Salve a tutti, sono nuovo e vorrei una informazione in merito alle società e ditte individuali e gradi di parentela. Vorrei dei pareri o se avete delle note in merito da parte dell’inps per quanto riguarda i rapporti di lavoro subordinati e gradi di parentela. Vi espongo alcuni casi: SRL legale rappresentante è il figlio non residente con i genitori assume il padre la madre o il fratello. La società è unipersonale. Oppure il caso in cui srl con diversi soci legale rappresentate non ha quote ma la dipendente è la moglie del figlio (non sono conviventi). Analoghi casi riferiti alle ditte individuali, esclusa l’ultimo caso perché sono marito e moglie e si devono iscrivere. Grazie e complimenti per il sito.

Ho scaricato delle note dell'inps ma non mi è stato molto chiaro, lo chiedo in quanto a seguito di ispezione una società formata da marito e moglie il cui legale rap. è il marito ha assunto la mamma nella sua attività (commercio) l'inps ha iscritto la madre in quanto collaboratore familiare. Non ho licenziato la madre ma ho discusso il problema presso l'istituto, sostenendo la tesi che non essendo conviventi ed essendo anche una società composta da 2 persone il rapporto di lavoro è subordinato purtroppo non vi è tracciabilità dei compensi in quanto inferiori ai 1000 euro. Ancora aspetto che mi rispondano.
Caso strano invece il padre (ditta individuale) ha assunto il figlio ( attività pubblico esercizio), in qual caso non hanno detto nulla. O hanno avuto una svista oppure non saprei. Anche perchè spesso chiamanda presso l'istituto mi capita di avere opinioni discordanti.

Grazie ancora anticipatamente