore giornaliere e 10 settimanali.

    Fermi restando i limiti di cui sopra viene fissato un limite massimo annuale di ore 230 per ciascun lavoratore. Per detto limite viene istituito un recupero nella misura del 20% quale riposo compensativo non retribuito. Il riposo compensativo deve essere effettuato nel corso di ogni singolo trimestre tenendo conto delle esigenze tecniche aziendali.

    Detto recupero per le aziende d'installazione, riparazione e servizi si effettuerÓ nel corso di ogni anno tenendo conto delle esigenze tecniche aziendali. Comunque il recupero nei due casi sopracitati potrÓ essere inferiore ad una giornata.

    Per lavoro notturno si intende quello effettuato dalle ore 22 alle ore 6 del mattino.

    Per lavoro festivo si intende quello effettuato nelle domeniche o nei giorni di riposo compensativo o nelle festivitÓ di cui all'art. 6.

    Non si considera lavoro festivo il lavoro prestato nei giorni di domenica dagli operai che godono del riposo compensativo in altro giorno della settimana.

    Per lavoro straordinario, notturno e festivo sono corrisposte le seguenti maggiorazioni percentuali da calcolarsi sulla retribuzione di fatto:

    - lavoro straordinario 25%;

    - lavoro notturno 15%;

    - lavoro festivo 45%;

    - lavoro straordinario festivo (oltre 8 ore) 45%;

    - lavoro straordinario notturno (oltre 8 ore) 55%.

    Le percentuali di cui sopra non sono cumulabili, intendendosi che la maggiore assorbe la minore.

    Nell'ipotesi di distribuzione dell'orario settimanale in 5 giorni (lunedý-venerdý) Ŕ ammesso il lavoro straordinario, nella giornata del sabato; il lavoro straordinario effettuato nella giornata del sabato potrÓ avere durata superiore alle 2 ore e sarÓ retribuito con una maggiorazione del 25% per le prime 3 ore e nel caso che la prestazione superi le prime 3 ore le ore successive saranno retribuite con una maggiorazione del 50%."

  9. #9
    Claire75 Ŕ offline Junior Member
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    22

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da 61842 Visualizza Messaggio
    Ti riporto quello che dice il ccnl



    art 3 - festivitÓ per gli impiegati
    "Agli effetti del presente contratto sono considerati festivi:

    a) le domeniche o i giorni di riposo settimanale compensativo di cui all'art. 19 (Parte prima - Comune);

    b) le festivitÓ del:

    25 aprile (Anniversario della Liberazione);

    1░ maggio (Festa del lavoro);

    c) le festivitÓ di cui appresso:

    1) Capodanno;

    2) il 6 gennaio;

    3) il lunedý dopo Pasqua;

    4) Assunzione di M.V. (15 agosto);

    5) Ognissanti;

    6) Immacolata Concezione (8 dicembre);

    7) Natale (25 dicembre);

    8) S. Stefano (26 dicembre).

    Per quanto riguarda le due festivitÓ, la cui celebrazione Ŕ spostata alla domenica precedente (2 giugno, 4 novembre), il lavoratore beneficerÓ del trattamento economico previsto per le festivitÓ che coincidono con la domenica.

    d) Il giorno del S. Patrono del luogo ove ha sede lo stabilimento o un'altra festivitÓ da concordarsi all'inizio di ogni anno tra le Organizzazioni locali competenti in sostituzione di quella del S. Patrono.

    Per il trattamento delle festivitÓ di cui al punto b) valgono le norme di legge.

    Le ore di lavoro compiute durante i giorni festivi anche se infrasettimanali saranno compensate in aggiunta alla normale retribuzione mensile con la retribuzione oraria aumentata della maggiorazione per lavoro festivo.Qualora una delle festivitÓ elencate ai punti b), c) e d) del 1░ comma cada di domenica, agli impiegati Ŕ dovuto in aggiunta alla normale retribuzione mensile, l'importo di una quota giornaliera della retribuzione globale di fatto, pari a 1/26 della retribuzione stessa.

    Tale trattamento Ŕ dovuto per il giorno di domenica coincidente con una delle festivitÓ, anche a coloro che, nei casi consentiti dalla legge, lavorino di domenica, godendo il prescritto riposo compensativo in altro giorno della settimana, fermo restando che non Ŕ dovuto alcun compenso nel caso di coincidenza della festivitÓ col giorno compensativo.

    Al trattamento in parola si aggiunge inoltre, per coloro che lavorano di domenica, il compenso previsto dall'art. 18, Parte prima."





    art 3 festivitÓ per gli operai
    "Agli effetti del presente contratto sono considerati festivi:

    a) le domeniche o i giorni di riposo settimanale compensativi di cui all'art. 19, Parte prima (Riposo settimanale);

    b) le festivitÓ di:

    25 aprile (Anniversario della Liberazione);

    1░ maggio (Festa del lavoro);

    c) le festivitÓ di cui appresso:

    1) Capodanno (1░ gennaio);

    2) Epifania (6 gennaio);

    3) Lunedý di Pasqua (mobile);

    4) Assunzione di M.V. (15 agosto);

    5) Ognissanti (1░ novembre);

    6) Immacolata Concezione (8 dicembre);

    7) Natale (25 dicembre);

    8) S. Stefano (26 dicembre).

    Per il trattamento delle festivitÓ di cui ai punti b) e c) valgono le norme di legge. Le festivitÓ che coincidono con la domenica saranno retribuite nella misura di 1/6 dell'orario contrattuale.

    Per quanto riguarda le due festivitÓ la cui celebrazione Ŕ spostata alla domenica precedente (2 giugno, 4 novembre), il lavoratore beneficerÓ del trattamento economico previsto per le festivitÓ che coincidono con la domenica.

    d) Il giorno del S. Patrono del luogo ove ha sede l'impresa. Qualora la festivitÓ del S. Patrono del luogo coincida con altra festivitÓ le parti stabiliranno lo spostamento delle festivitÓ ad altra data od il pagamento della stessa.

    Per le festivitÓ di cui al punto c) verrÓ applicato il trattamento previsto dalla legge 30 settembre 1954, n. 90.

    Nei casi di assenza dal lavoro nel giorno festivo di cui al punto d) per i quali i lavoratori percepiscono un trattamento a carico dei relativi istituti previdenziali (malattia, infortunio, gravidanza e puerperio, ecc.), l'impresa integrerÓ il trattamento corrisposto dagli istituti predetti fino a raggiungere la retribuzione normale che il lavoratore avrebbe percepito se non fosse stato assente."
    Quindi retribuzione ordinaria per 26 giorni, otto ore lavoro festivo + maggiorazione del 45%. Giusto????

  10. #10
    sannacesco Ŕ offline Senior Member
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Messaggi
    1,107

    Predefinito

    il mio contratto non era aggiornato.
    nell'aggiornamento del 09/06/2010 la maggiorazione per lavoro festivo Ŕ del 30%.

    Eccolo:
    http://www.portalecnel.it/portale%5CArchivioContrattiOnLine.nsf/0/C1257226004DA4CAC1257753003BFD35/$File/11030.pdf

Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Festa del patrono
    Di SELY nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 11-09-11, 01:26 AM
  2. festa del patrono
    Di DAFNE1982 nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 07-07-11, 05:32 PM
  3. festivitÓ Santo Patrono
    Di DAFNE1982 nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 14-06-10, 03:55 PM
  4. Santo Domingo
    Di Silvan nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 09-12-09, 10:49 AM
  5. Santo Patrono
    Di g.g. nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 21-08-09, 03:10 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15