Risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: Congedo parentale (astensione facoltativa)

  1. #1
    linostanzione Ŕ offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    372

    Predefinito Congedo parentale (astensione facoltativa)

    Salve
    Una dipendente di una mia ditta dopo aver usufruito di tutte le spettanze riguardanti il parto, in data 21/12/2007 ha presentato all'INPS di competenza domanda di congedo parentale.
    La stessa dal peridodo di astensione obbligatoria dal lavoro non ha mai prestato lavoro in azienda. Pretende comunque di essere pagata dalla data della domanda di richiesta congedo parentale.
    Come debbo comportarmi? Se le spetta, in che misura? L'indennitÓ Ŕ a carico dell'INPS,della ditta o da entrame?
    Grazie a chi mi darÓ una risposta.
    Lino Stanzione

  2. #2
    Patty76 Ŕ offline Senior Member
    Data Registrazione
    Nov 2007
    LocalitÓ
    Monterotondo (Rm)
    Messaggi
    4,528

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da linostanzione Visualizza Messaggio
    Salve
    Una dipendente di una mia ditta dopo aver usufruito di tutte le spettanze riguardanti il parto, in data 21/12/2007 ha presentato all'INPS di competenza domanda di congedo parentale.
    La stessa dal peridodo di astensione obbligatoria dal lavoro non ha mai prestato lavoro in azienda. Pretende comunque di essere pagata dalla data della domanda di richiesta congedo parentale.
    Come debbo comportarmi? Se le spetta, in che misura? L'indennitÓ Ŕ a carico dell'INPS,della ditta o da entrame?
    Grazie a chi mi darÓ una risposta.
    Lino Stanzione
    L'astenzione facoltativa Ŕ pagata dall'inps ed Ŕ il 30% dello stipendio.

    Anche se non Ŕ mai rientrata a lavoro, le spetta comunque. E' sua facoltÓ richiederla in qualsiasi momneto entro l'anno del bambino!

    ciao

  3. #3
    marinoluca77 Ŕ offline Member
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Messaggi
    149

    Predefinito

    Ha diritto all'astensione facoltativa nella misura del 30% a carico dell'INPS, per max 6 mesi, erogata dal datore di lavoro e recuperata da quest'ultimo tramite compensazione in DM10. Al datore di lavoro tocca, ove previsto contrattualemente, l'integrazione al 100% della retribuzione per le giornate non indennizzate dall'INPS (es. festivitÓ).

    Per approfondire, consulta la sezione "maternitÓ" su inps.it

    Saluti, Luca.

Discussioni Simili

  1. astensione facoltativa commerciante
    Di conslavoro nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 29-02-12, 08:39 AM
  2. Dimissioni in astensione facoltativa
    Di Rossanuccia nel forum Altri argomenti
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 12-09-11, 11:55 AM
  3. astensione facoltativa
    Di verola23 nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 30-08-10, 09:00 AM
  4. astensione facoltativa commerciante
    Di conslavoro nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 11-03-10, 09:06 AM
  5. permessi giornalieri e astensione facoltativa
    Di cinzia70 nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 21-10-08, 02:51 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15